Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Deuteronomio 12:1-32

12  “Queste sono le norme e le decisioni giudiziarie che dovete aver cura di mettere in pratica tutti i giorni che sarete in vita nel paese di cui Geova, l’Iddio dei vostri antenati, vi farà entrare in possesso.  Dovete distruggere completamente tutti i luoghi in cui le nazioni che conquisterete hanno servito i loro dèi,+ che siano sugli alti monti, sui colli o sotto ogni albero rigoglioso.  Dovete demolire i loro altari, spezzare le loro colonne sacre,+ bruciare nel fuoco i loro pali sacri* e abbattere le immagini scolpite dei loro dèi,+ cancellandone i nomi da quei luoghi.+  “Non dovete adorare Geova vostro Dio in questo modo.+  Piuttosto, cercate Geova vostro Dio nel luogo che fra tutte le vostre tribù egli sceglierà per stabilirvi il suo nome e la sua dimora, e là andate.+  È là che porterete i vostri olocausti,*+ i vostri sacrifici, le vostre decime,+ la contribuzione della vostra mano,+ le vostre offerte votive, le vostre offerte volontarie+ e i primogeniti della vostra mandria e del vostro gregge.+  Là voi e le vostre famiglie dovete mangiare davanti a Geova vostro Dio+ e gioire di ogni vostra attività,+ perché Geova vostro Dio vi ha benedetto.  “Non dovete fare come stiamo facendo qui oggi — ognuno fa ciò che è giusto ai propri occhi*  perché non siete ancora entrati nel luogo che Geova vostro Dio sta per darvi in eredità perché vi abbiate riposo.+ 10  Quando avrete attraversato il Giordano+ e vi sarete stabiliti nel paese che Geova vostro Dio sta per darvi in possesso, certamente vi concederà quiete da tutti i vostri nemici che vi circondano, e vivrete al sicuro.+ 11  Nel luogo che Geova vostro Dio sceglierà per farvi risiedere il suo nome,+ porterete tutto quello che vi comando: i vostri olocausti, i vostri sacrifici, le vostre decime,+ la contribuzione della vostra mano e ogni offerta votiva promessa a Geova. 12  Gioirete davanti a Geova vostro Dio,+ voi e i vostri figli, le vostre figlie, i vostri schiavi, le vostre schiave e il levita che è nelle vostre città,* perché lui non ha alcuna porzione né eredità con voi.+ 13  Bada di non offrire i tuoi olocausti in nessun altro luogo tu veda.+ 14  Devi offrire i tuoi olocausti solo nel luogo che Geova sceglierà nel territorio di una delle tue tribù, e là devi fare tutto quello che ti comando.+ 15  “Comunque, ogni volta che lo desideri,* puoi scannare un animale e mangiarne la carne,+ in base alla benedizione che Geova tuo Dio ti ha dato in tutte le tue città.* Possono mangiarla chi è impuro e chi è puro, come si mangerebbe la gazzella o il cervo. 16  Ma non devi mangiare il sangue;+ devi versarlo per terra come acqua.+ 17  Non ti sarà permesso di mangiare nelle tue città* la decima parte del tuo grano, del tuo vino nuovo e del tuo olio, i primogeniti della tua mandria e del tuo gregge,+ nessuna delle tue offerte votive che avrai promesso né le tue offerte volontarie né la contribuzione della tua mano. 18  Mangerai queste cose davanti a Geova tuo Dio nel luogo che Geova tuo Dio sceglierà,+ tu e tuo figlio, tua figlia, il tuo schiavo, la tua schiava e il levita che è nelle tue città;* e gioirai davanti a Geova tuo Dio in ogni tua attività. 19  Bada di non trascurare il levita+ finché vivrai nel tuo paese. 20  “Quando Geova tuo Dio avrà allargato il tuo territorio,+ proprio come ti ha promesso,+ e tu dirai: ‘Voglio mangiare carne’, perché desideri* mangiare carne, potrai mangiarla ogni volta che lo desideri.+ 21  Se il luogo che Geova tuo Dio sceglierà per stabilirvi il suo nome+ è lontano da te, allora devi scannare animali della mandria e del gregge che Geova ti ha dato, come ti ho comandato, e devi mangiarne nelle tue città* ogni volta che lo desideri. 22  Puoi mangiarne come mangeresti la gazzella e il cervo;+ ne possono mangiare chi è impuro e chi è puro. 23  Però, sii fermamente deciso a non mangiare il sangue,+ perché il sangue è la vita,*+ e tu non devi mangiare la vita* con la carne. 24  Non lo devi mangiare. Devi versarlo per terra come acqua.+ 25  Non lo devi mangiare, così tu e i tuoi figli dopo di te prospererete, perché avrete fatto quello che è giusto agli occhi di Geova. 26  Quando andrai al luogo che Geova avrà scelto, devi portare solo le cose sante che sono tue e le tue offerte votive. 27  Là offrirai i tuoi olocausti, la carne e il sangue,+ sull’altare di Geova tuo Dio, e il sangue dei tuoi sacrifici dev’essere versato alla base dell’altare+ di Geova tuo Dio, ma la carne puoi mangiarla. 28  “Bada di ubbidire a tutti questi comandi che ti do, così tu e i tuoi figli dopo di te prospererete per sempre, perché avrete fatto quello che è buono e giusto agli occhi di Geova tuo Dio. 29  “Quando Geova tuo Dio avrà annientato le nazioni che stai per conquistare,+ e tu ti sarai stabilito nel loro paese, 30  fa’ attenzione a non cadere in trappola dopo che sono state annientate davanti a te. Non informarti sui loro dèi dicendo: ‘In che modo queste nazioni servivano i loro dèi? Io farò lo stesso’.+ 31  Non devi fare questo a Geova tuo Dio, perché queste nazioni fanno per i loro dèi ogni cosa detestabile che Geova odia; addirittura bruciano nel fuoco ai loro dèi i loro figli e le loro figlie.+ 32  Badate di mettere in pratica ogni comando che vi do.+ Non dovete aggiungervi né togliervi nulla.+

Note in calce

O “ciò che ritiene giusto”.
Lett. “dentro le vostre porte”.
O “in tutto il desiderio della tua anima”.
Lett. “dentro tutte le tue porte”.
Lett. “dentro le tue porte”.
Lett. “dentro le tue porte”.
O “la tua anima desidera”.
Lett. “dentro le tue porte”.
O “anima”.
O “anima”.

Approfondimenti

Galleria multimediale