Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Salmo 89:1-52

Maschil.* Di Etan l’ezraita.+ 89  Le espressioni di amorevole benignità* di Geova certamente canterò fino a tempo indefinito.+ Di generazione in generazione farò conoscere la tua fedeltà con la mia bocca.+   Poiché ho detto: “L’amorevole benignità sarà edificata fino a tempo indefinito;+ In quanto ai cieli, tu mantieni fermamente stabilita in loro la tua fedeltà”.+   “Ho concluso* un patto verso il mio eletto;+ Ho giurato a Davide mio servitore:+   ‘Fino a tempo indefinito stabilirò fermamente il tuo seme,*+ E certamente edificherò il tuo trono+ di generazione in generazione’”. Sela.   E i cieli loderanno il tuo atto meraviglioso, o Geova,+ Sì, la tua fedeltà nella congregazione* dei santi.   Poiché chi nei cieli nuvolosi si può paragonare a Geova?+ Chi può somigliare a Geova tra i figli di Dio?*+   Dio* è da temere rispettosamente fra l’intimo gruppo dei santi;+ Egli è grande e tremendo su tutti quelli che gli sono intorno.+   O Geova Dio degli eserciti,+ Chi è vigoroso come te, o Iah?*+ E la tua fedeltà ti è tutt’intorno.+   Tu domini sul gonfiarsi del mare;+ Quando alza le sue onde tu stesso le calmi.+ 10  Tu stesso hai schiacciato Raab,*+ perfino come un ucciso.+ Mediante il braccio della tua forza hai disperso i tuoi nemici.+ 11  Il cielo è tuo,+ tua è anche la terra;+ Il paese produttivo* e ciò che lo riempie,+ tu stesso li hai fondati.+ 12  Il nord e il sud,* tu stesso li creasti;+ Il Tabor+ e l’Ermon,+ nel tuo nome gridano di gioia.+ 13  Un braccio con potenza è il tuo,+ La tua mano è forte,+ La tua destra è esaltata.+ 14  Giustizia e giudizio sono lo stabilito luogo del tuo trono;+ Amorevole benignità e verità* stesse vengono dinanzi alla tua faccia.+ 15  Felice è il popolo che conosce l’urlo di gioia.+ O Geova, nella luce della tua faccia continuano a camminare.+ 16  Nel tuo nome sono gioiosi tutto il giorno+ E nella tua giustizia sono esaltati.+ 17  Poiché tu sei la bellezza della loro forza;+ E mediante la tua buona volontà il nostro corno è esaltato.+ 18  Poiché il nostro scudo appartiene a Geova,+ E il nostro re appartiene al Santo d’Israele.+ 19  In quel tempo parlasti in una visione ai tuoi leali,+ E dicevi: “Ho posto aiuto su un potente;+ Ho esaltato uno scelto fra il popolo.+ 20  Ho trovato Davide mio servitore+ — L’ho unto con il mio olio santo+ — 21  Col quale la mia propria mano sarà ferma,+ Il quale il mio proprio braccio anche rafforzerà.+ 22  Nessun nemico farà esazioni da lui,+ Né alcun figlio d’ingiustizia lo affliggerà.+ 23  E d’innanzi a lui frantumai i suoi avversari,+ E inferivo colpi a quelli che lo odiavano intensamente.+ 24  E la mia fedeltà e la mia amorevole benignità sono con lui,+ E nel mio nome il suo corno è esaltato.+ 25  E sul mare ho messo la sua mano+ E sui fiumi la sua destra.+ 26  Egli stesso mi chiama: ‘Tu sei mio Padre,+ Il mio Dio+ e la Roccia della mia salvezza’.+ 27  Inoltre, io stesso lo porrò come primogenito,+ Il più alto dei re della terra.+ 28  A tempo indefinito conserverò verso di lui la mia amorevole benignità,+ E il mio patto gli sarà fedele.*+ 29  E certamente stabilirò il suo seme per sempre+ E il suo trono come i giorni del cielo.+ 30  Se i suoi figli lasciano la mia legge+ E non camminano nelle mie decisioni giudiziarie,+ 31  Se profanano i miei propri statuti E non osservano i miei propri comandamenti, 32  Allora dovrò rivolgere la mia attenzione alla loro trasgressione anche con la verga+ E al loro errore anche con colpi.+ 33  Ma la mia amorevole benignità* non infrangerò da lui,+ Né mi mostrerò falso riguardo alla mia fedeltà.+ 34  Non profanerò il mio patto,+ E non cambierò l’espressione uscita dalle mie labbra.+ 35  Una volta ho giurato nella mia santità,+ A Davide di sicuro non dirò menzogne.+ 36  Il suo stesso seme mostrerà d’essere fino a tempo indefinito,+ E il suo trono come il sole di fronte a me.+ 37  Come la luna sarà fermamente stabilito a tempo indefinito, E [come] testimone fedele nei cieli nuvolosi”. Sela. 38  Ma tu, tu hai respinto e continui a disprezzare;+ Ti sei infuriato verso il tuo unto.*+ 39  Hai disdegnato il patto del tuo servitore; Hai profanato il suo diadema fino alla medesima terra.+ 40  Hai demolito tutti i suoi recinti di pietra per i greggi;+ Hai ridotto in rovina le sue fortificazioni.+ 41  Tutti quelli che passavano per la via lo hanno saccheggiato;+ È divenuto un biasimo ai suoi vicini.+ 42  Hai esaltato la destra dei suoi avversari;+ Hai fatto rallegrare tutti i suoi nemici.+ 43  Per di più, tratti di nuovo la sua spada come un nemico,+ E non gli hai fatto guadagnare terreno nella battaglia.+ 44  [Lo] hai fatto cessare dal suo splendore,+ E il suo trono hai scagliato sulla medesima terra.+ 45  Hai accorciato i giorni della sua giovinezza; L’hai avvolto di vergogna.+ Sela. 46  Fino a quando, o Geova, ti terrai nascosto? Per ogni tempo?+ Continuerà il tuo furore ad ardere proprio come un fuoco?+ 47  Ricorda di quale durata è la mia vita.+ È del tutto invano che hai creato tutti i figli degli uomini?*+ 48  Quale uomo robusto che è in vita non vedrà la morte?+ Può provvedere scampo alla sua anima dalla mano dello Sceol?+ Sela. 49  Dove sono i tuoi precedenti atti di amorevole benignità, o Geova,* Circa i quali giurasti a Davide nella tua fedeltà?+ 50  Ricorda, o Geova,* il biasimo sui tuoi servitori,+ Che portavo nel mio seno [il biasimo di] tutti i numerosi popoli,+ 51  Come i tuoi nemici hanno biasimato, o Geova,*+ Come hanno biasimato le orme del tuo unto.+ 52  Benedetto sia Geova* a tempo indefinito. Amen e Amen.+

Note in calce

Vedi nt. a 32:sopr.
O, “amore leale”.
Lett. “tagliato”.
O, “progenie”.
‘Nella congregazione di’: ebr. biqhàl; gr. ekklesìai; lat. ecclesia.
“Dio”: ebr. ʼElìm, pl. di ʼEl, per indicare maestà o eccellenza; gr. Theoù; lat. Dei; TSy, “angeli”. Cfr. ntt. a Gb 1:6, “figli” e “Dio”; nt. a Gb 38:7.
O, “Il Divino”. Ebr. ʼEl.
Vedi nt. a 68:4.
O, “colui che infuriava (l’assalitore)”. T, “l’arrogante, cioè l’empio Faraone”; LXXVg, “l’arrogante (altero)”.
“Il paese produttivo”: ebr. tevèl; LXX, “la terra abitata”; lat. orbem terrae, “il circolo della terra”.
“Sud”: lett. “[lato] destro”, per chi guarda a est.
O, “e veracità (fedeltà)”. Ebr. weʼemèth.
O, “durevole”.
O, “amore leale”.
“Il tuo unto”: ebr. meshichèkha; T(aram.)sir. damshichakh; gr. christòn; lat. christum.
Lett. “uomo terreno”. Ebr. ʼadhàm.
Uno dei 134 cambiamenti degli scribi da YHWH in ʼAdhonài. Vedi App. 1B, 1C (10).
Vedi nt. a 90:1.
Vedi App. 1C (10).
Vedi App. 1C (10).