Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Salmo 3:1-8

Melodia di Davide quando fuggiva a causa di Absalom suo figlio.*+ 3  O Geova, perché i miei avversari son divenuti molti?+Perché si levano molti contro di me?+   Molti dicono della mia anima:“Non c’è salvezza per lui da Dio”.*+ Sela.*   Eppure tu, o Geova, sei uno scudo intorno a me,+La mia gloria+ e Colui che mi alza la testa.+   Con la mia voce chiamerò Geova stesso,Ed egli mi risponderà dal suo monte santo.*+ Sela.   In quanto a me, certamente giacerò per dormire;Di sicuro mi sveglierò, poiché Geova stesso continua a sostenermi.+   Non temerò dieci migliaia di personeChe si sono schierate all’intorno contro di me.+   Sorgi,+ o Geova! Salvami,+ o mio Dio!+Poiché dovrai colpire tutti i miei nemici alla mascella.+Dovrai rompere i denti dei malvagi.+   La salvezza appartiene a Geova.+La tua benedizione è sul tuo popolo.+ Sela.

Note in calce

“Suo figlio”: ebr. benòh.
“Da Dio”: ebr. vEʼlohìm, pl. di eccellenza o maestà. Vedi nt. a Ge 1:1, “Dio”.
“Sela”: termine tecnico ebr. usato in musica o in recitazione. Il significato è incerto.
Vedi nt. a 2:6.