Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Seconda lettera di Giovanni 1:1-13

 L’anziano alla signora eletta e ai suoi figli, che io amo veramente — e non solo io, ma anche tutti quelli che hanno conosciuto la verità —  a motivo della verità che rimane in noi e che sarà con noi per sempre.  Con noi saranno immeritata bontà,* misericordia e pace concesse da Dio Padre e da Gesù Cristo, il Figlio del Padre, insieme a verità e amore.  Mi ha dato grande gioia sapere che alcuni tuoi figli camminano nella verità,+ proprio come il Padre ci ha comandato.  E adesso, signora, ti chiedo questo, che ci amiamo gli uni gli altri. (Non ti scrivo riguardo a un nuovo comandamento, ma a un comandamento che avevamo fin dall’inizio.)+  L’amore significa questo: continuare a camminare secondo i suoi comandamenti.+ E questo è il comandamento, come avete udito dal principio: continuate a camminare nell’amore.  Infatti sono venuti nel mondo molti ingannatori,+ persone che non riconoscono che Gesù Cristo è venuto nella carne.+ Ecco chi è l’ingannatore e l’anticristo.+  State attenti a voi stessi, affinché non distruggiate il frutto dei nostri sforzi, ma al contrario possiate ricevere una ricompensa piena.+  Chiunque va oltre e non rimane nell’insegnamento del Cristo non ha Dio.+ Chi rimane in questo insegnamento è colui che ha sia il Padre sia il Figlio.+ 10  Se qualcuno viene da voi e non porta questo insegnamento, non ricevetelo in casa+ e non rivolgetegli un saluto. 11  Infatti chi gli rivolge un saluto si rende complice* delle sue opere malvagie. 12  Avrei molte cose da dirvi, ma non voglio farlo con carta e inchiostro: spero di venire da voi e parlarvi di persona, così che la vostra gioia possa essere piena. 13  I figli di tua sorella, l’eletta, ti mandano i loro saluti.

Note in calce

O “partecipa”.

Approfondimenti

Galleria multimediale