Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Zaccaria 5:1-11

5  Quindi alzai di nuovo gli occhi e vidi; ed ecco, un rotolo volante.+  Così mi disse: “Che cosa vedi?”+ A mia volta dissi: “Vedo un rotolo volante, la cui lunghezza è di venti cubiti, e la cui ampiezza è di dieci cubiti”.  Quindi mi disse: “Questa è la maledizione che esce sulla superficie di tutta la terra,+ perché ognuno che ruba,+ a norma d’esso da un lato, è restato impunito; e ognuno che fa un giuramento,+ a norma d’esso dall’altro,+ è restato impunito.  ‘L’ho fatta uscire’, è l’espressione di Geova degli eserciti, ‘e deve entrare nella casa del ladro e nella casa di chi giura falsamente in nome mio;+ e deve albergare in mezzo alla sua casa e sterminare essa e il suo legname e le sue pietre’”.+  Quindi l’angelo che parlava con me uscì e mi disse: “Alza gli occhi, suvvia, e vedi che cos’è questo che esce”.  Così dissi: “Che cos’è?” A sua volta disse: “Questa è l’efa* che esce”. E proseguì, dicendo: “Questo è il loro aspetto* in tutta la terra”.*  Ed ecco, il coperchio circolare di piombo fu alzato; e questa è una certa donna che siede in mezzo all’efa.  Così egli disse: “Questa è la Malvagità”. E la gettava [di nuovo] in mezzo all’efa,+ dopo di che gettò il peso di piombo sulla bocca d’essa.  Quindi alzai gli occhi e vidi, ed ecco, c’erano due donne che uscivano, e nelle loro ali c’era il vento.* E avevano ali come le ali della cicogna. E gradualmente sollevarono l’efa fra la terra e i cieli. 10  Dissi dunque all’angelo che parlava con me: “Dove portano l’efa?” 11  A sua volta mi disse: “Per edificarle+ una casa nel paese di Sinar;*+ e dev’essere fermamente stabilita, e dev’essere depositata là, sul suo proprio luogo”.

Note in calce

Circa 22 l.
Lett. “occhio”, MVg; LXX, “ingiustizia”; Sy, “debiti”.
O, “il paese”. Ebr. haʼàrets.
“E . . . vento”: ebr. werùach; gr. pnèuma; lat. spiritus. Vedi nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.
“Sinar”, M; lat. Sennaar; LXX, “Babilonia”; TSy, “Babele”.