Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Zaccaria 9:1-17

9  Dichiarazione solenne:+ “La parola di Geova* è contro il paese di Adrac, e Damasco+ è dove essa riposa; poiché Geova* ha l’occhio sull’uomo terreno+ e su tutte le tribù d’Israele.  E anche la stessa Amat+ confinerà con lei; Tiro+ e Sidone,+ poiché è molto saggia.+  E Tiro si edificava un bastione, e ammassava l’argento come la polvere e l’oro* come il fango delle strade.+  Ecco, Geova* stesso la spodesterà, e certamente ne abbatterà nel mare le forze militari;+ ed essa stessa sarà divorata dal fuoco.+  Ascalon vedrà e avrà timore; e in quanto a Gaza, anch’essa proverà dolori molto penosi; anche Ecron,+ a causa della sua ambita speranza+ dovrà provare vergogna. E un re perirà certamente da Gaza, e la stessa Ascalon non sarà abitata.+  E un figlio illegittimo+ realmente si sederà ad Asdod,+ e io certamente stroncherò l’orgoglio del filisteo.+  E di sicuro rimuoverò le sue cose lordate di sangue dalla sua bocca e le sue cose disgustanti di fra i suoi denti,+ e anche lui certamente sarà lasciato rimanere per il nostro Dio;* e deve divenire come uno sceicco*+ in Giuda,+ ed Ecron come il gebuseo.+  E di sicuro mi accamperò come un avamposto per la mia casa,+ perché non ci sia nessuno che passi e nessuno che torni; e non vi passerà più un soprintendente,+ poiché ora ho visto con i miei occhi.+  “Gioisci grandemente, o figlia di Sion.+ Urla in trionfo,+ o figlia di Gerusalemme. Ecco, il tuo stesso re+ viene a te.+ Egli è giusto, sì, salvato;*+ umile,*+ e cavalca un asino, sì, un animale fatto, figlio di un’asina.*+ 10  E certamente stroncherò* [il] carro da guerra da Efraim e [il] cavallo da Gerusalemme.+ E l’arco da battaglia+ dev’essere stroncato. Ed egli realmente parlerà di pace alle nazioni;+ e il suo dominio sarà da mare a mare e dal Fiume* fino alle estremità* della terra.+ 11  “Anche tu, [o donna,]* per il sangue del tuo* patto+ certamente manderò i tuoi prigionieri+ fuori della fossa nella quale non c’è acqua. 12  “Tornate alla fortezza,*+ prigionieri della speranza.+ “Inoltre, oggi [ti] annuncio: ‘Ti ripagherò, [o donna,]* una porzione doppia.*+ 13  Poiché certamente calcherò Giuda come il mio [arco].* Certamente riempirò con Efraim l’arco, e desterò* i tuoi figli,+ o Sion, contro i tuoi figli, o Grecia,*+ e ti* renderò come la spada di un uomo potente’.*+ 14  E su di loro si vedrà Geova stesso,+ e la sua freccia certamente uscirà proprio come il lampo.+ E il Sovrano Signore Geova stesso suonerà il corno,*+ e certamente andrà con i turbini del sud.*+ 15  Geova degli eserciti stesso li difenderà, ed essi realmente divoreranno+ e soggiogheranno le pietre da fionda. E certamente berranno+ — saranno tumultuosi — come se ci fosse vino; e realmente diverranno pieni come la scodella, come gli angoli dell’altare. + 16  “E Geova loro Dio* certamente li salverà+ in quel giorno come il gregge del suo popolo;+ poiché saranno come le pietre di un diadema che scintillano sul suo* suolo.+ 17  Poiché oh quant’è [grande] la sua bontà,+ e quant’è [grande] la sua bellezza!+ Il grano è ciò che farà crescere i giovani, e il vino nuovo le vergini”.+

Note in calce

Vedi App. 1C (4).
Vedi App. 1C (4).
“E l’oro”: ebr. wecharùts.
Uno dei 134 cambiamenti degli scribi da YHWH in ʼAdhonài. Vedi App. 1B e 1C (4).
“Per il nostro Dio”: ebr. lEʼlohèhnu; gr. Theòi; lat. Deo.
Vedi nt. a Ge 36:15.
O, “sì, ricevendo salvezza”; o, “sì, essendo stato salvato”; o, “ed essendo vittorioso”. Ebr. wenohshàʽ, passivo, come in De 33:29 e Sl 33:16; LXX, “e salvando”; o, “e recando salvezza”; lat. et salvator, “e salvatore”.
O, “afflitto”. Ebr. ʽanì; lat. pauper.
Lett. “di asine”.
Secondo MTVg; LXXSy, “egli distruggerà completamente”.
Cioè dall’Eufrate.
Vedi nt. a Ger 16:19.
“Tu, [o donna]”: lett. “tu”. Ebr. ʼat, femm.; cioè Sion, o Gerusalemme.
“Tuo”, femm. in ebr., riferito alla donna, cioè Sion, o Gerusalemme.
O, “al luogo inaccessibile (inavvicinabile)”. Ebr. levitstsaròhn; l’unica volta che si incontra nel M.
“Ti . . . [o donna]”: lett. “a te”. Ebr. lakh, femm. Cfr. nt. al v. 11, “donna”.
“Una porzione doppia”: ebr. mishnèh. Cfr. Isa 61:7.
“Come il mio [arco]”: lett. “per me”. Ebr. li; ma è l’arco ad esser calcato.
O, “farò sorgere”.
“Grecia”, Vg; LXX, “(figli) dei greci”; MSy, “Iavan”. Vedi Ge 10:2; nt. a Da 8:21.
“Ti”, femm., riferito a “Sion”.
“Uomo potente”: ebr. gibbòhr.
“Il corno”: o, “con lo shofar”. Ebr. bashshohfàr.
“Sud”: ebr. tehmàn.
“Loro Dio”: ebr. ʼElohehhèm.
O, “loro”, riferito al “popolo”.