Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Amos 9:1-15

9  Vidi Geova+ sopra l’altare. “Colpisci i capitelli delle colonne”, disse, “e le soglie tremeranno. Spezzali alla sommità, e io ucciderò con la spada i superstiti. Nessuno che tenterà la fuga ci riuscirà, e nessuno che cercherà di sopravvivere ce la farà.+   Se scavassero nella Tomba* per nascondersi,da lì la mia mano li prenderebbe;e se salissero ai cieli,da lì li tirerei giù.   E se si nascondessero sulla cima del Carmelo,lassù li cercherei e li prenderei.+ Se si sottraessero alla mia vista sul fondo del mare,comanderei al serpente di morderli laggiù.   Se fossero portati in schiavitù dai loro nemici,là comanderei alla spada di ucciderli;+poserei i miei occhi su di loro per causare il male, non il bene.+   Il Sovrano Signore, Geova degli eserciti, è colui che tocca il paese*così che esso trema,+ e tutti i suoi abitanti faranno lutto;+si solleverà tutto come il Nilo,e si abbasserà come il Nilo d’Egitto.+   ‘Colui che edifica i suoi gradini nei cieli,che fonda la sua struttura* sopra la terra,che chiama a raccolta le acque del mareper versarle sulla superficie della terra+è Geova: questo è il suo nome.+   Voi, popolo d’Israele, non siete per me come i figli dei cusciti?’,* dichiara Geova. ‘Non feci uscire Israele dal paese d’Egitto,+i filistei da Creta+ e la Siria da Chir?’+   ‘Ecco, io, il Sovrano Signore Geova, ho rivolto lo sguardo sul regno peccaminosoe l’annienterò dalla faccia della terra.+ Ma non annienterò completamente la casa di Giacobbe’,+ dichiara Geova.   ‘Ecco, io do il comandoe scuoterò la casa d’Israele fra tutte le nazioni,+proprio come quando si scuote il setaccioe nemmeno un sassolino cade per terra. 10  Moriranno di spada tutti i peccatori del mio popolo,quelli che dicono: “La calamità non ci raggiungerà e non ci toccherà”’. 11  ‘In quel giorno erigerò la capanna* di Davide+ che è caduta,riparerò le* breccee ricostruirò le sue rovine;la riedificherò, come ai giorni di molto tempo fa,+ 12  perché prendano possesso di ciò che rimane di Èdom+e di tutte le nazioni sulle quali è stato invocato il mio nome’, dichiara Geova, colui che fa questo. 13  ‘Ecco’, dichiara Geova, ‘verranno i giorniin cui chi ara raggiungerà chi mietee chi pigia l’uva raggiungerà chi semina;+i monti stilleranno vino nuovo+e tutte le colline ne saranno inondate.*+ 14  Farò tornare il mio popolo Israele dalla prigionia:+riedificheranno le città desolate e le abiteranno,+pianteranno vigne e ne berranno il vino,+coltiveranno orti e ne mangeranno il frutto’.+ 15  ‘Li pianterò nel loro paese,e non saranno mai più sradicatidal suolo che ho dato loro’,+ dice Geova tuo Dio”.

Note in calce

O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “la terra”.
O “cupola”, “volta”.
O “cusiti”.
O “tenda”.
O “le loro”.
Lett. “si fonderanno”.

Approfondimenti

Galleria multimediale