Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Salmo 27:1-14

Di Davide. 27  Geova è la mia luce+ e la mia salvezza.+Di chi avrò timore?+Geova è la fortezza della mia vita.+Di chi avrò terrore?+   Quando i malfattori si avvicinarono contro di me per divorare la mia carne,+Essendo miei avversari e miei nemici personali,+Essi stessi inciamparono e caddero.+   Benché un accampamento pianti le tende contro di me,+Il mio cuore non temerà.+Benché si levi contro di me la guerra,+Anche allora confiderò.+   Una cosa ho chiesto a Geova,+È ciò che cercherò:+Che io possa dimorare nella casa di Geova per tutti i giorni della mia vita,+Per contemplare la piacevolezza di Geova+E per guardare con apprezzamento il suo tempio.*+   Poiché egli mi nasconderà nel suo padiglione nel giorno della calamità;+Mi occulterà nel luogo segreto della sua tenda;+Mi metterà in alto sulla roccia.+   E ora la mia testa sarà alta sopra i miei nemici tutt’intorno a me;+E certamente sacrificherò nella sua tenda sacrifici di urla di gioia;+Di sicuro canterò e innalzerò melodie a Geova.+   Odi, o Geova, quando chiamo con la mia voce,+E mostrami favore e rispondimi.+   Riguardo a te il mio cuore ha detto: “Cercate di trovare la mia faccia”.+La tua faccia, o Geova, cercherò di trovare.+   Non nascondermi la tua faccia.+Non respingere con ira il tuo servitore.+Devi divenire il mio aiuto.+Non abbandonarmi e non lasciarmi, o mio Dio di salvezza.+ 10  Nel caso che il mio proprio padre e la mia propria madre davvero mi lasciassero,+Pure Geova stesso mi accoglierebbe.+ 11  Istruiscimi, o Geova, nella tua via,+E guidami nel sentiero della rettitudine a causa dei miei nemici. 12  Non cedermi all’anima dei miei avversari;+Poiché si son levati contro di me falsi testimoni,+E colui che lancia violenza.+ 13  Se io non* avessi avuto fede nel vedere la bontà di Geova nel paese dei viventi+ . . . ! 14  Spera in Geova;+ sii coraggioso e sia forte il tuo cuore.+Sì, spera in Geova.+

Note in calce

“Il suo tempio”: ebr. behehkhalòh; gr. naòn; lat. templum. Cfr. nt. a 2Re 20:18. Vedi nt. a Mt 23:16.
“Se . . . non”: ebr. lulèʼ; LXXSyVg e cinque mss. ebr. omettono. Nel M questa parola è contrassegnata da punti straordinari dei soferim. Vedi App. 2A.