Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Zaccaria 3:1-10

3  E mi mostrava Giosuè*+ il sommo sacerdote, che stava in piedi davanti all’angelo* di Geova, e Satana,*+ che stava in piedi alla sua destra per resistergli.+  Quindi [l’angelo+ di] Geova* disse a Satana: “Geova ti rimproveri,+ o Satana, sì, ti rimproveri Geova, colui che sceglie Gerusalemme!+ Non è questo un ceppo strappato al fuoco?”+  Ora in quanto a Giosuè, era vestito con vesti sporche*+ e stava in piedi davanti all’angelo.  Quindi [questi] rispose e disse a quelli che stavano in piedi davanti a lui: “Toglietegli di dosso le vesti sporche”. E proseguì, dicendogli: “Vedi, ho fatto passare di sopra a te il tuo errore,+ e sei vestito con lunghe vesti da cerimonia”.+  Allora dissi:* “Gli mettano sulla testa un turbante+ pulito”. E gli mettevano sulla testa un turbante pulito e lo vestivano con le vesti; e l’angelo di Geova* stava là.  E l’angelo di Geova* recava testimonianza a Giosuè, dicendo:  “Geova* degli eserciti ha detto questo: ‘Se camminerai nelle mie vie, e se osserverai il mio obbligo,+ allora sarai tu anche a giudicare la mia casa+ e anche a custodire i miei cortili; e certamente ti darò libero accesso fra questi che stanno qui’.  “‘Odi, suvvia, o Giosuè sommo sacerdote, tu e i tuoi compagni che ti siedono davanti, poiché sono uomini* [che servono] come portenti;*+ poiché, ecco, faccio venire il mio servitore+ Germoglio!*+  Poiché, ecco, la pietra+ che ho messo davanti a Giosuè! Su quest’unica pietra ci sono sette occhi.*+ Ecco, incido la sua incisione’,+ è l’espressione di Geova degli eserciti, ‘e certamente toglierò l’errore di quel paese in un solo giorno’.+ 10  “‘In quel giorno’, è l’espressione di Geova degli eserciti, ‘chiamerete, ciascuno l’altro, mentre [sarete] sotto [la] vite e mentre [sarete] sotto [il] fico’”.+

Note in calce

“Giosuè”: ebr. Yehohshùaʽ; LXXVg, “Gesù”. Vedi nt. a Eb 4:8, “Giosuè”.
O, “al messaggero”.
O, “e Colui che fa (oppone) resistenza”. Lett. “e il Satana”. Ebr. wehasSatàn; lat. Satan; gr. Diàbolos, “il Diavolo”. Vedi nt. a Gb 1:6, “Satana”.
“L’angelo (il messaggero) di Geova”, Sy; MLXX, “Geova”; Vg, “il Signore [Geova]”.
O, “sudice”, sporche di escrementi.
“Allora dissi”, M; TSyVg, “Ed egli disse”; i LXX omettono.
Vedi App. 1C (2).
Vedi App. 1C (2).
Vedi App. 1C (2).
“Uomini”: ebr. ʼanshèh; pl. di ʼish.
Lett. “uomini di portento (segno; meraviglia)”.
“Germoglio”: ebr. Tsèmach. Cfr. nt. a Isa 4:2, “germogliare”; vedi Ger 23:5; 33:15.
O, “sette paia di occhi”, poiché la parola resa “occhi” è duale. Ebr. shivʽàh ʽehnàyim. Vedi App. 3B.