Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Zaccaria 4:1-14

4  E l’angelo che parlava con me tornava e mi destava, come un uomo che è destato dal suo sonno.+  Quindi mi disse: “Che cosa vedi?”+ Così dissi: “Ho visto, ed ecco, c’è un candelabro, tutto d’oro,+ con una coppa in cima a esso. E le sue sette lampade sono su di esso, proprio sette;+ e le lampade che sono in cima a esso hanno sette tubi.  E gli sono accanto due olivi,+ uno al lato destro della coppa e uno al suo lato sinistro”.  Quindi risposi e dissi all’angelo che parlava con me, dicendo: “Che significano queste [cose], mio signore?”*+  L’angelo che parlava con me dunque rispose e mi disse: “Non sai realmente ciò che queste cose significano?” A mia volta dissi: “No, mio signore”.+  Pertanto rispose e mi disse: “Questa è la parola di Geova a Zorobabele, dicendo: ‘“Non mediante forza militare,*+ né mediante potenza,*+ ma mediante il mio spirito”,*+ ha detto Geova degli eserciti.  Chi sei tu, o gran monte?+ Davanti a Zorobabele+ [diverrai] pianura. Ed egli certamente porterà fuori la pietra della testata.+ A essa si griderà:+ “Com’è attraente! Com’è attraente!”’”+  E la parola di Geova continuò a essermi rivolta, dicendo:  “Le medesime mani di Zorobabele hanno gettato le fondamenta di questa casa,+ e le sue proprie mani [la] finiranno.+ E dovrete conoscere che Geova degli eserciti stesso mi ha mandato a voi.+ 10  Poiché chi ha disprezzato il giorno delle piccole cose?+ E certamente si rallegreranno+ e vedranno il piombino* in mano a Zorobabele. Questi sette sono gli occhi di Geova.+ Percorrono tutta la terra”.+ 11  E rispondevo e gli dicevo: “Che significano questi due olivi al lato destro del candelabro e al suo lato sinistro?”+ 12  Quindi risposi per la seconda volta e gli dissi: “Che cosa sono i due mazzi di ramoscelli* degli olivi che, per mezzo dei due tubi d’oro, versano da dentro di sé il [liquido] dorato?” 13  Allora mi disse: “Non sai realmente che significano queste [cose]?” A mia volta dissi: “No, mio signore”.+ 14  Pertanto disse: “Questi sono i due unti*+ che stanno accanto al Signore dell’intera terra”.*+

Note in calce

“Mio signore”: ebr. ʼadhonì.
O, “mediante energia vitale”. Ebr. vechàyil.
“Mediante potenza”: ebr. vekhòach.
“Mediante il mio spirito”: ebr. beruchì; gr. pnèumati; lat. spiritu. Vedi nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.
Lett. “la pietra [o, il peso], lo stagno”. Ebr. haʼèven habbedhìl.
‘Mazzi di ramoscelli di’: ebr. shibbalèh, pl. Cfr. una parola simile nella nt. a Gdc 12:6, “Scibbolet”.
Lett. “figli dell’olio”, MVg; LXXSy, “figli della grassezza”; T, “figli di principi”.
“Signore dell’intera terra”: ebr. ʼAdhòhn kol-haʼàrets.