Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Zaccaria 2:1-13

2  E alzavo gli occhi e vedevo; ed ecco, c’era un uomo,* e nella sua mano una fune per misurare.+  Allora dissi: “Dove vai?” A sua volta mi disse: “A misurare Gerusalemme, per vedere a quanto ammonta la sua ampiezza e a quanto ammonta la sua lunghezza”.+  Ed ecco, l’angelo che parlava con me usciva, e c’era un altro angelo che gli usciva incontro.  Quindi gli disse: “Corri, parla a quel giovane, dicendo: ‘“Gerusalemme sarà abitata+ come aperta campagna, a causa della moltitudine degli uomini e degli animali domestici in mezzo a lei.+  E io stesso diverrò per lei”, è l’espressione di Geova, “un muro di fuoco tutt’intorno,+ e diverrò* in mezzo a lei una gloria”’”.+  “Ehi là! Ehi là! Fuggite, dunque, dal paese del nord”,+ è l’espressione di Geova. “Poiché vi ho sparso in direzione dei quattro venti* dei cieli”,+ è l’espressione di Geova.  “Ehi là, Sion!+ Cerca scampo, tu che dimori con la figlia di Babilonia.*+  Poiché Geova degli eserciti ha detto questo: ‘Dietro alla gloria+ mi ha mandato alle nazioni che vi spogliavano;+ poiché chi tocca voi+ tocca la pupilla del mio occhio.*+  Poiché, ecco, agito la mia mano contro di loro,+ e dovranno divenire spoglie per i loro schiavi’.+ E voi certamente conoscerete che lo stesso Geova degli eserciti mi ha mandato.+ 10  “Grida forte e rallegrati, o figlia di Sion;+ poiché, ecco, vengo,+ e certamente risiederò in mezzo a te”,+ è l’espressione di Geova. 11  “E molte nazioni certamente si uniranno a Geova in quel giorno,+ e realmente diverranno mio popolo;+ e certamente risiederò in mezzo a te”.* E dovrai conoscere che Geova degli eserciti stesso mi ha mandato a te.+ 12  E Geova certamente prenderà possesso di Giuda come sua porzione sul suolo santo,+ e deve ancora scegliere Gerusalemme.+ 13  Fa silenzio, ogni carne, dinanzi a Geova,+ poiché egli si è destato+ dalla sua santa dimora.+

Note in calce

“Un uomo”: ebr. ʼish.
O, “mostrerò d’essere”. Ebr. ʼehyèh. Vedi nt. a Eso 3:14.
“Venti”: ebr. ruchòhth, pl.; anèmon; lat. ventos. Vedi nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.
“Babilonia”, LXXVg; MTSy, “Babele”.
“La pupilla del mio occhio” era la lezione originale. I soferim cambiarono il testo in modo che leggesse “la pupilla del suo occhio”. Vedi App. 2B.
“Te”, femm., rivolto alla “figlia di Sion”.