Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Secondo libro delle Cronache 16:1-14

16  Nel 36o anno del regno di Asa, Baàsa+ re d’Israele salì contro Giuda e si mise a fortificare* Rama,+ per non permettere a nessuno di uscire dal territorio di Asa, re di Giuda, o di entrarvi.+  Per questo Asa prese argento e oro dai tesori della casa di Geova+ e della casa* del re e li mandò a Ben-Adàd re di Siria,+ che viveva a Damasco, dicendogli:  “C’è un accordo* fra me e te, e fra mio padre e tuo padre. Ecco, ti mando argento e oro. Va’, infrangi il tuo accordo* con Baàsa re d’Israele, così che si ritiri da me”.  Ben-Adàd ascoltò il re Asa e mandò contro le città d’Israele i capi del suo esercito, che conquistarono Iiòn,+ Dan,+ Abèl-Màim e tutti i depositi delle città di Nèftali.+  Quando venne a saperlo, Baàsa smise immediatamente di fortificare Rama e abbandonò il suo progetto.  Allora il re Asa prese con sé tutto Giuda, e portarono via le pietre e il legname con cui Baàsa stava fortificando Rama,+ e con essi fortificò* Gheba+ e Mizpa.+  A quel tempo Hanàni+ il veggente andò da Asa, re di Giuda, e gli disse: “Dal momento che hai fatto affidamento* sul re di Siria e non su Geova tuo Dio, l’esercito del re di Siria è scampato alle tue mani.+  Gli etiopi e i libici non erano forse un esercito enorme con molti carri e cavalieri? Eppure Geova te li diede in mano perché avevi fatto affidamento su di lui.+  Geova, infatti, percorre con lo sguardo tutta la terra+ per mostrare la sua forza* a favore di quelli il cui cuore è completo* verso di lui.+ In questa faccenda ti sei comportato con stoltezza; d’ora in poi ci saranno guerre contro di te”.+ 10  Comunque Asa si offese con il veggente e lo mise in prigione,* infuriato con lui per quello che aveva detto. Nello stesso periodo Asa iniziò a maltrattare altri del popolo. 11  Ecco, la storia di Asa, dall’inizio alla fine, è riportata nel Libro dei re di Giuda e d’Israele.+ 12  Nel 39o anno del suo regno, Asa si ammalò ai piedi e le sue condizioni peggiorarono molto. Tuttavia, perfino durante la sua malattia non si rivolse a Geova ma ai guaritori. 13  Alla fine Asa morì;*+ era il 41o anno del suo regno. 14  Fu sepolto nella grande tomba che si era scavato nella Città di Davide;+ lo deposero su un letto cosparso di olio di balsamo e di un unguento speciale fatto di vari ingredienti.+ Inoltre, in suo onore fecero un rogo funebre straordinariamente grande.*

Note in calce

O “ricostruire”.
O “palazzo”.
O “patto”.
O “patto”.
O “ricostruì”.
Lett. “ti sei appoggiato”.
O “sostegno”.
O “completamente devoto”.
Lett. “nella casa dei ceppi”.
Lett. “giacque con i suoi padri”.
Evidentemente non un rogo per cremare Asa, ma un rogo di spezie.

Approfondimenti

Galleria multimediale