Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Secondo libro delle Cronache 17:1-19

17  Suo figlio Giòsafat+ diventò re al suo posto e rafforzò la propria posizione su Israele.  Dislocò forze militari in tutte le città fortificate di Giuda e mise guarnigioni nel paese di Giuda e nelle città di Èfraim conquistate da suo padre Asa.+  Geova rimase con Giòsafat, perché lui camminò nelle vie percorse prima di lui dal suo antenato Davide+ e non ricercò i Bàal.  Ricercò infatti l’Iddio di suo padre+ e seguì i suoi comandamenti, non le pratiche d’Israele.+  Geova mantenne il regno ben saldo nelle sue mani;+ tutto Giuda continuò a fare regali a Giòsafat, e lui ebbe ricchezze e gloria in abbondanza.+  Il suo cuore si fece intrepido nelle vie di Geova; eliminò da Giuda anche gli alti luoghi+ e i pali sacri.*+  Nel terzo anno del suo regno convocò i suoi principi, cioè Ben-Àil, Abdìa, Zaccarìa, Netanèl e Micaìa, perché insegnassero nelle città di Giuda.  Con loro c’erano i leviti Semaìa, Netanìa, Zebadìa, Asaèl, Semiramòt, Ieonatàn, Adonìa, Tobìa e Tob-Adonìa, insieme ai sacerdoti+ Elisàma e Ieoràm.  Insegnavano in Giuda portando con sé il libro della Legge di Geova,+ e andavano per tutte le città di Giuda istruendo il popolo. 10  E il terrore di Geova si abbatté su tutti i regni dei paesi intorno a Giuda, e questi non combatterono contro Giòsafat. 11  I filistei portarono a Giòsafat regali e denaro come tributo, e gli arabi gli portarono 7.700 montoni e 7.700 capri presi dalle loro greggi. 12  Giòsafat diventò sempre più grande,+ e continuò a costruire fortezze+ e città-deposito+ in Giuda. 13  Nelle città di Giuda portò avanti grandi progetti, e a Gerusalemme aveva soldati, guerrieri valorosi. 14  Questi erano raggruppati in base alle loro case paterne. Da Giuda i capi di migliaia erano: Adna il capo, e con lui 300.000 guerrieri valorosi;+ 15  sotto il suo comando c’era Ieoanàn il capo, e con lui 280.000 uomini; 16  sotto il suo comando c’era anche Amasìa, figlio di Zicri, che si offrì volontario per il servizio di Geova, e con lui 200.000 guerrieri valorosi. 17  Da Beniamino+ c’era Eliàda, guerriero valoroso, e con lui 200.000 uomini equipaggiati con arco e scudo;+ 18  sotto il suo comando c’era Iozabàd, e con lui 180.000 uomini equipaggiati per la guerra. 19  Questi servivano il re, oltre a quelli che il re mise nelle città fortificate in tutto Giuda.+

Note in calce

Approfondimenti

Galleria multimediale