Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Deuteronomio 19:1-21

19  “Quando Geova tuo Dio avrà distrutto le nazioni delle quali Geova tuo Dio sta per darti il paese, e tu le avrai conquistate e ti sarai stabilito nelle loro città e nelle loro case,+  dovrai tenere da parte tre città nel paese che Geova tuo Dio sta per darti in possesso.+  Dovrai dividere in tre parti il territorio del paese che Geova tuo Dio ti avrà dato in possesso, e preparare le strade che permetteranno a un omicida di fuggire in una di queste città.  “Questa è la circostanza in cui l’omicida può fuggirvi e rimanere in vita: ha colpito il suo prossimo involontariamente e prima non lo odiava.+  Per esempio, se va con il suo prossimo nel bosco a raccogliere legna e solleva la scure per tagliare un albero, ma il ferro sfugge dal manico, colpisce il suo prossimo e ne causa la morte, per rimanere in vita l’omicida deve fuggire in una di queste città.+  Altrimenti, se la città è troppo lontana, il vendicatore del sangue+ in preda all’ira* può inseguirlo, raggiungerlo e ucciderlo. Ma l’omicida non avrebbe meritato di morire perché prima non odiava il suo prossimo.+  Ecco perché ti comando: ‘Tieni da parte tre città’.  “Se Geova tuo Dio allargherà il tuo territorio come giurò ai tuoi antenati+ e ti darà tutto il paese che promise ai tuoi antenati+  — a condizione che osservi fedelmente tutti questi comandamenti che oggi ti do, amando Geova tuo Dio e camminando sempre nelle sue vie+ — allora a quelle tre città dovrai aggiungerne altre tre.+ 10  In questo modo nel paese che Geova tuo Dio sta per darti in eredità non verrà sparso sangue innocente,+ e tu non sarai colpevole di aver versato sangue.+ 11  “Ma se un uomo odiava il suo prossimo+ e gli ha teso un agguato, lo ha ferito* a morte e poi è fuggito in una di queste città, 12  gli anziani della sua città devono mandare a chiamarlo e consegnarlo nelle mani del vendicatore del sangue, e deve morire.+ 13  Non devi* essere dispiaciuto per lui, e devi togliere da Israele la colpa di aver versato sangue innocente,+ così che tu possa prosperare. 14  “Quando avrai ricevuto la tua eredità nel paese che Geova tuo Dio sta per darti in possesso, non dovrai spostare i segni del confine del tuo vicino+ dal luogo in cui li avevano messi gli antenati. 15  “Un solo testimone non può far condannare* una persona per un qualunque errore o un qualunque peccato che questa commetta.+ La questione dev’essere stabilita sulla base della dichiarazione* di due o tre testimoni.+ 16  Se un testimone depone con malignità contro un uomo e lo accusa di una trasgressione,+ 17  i due uomini che hanno la controversia staranno davanti a Geova, davanti ai sacerdoti e ai giudici in carica in quei giorni.+ 18  I giudici faranno indagini accurate,+ e se risulta che il testimone è falso e che ha presentato un’accusa falsa contro suo fratello, 19  dovete fargli proprio quello che lui aveva architettato di fare a suo fratello,+ e devi eliminare ciò che è male in mezzo a te.+ 20  Gli altri lo verranno a sapere e avranno paura, e non faranno mai più una cosa malvagia come questa in mezzo a te.+ 21  Non devi* essere dispiaciuto:+ sarà vita* per vita,* occhio per occhio, dente per dente, mano per mano, piede per piede.+

Note in calce

Lett. “siccome il suo cuore è ardente”.
O “ha ferito la sua anima”.
Lett. “il tuo occhio non deve”.
Lett. “levarsi contro”.
Lett. “bocca”.
Lett. “il tuo occhio non deve”.
O “anima”.
O “anima”.

Approfondimenti

Galleria multimediale