Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Salmo 64:1-10

Al direttore. Melodia di Davide. 64  Odi, o Dio, la mia voce nella mia preoccupazione.+Dal terrore del nemico voglia tu salvaguardare la mia vita.+   Voglia tu nascondermi dal discorso confidenziale dei malfattori,+Dal tumulto di quelli che praticano la nocività,+   Che hanno affilato la loro lingua proprio come una spada,+Che hanno puntato la loro freccia, parola amara,+   Per tirare da luoghi nascosti contro qualcuno irriprovevole.+All’improvviso gli tirano e non temono.+   Si attengono a parole cattive;+Fanno dichiarazioni circa il nascondere trappole.+Hanno detto: “Chi le* vede?”+   Continuano a cercare cose ingiuste;+Hanno nascosto un astuto stratagemma ben cercato,+E la parte interiore di ciascuno, sì, il [suo] cuore, è profonda.+   Ma Dio tirerà loro improvvisamente una freccia.+Ne son risultate loro ferite,+   Ed essi fanno inciampare.+[Ma] la loro lingua è contro loro stessi.+Tutti quelli che li guardano scuoteranno la testa,+   E tutti gli uomini terreni avranno timore;+E annunceranno l’attività di Dio,+E certamente avranno perspicacia nella sua opera.+ 10  E il giusto si rallegrerà in Geova e di sicuro si rifugerà in lui;+E tutti i retti di cuore si vanteranno.+

Note in calce

“Le”, MTLXXVg; Sy, “ci”.