Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Salmo 43:1-5

43  Giudicami,+ o Dio,E dirigi la mia causa+ contro una nazione non leale.*Dall’uomo di inganno e ingiustizia voglia tu provvedermi scampo.+   Poiché tu sei il Dio della mia fortezza.+Perché mi hai respinto?Perché me ne vado con tristezza a causa dell’oppressione del nemico?+   Manda la tua luce e la tua verità.+Che queste stesse mi guidino.*+Mi conducano al tuo monte santo e al tuo grande tabernacolo.+   E certamente verrò all’altare di Dio,+A Dio,* mia esultante allegrezza.+E di sicuro ti loderò sull’arpa, o Dio, mio Dio.*+   Perché ti disperi, o anima mia,+E perché sei tumultuosa dentro di me?Aspetta Dio,+Poiché ancora lo loderò come la grande salvezza della mia persona e come il mio Dio.+

Note in calce

O, “senza amorevole benignità”.
“Mi confortino”, Sy e tre mss. ebr.
“Dio”: ebr. ʼEl.
“O Dio, mio Dio”, M(ebr. ʼElohìm ʼElohài)LXXASyVg; TLXXB, “O Geova mio Dio”.