Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Primo libro dei Re 16:1-34

16  Ieu,+ figlio di Hanàni,+ ricevette questo messaggio* di Geova contro Baàsa:  “Io ti ho innalzato dalla polvere per farti capo sul mio popolo Israele,+ ma tu hai seguito la condotta di Geroboàmo e hai fatto peccare il mio popolo Israele, così che mi ha offeso con i suoi peccati.+  Perciò spazzerò via Baàsa e la sua casa, e renderò la sua casa come la casa di Geroboàmo,+ figlio di Nebàt.  Chi della casa di Baàsa morirà in città sarà mangiato dai cani, e chi morirà nei campi sarà mangiato dagli uccelli dei cieli”.  Quanto al resto della storia di Baàsa, quello che fece e la sua potenza, non è forse riportato nel libro dei fatti storici dei re d’Israele?  Infine Baàsa morì,* e fu sepolto a Tirza;+ e suo figlio Ela diventò re al suo posto.  Per mezzo del profeta Ieu, figlio di Hanàni, il messaggio di Geova era stato rivolto contro Baàsa e la sua casa sia per tutto il male che aveva commesso agli occhi di Geova, offendendolo con le sue opere e diventando così come la casa di Geroboàmo, sia perché lo* aveva ucciso.+  Nel 26o anno di Asa re di Giuda, Ela figlio di Baàsa diventò re su Israele a Tirza, e regnò per 2 anni.  Il suo servitore Zimri, capo di metà dei suoi carri da guerra, cospirò contro di lui. Mentre Ela si trovava a Tirza a bere fino a ubriacarsi a casa di Arza, responsabile del palazzo* di Tirza, 10  Zimri entrò, lo colpì e lo uccise;+ diventò così re al suo posto. Era il 27o anno di Asa re di Giuda. 11  Quando fu re, non appena si fu insediato sul trono, sterminò tutta la casa di Baàsa. Non risparmiò nemmeno un uomo,* né tra i suoi parenti* né tra i suoi amici. 12  Così Zimri annientò l’intera casa di Baàsa, secondo quello che Geova aveva dichiarato contro Baàsa per mezzo del profeta Ieu.+ 13  Questo avvenne a motivo di tutti i peccati che Baàsa e suo figlio Ela avevano commesso e dei peccati che avevano fatto commettere a Israele, offendendo Geova, l’Iddio d’Israele, con i loro idoli senza valore.+ 14  Quanto al resto della storia di Ela, tutto quello che fece, non è forse riportato nel libro dei fatti storici dei re d’Israele? 15  Nel 27o anno di Asa re di Giuda, Zimri diventò re per 7 giorni a Tirza, mentre i soldati erano accampati contro Ghibbetòn,+ che apparteneva ai filistei. 16  I soldati che erano accampati sentirono dire: “Zimri ha cospirato contro il re e lo ha ucciso”. Così quel giorno, nell’accampamento, tutto Israele proclamò Omri,+ capo dell’esercito, re su Israele. 17  Omri e tutto Israele salirono da Ghibbetòn e assediarono Tirza. 18  Quando vide che la città era stata catturata, Zimri entrò nella torre fortificata della casa* del re e incendiò la casa, così che morì tra le fiamme.+ 19  Questo avvenne a motivo dei peccati che aveva commesso facendo ciò che era male agli occhi di Geova, seguendo così la condotta di Geroboàmo, e a motivo dei peccati che aveva fatto commettere a Israele.+ 20  Quanto al resto della storia di Zimri e alla sua cospirazione, non sono forse riportati nel libro dei fatti storici dei re d’Israele? 21  Fu allora che il popolo d’Israele si divise in due fazioni: una parte si schierò con Tibni, figlio di Ghinàt, per farlo re, e l’altra parte con Omri. 22  Comunque, i sostenitori di Omri ebbero la meglio sui sostenitori di Tibni, figlio di Ghinàt. Così Tibni morì e Omri diventò re. 23  Nel 31o anno di Asa re di Giuda, Omri diventò re su Israele, e regnò per 12 anni. Per 6 anni regnò a Tirza; 24  poi per 2 talenti* d’argento acquistò il monte di Samarìa da Sèmer, e costruì su quel monte una città. Chiamò la città che aveva costruito Samarìa,*+ dal nome di Sèmer, proprietario* del monte. 25  Omri continuò a fare ciò che era male agli occhi di Geova; si comportò peggio di tutti quelli che lo avevano preceduto.+ 26  Seguì in tutto la condotta di Geroboàmo, figlio di Nebàt, e i peccati che questi aveva fatto commettere a Israele, così che offesero Geova, l’Iddio d’Israele, con i loro idoli senza valore.+ 27  Quanto al resto della storia di Omri, quello che fece e le sue imprese, non è forse riportato nel libro dei fatti storici dei re d’Israele? 28  Alla fine Omri morì,* e fu sepolto a Samarìa; e suo figlio Àcab+ diventò re al suo posto. 29  Àcab, figlio di Omri, diventò re su Israele nel 38o anno di Asa re di Giuda, e regnò su Israele a Samarìa+ per 22 anni. 30  Agli occhi di Geova, Àcab, figlio di Omri, si comportò peggio di tutti quelli che lo avevano preceduto.+ 31  Come se non gli bastasse seguire i peccati di Geroboàmo,+ figlio di Nebàt, prese in moglie Ìzebel,*+ figlia di Etbàal, re dei sidoni,+ e cominciò a servire Bàal+ e a inchinarsi davanti a lui. 32  Inoltre eresse un altare a Bàal nel tempio di Bàal+ che aveva costruito a Samarìa. 33  Eresse anche il palo sacro.*+ In ciò che fece per offendere Geova, l’Iddio d’Israele, Àcab superò tutti i re d’Israele che lo avevano preceduto. 34  Ai suoi giorni Hièl il betelita ricostruì Gèrico. Ne gettò le fondamenta a costo della vita del suo primogenito, Abìram, e ne eresse le porte a costo della vita del figlio minore, Segùb, proprio come Geova aveva dichiarato per mezzo di Giosuè, figlio di Nun.+

Note in calce

Lett. “parola”.
Lett. “giacque con i suoi padri”.
Cioè Nàdab, figlio di Geroboàmo.
Lett. “casa”.
Lett. “chi orina contro il muro”, espressione ebraica dal tono sprezzante per indicare i maschi.
O “vendicatori del sangue”.
O “palazzo”.
Un talento corrispondeva a 34,2 kg. Vedi App. B14.
Significa “appartenente al clan Sèmer”.
Lett. “signore”.
Lett. “giacque con i suoi padri”.
O “Gezabèle”.

Approfondimenti

Galleria multimediale