Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Deuteronomio 16:1-22

16  “Commemora il mese di avìv,* e celebra la Pasqua in onore di Geova tuo Dio,+ perché nel mese di avìv, di notte, Geova tuo Dio ti fece uscire dall’Egitto.+  E devi sacrificare a Geova tuo Dio l’offerta pasquale,+ presa dal gregge e dalla mandria,+ nel luogo che Geova sceglierà per farvi risiedere il suo nome.+  Insieme non devi mangiarci nulla di lievitato;+ per sette giorni devi mangiare pane senza lievito, il pane di afflizione, perché uscisti dal paese d’Egitto in fretta.+ Fallo in modo da ricordare per tutta la vita il giorno in cui uscisti dal paese d’Egitto.+  Per sette giorni non si deve trovare presso di te, in tutto il tuo territorio, lievito madre,*+ né dovrà restare per tutta la notte e fino al mattino la carne che avrai sacrificato la sera del primo giorno.+  Non ti sarà permesso di sacrificare l’offerta pasquale in una qualunque delle città che Geova tuo Dio sta per darti.  Ma dovrà essere fatto nel luogo che Geova tuo Dio sceglierà per farvi risiedere il suo nome. Devi sacrificare l’offerta pasquale la sera, appena sarà tramontato il sole,+ nel giorno* in cui uscisti dall’Egitto.  Devi cuocerla e mangiarla+ nel luogo che Geova tuo Dio sceglierà,+ e la mattina potrai tornare alle tue tende.  Devi mangiare pane senza lievito per sei giorni, e il settimo giorno ci sarà un’assemblea solenne a Geova tuo Dio. Non devi fare nessun lavoro.+  “Devi contare sette settimane. Devi cominciare a contarle da quando inizi a mettere la falce nella messe.+ 10  Quindi devi celebrare in onore di Geova tuo Dio la Festa delle Settimane+ con l’offerta volontaria della tua mano, data nella misura in cui Geova tuo Dio ti avrà benedetto.+ 11  E devi gioire davanti a Geova tuo Dio, tu e tuo figlio, tua figlia, il tuo schiavo, la tua schiava, il levita che è nelle tue città,* lo straniero residente, l’orfano* e la vedova che sono in mezzo a te, nel luogo che Geova tuo Dio sceglierà per farvi risiedere il suo nome.+ 12  Ricorda che diventasti schiavo in Egitto,+ e osserva e metti in pratica queste norme. 13  “Quando avrai raccolto il prodotto della tua aia e del tuo torchio per l’olio e il vino, devi celebrare la Festa delle Capanne* per sette giorni.+ 14  Durante la tua festa gioisci,+ tu e tuo figlio, tua figlia, il tuo schiavo, la tua schiava, il levita, lo straniero residente, l’orfano e la vedova che sono nelle tue città. 15  Per sette giorni celebrerai la festa+ in onore di Geova tuo Dio nel luogo che Geova sceglierà, perché Geova tuo Dio benedirà tutto il tuo raccolto e ogni cosa che farai,+ e non sarai che gioioso.+ 16  “Tre volte l’anno tutti i tuoi maschi devono presentarsi davanti a Geova tuo Dio nel luogo che sceglierà: alla Festa dei Pani Azzimi,*+ alla Festa delle Settimane+ e alla Festa delle Capanne.*+ Nessuno di loro deve presentarsi davanti a Geova a mani vuote. 17  Il dono che ciascuno porterà dovrà essere in proporzione alla benedizione che Geova tuo Dio ti avrà dato.+ 18  “Devi nominare giudici+ e responsabili per ciascuna tribù in tutte le città* che Geova tuo Dio sta per darti, e devono giudicare il popolo con giustizia. 19  Non devi pervertire la giustizia,+ né essere parziale+ o farti corrompere con regali, perché il regalo acceca gli occhi dei saggi+ e distorce le parole dei giusti. 20  Il tuo obiettivo dev’essere solo e soltanto la giustizia,+ così che tu possa continuare a vivere e prendere possesso del paese che Geova tuo Dio sta per darti. 21  “Non devi piantare nessun tipo di albero come palo sacro*+ vicino all’altare che farai a Geova tuo Dio. 22  “E non ti devi erigere una colonna sacra,+ cosa che Geova tuo Dio odia.

Note in calce

O “abìb”. Vedi App. B15.
O “pasta acida”.
O “al tempo fissato”.
Lett. “dentro le tue porte”.
O “orfano di padre”.
O “ripari provvisori”.
O “non fermentati”, “senza lievito”.
O “ripari provvisori”.
Lett. “dentro tutte le tue porte”.

Approfondimenti

Galleria multimediale