Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Salmo 119:1-176

א [ʼÀlef]* 119*  Felici sono gli irreprensibili nella [loro] via,+ Quelli che camminano nella legge di Geova.+   Felici sono quelli che osservano i suoi rammemoratori;+ Con tutto il cuore continuano a ricercarlo.+   Realmente non hanno praticato nessuna ingiustizia.+ Nelle sue vie hanno camminato.+   Tu stesso hai dato imperiosamente i tuoi ordini+ Perché siano attentamente osservati.+   Oh siano le mie vie fermamente stabilite+ Per osservare i tuoi regolamenti!+   In tal caso non dovrei provare vergogna,+ Quando guardo tutti i tuoi comandamenti.+   Ti loderò nella rettitudine di cuore,+ Quando avrò imparato le tue giuste decisioni giudiziarie.+   Continuo a osservare i tuoi regolamenti.+ Oh non lasciarmi del tutto.+ ב [Behth]*   Come monderà il giovane+ il suo sentiero? Stando in guardia secondo la tua parola.*+  10  Con tutto il mio cuore ti ho ricercato.+ Non farmi sviare dai tuoi comandamenti.+  11  Nel mio cuore ho custodito* il tuo detto,+ Per non peccare contro di te.+  12  Benedetto sei, o Geova. Insegnami i tuoi regolamenti.+  13  Con le mie labbra ho dichiarato+ Tutte le decisioni giudiziarie della tua bocca.+  14  Nella via dei tuoi rammemoratori ho esultato,+ Proprio come per tutte le altre cose di valore.*+  15  Dei tuoi ordini certamente mi occuperò,+ E certamente guarderò i tuoi sentieri.+  16  Per i tuoi statuti mostrerò predilezione.+ Non dimenticherò la tua parola.+ ג [Ghìmel]*  17  Agisci in maniera appropriata verso il tuo servitore, affinché io viva+ E affinché osservi la tua parola.+  18  Scopri i miei occhi, affinché io guardi+ Le cose meravigliose della tua legge.+  19  Non sono che un residente forestiero nel paese.+ Non nascondere da me i tuoi comandamenti.+  20  La mia anima è affranta dalla brama+ Per le tue decisioni giudiziarie in ogni tempo.+  21  Hai rimproverato i maledetti presuntuosi,+ Che si sviano dai tuoi comandamenti.+  22  Toglimi di dosso il biasimo e il disprezzo,+ Poiché ho osservato i tuoi propri rammemoratori.+  23  Perfino dei principi si sono seduti; l’uno con l’altro hanno parlato contro di me.+ In quanto al tuo servitore, si occupa dei tuoi regolamenti.+  24  Inoltre, i tuoi rammemoratori sono la mia delizia,+ Come uomini del mio consiglio.+ ד [Dàleth]*  25  La mia anima si è attaccata alla medesima polvere.+ Conservami in vita* secondo la tua parola.+  26  Ho dichiarato le mie proprie vie, affinché tu mi risponda.+ Insegnami i tuoi regolamenti.+  27  Fammi comprendere la via dei tuoi propri ordini,+ Affinché io mi occupi delle tue meravigliose opere.+  28  La mia anima è stata insonne dal dolore.+ Sollevami secondo la tua parola.+  29  Allontana da me anche la via falsa,+ E favoriscimi con la tua propria legge.+  30  La via della fedeltà ho scelto. + Le tue decisioni giudiziarie ho considerato convenevoli.+  31  Mi sono attenuto ai tuoi rammemoratori.+ O Geova, non farmi provare vergogna.+  32  Correrò per la medesima via dei tuoi comandamenti,+ Perché fai avere posto* al mio cuore.+ ה [Heʼ]*  33  Istruiscimi, o Geova, nella via dei tuoi regolamenti,+ Affinché io la osservi sino alla fine.+  34  Fammi comprendere, affinché io osservi la tua legge+ E affinché io la custodisca con tutto il cuore.+  35  Fammi calcare il sentiero dei tuoi comandamenti,+ Poiché in esso ho provato diletto.+  36  Inclina il mio cuore ai tuoi rammemoratori,+ E non ai profitti.*+  37  Fa passare i miei occhi dal vedere ciò che è inutile;+ Conservami in vita nella tua propria via.+  38  Esegui verso il tuo servitore il tuo detto+ Che [porta] al timore di te.+  39  Fa passare il mio biasimo, di cui ho avuto paura,+ Poiché le tue decisioni giudiziarie sono buone.+  40  Ecco, ho avuto gran desiderio dei tuoi ordini.+ Conservami in vita nella tua giustizia.+ ו [Waw]*  41  E le tue amorevoli benignità* vengano a me, o Geova,+ La tua salvezza secondo il tuo detto,+  42  Affinché io risponda a chi mi biasima con una parola,+ Poiché ho confidato nella tua parola.+  43  E non togliere del tutto dalla mia bocca la parola di verità,+ Poiché ho aspettato la tua propria decisione giudiziaria.+  44  E certamente osserverò la tua legge di continuo,+ A tempo indefinito, sì, per sempre.+  45  E di sicuro camminerò in luogo spazioso,+ Poiché ho ricercato pure i tuoi ordini.+  46  E certamente parlerò anche dei tuoi rammemoratori di fronte ai re,+ E non proverò vergogna.+  47  E mostrerò predilezione per i tuoi comandamenti+ Che ho amato.+  48  E alzerò le palme delle mie mani ai tuoi comandamenti che ho amato,+ E di sicuro mi occuperò dei tuoi regolamenti.+ ז [Zàyin]*  49  Ricorda la parola [detta] al tuo servitore,+ Per cui mi hai fatto aspettare.+  50  Questo è il mio conforto nella mia afflizione,+ Poiché il tuo proprio detto mi ha conservato in vita.+  51  I presuntuosi stessi mi hanno deriso in maniera estrema.+ Dalla tua legge non ho deviato.+  52  Mi sono ricordato delle tue decisioni giudiziarie da tempo indefinito, o Geova,+ E trovo conforto per me stesso.+  53  Mi ha preso uno stesso furioso ardore a causa dei malvagi,+ Che lasciano la tua legge.+  54  Melodie mi son divenuti i tuoi regolamenti+ Nella casa delle mie residenze come forestiero.+  55  Nella notte mi sono ricordato del tuo nome, o Geova,+ Per osservare la tua legge.+  56  Anche questo è divenuto mio, Perché ho osservato i tuoi ordini.+ ח [Chehth]*  57  Geova è la mia parte;+ Ho promesso di osservare le tue parole.+  58  Ho placato la tua faccia con tutto il [mio] cuore.+ Mostrami favore secondo il tuo detto.+  59  Ho considerato le mie vie,+ Per rivolgere i miei piedi verso i tuoi rammemoratori.+  60  Mi affrettai, e non indugiai+ Ad osservare i tuoi comandamenti.+  61  Le medesime funi dei malvagi mi circondarono.+ Non dimenticai la tua legge.+  62  A mezzanotte mi levo per renderti grazie+ Per le tue giuste decisioni giudiziarie.+  63  Sono compagno di tutti quelli che davvero ti temono,+ E di quelli che osservano i tuoi ordini.+  64  La tua amorevole benignità,* o Geova, ha riempito la terra.+ Insegnami i tuoi propri regolamenti.+ ט [Tehth]*  65  Realmente hai trattato bene il tuo servitore,+ O Geova, secondo la tua parola.+  66  Insegnami la bontà,+ l’assennatezza+ e la conoscenza stesse,+ Poiché nei tuoi comandamenti ho esercitato fede.+  67  Prima di essere nell’afflizione peccavo per sbaglio,+ Ma ora ho osservato il tuo medesimo detto.+  68  Tu sei buono e fai il bene.+ Insegnami i tuoi regolamenti.+  69  I presuntuosi mi hanno macchiato di falsità.+ In quanto a me, con tutto il cuore osserverò i tuoi ordini.+  70  Il loro cuore è divenuto insensibile proprio come il grasso.+ Io, da parte mia, ho mostrato predilezione per la tua propria legge.+  71  È bene per me che io sia stato afflitto,+ Affinché io impari i tuoi regolamenti.+  72  La legge+ della tua bocca è buona per me,+ Più di migliaia di pezzi d’oro e d’argento.+ י [Yohdh]*  73  Le tue proprie mani mi hanno fatto, e mi fissavano solidamente.+ Fammi comprendere, affinché io impari i tuoi comandamenti.+  74  Quelli che ti temono sono quelli che mi vedono e si rallegrano,+ Poiché ho aspettato la tua propria parola.+  75  So bene, o Geova, che le tue decisioni giudiziarie sono giustizia+ E che mi hai afflitto con fedeltà.+  76  La tua amorevole benignità serva, ti prego, a confortarmi,+ Secondo il tuo detto al tuo servitore.+  77  E vengano a me le tue misericordie, affinché io continui a vivere;+ Poiché la tua legge è la mia delizia.+  78  I presuntuosi provino vergogna, poiché senza ragione* mi hanno sviato.+ In quanto a me, mi occupo dei tuoi ordini.+  79  Tornino a me quelli che ti temono,+ Anche quelli che conoscono i tuoi rammemoratori.*+  80  Il mio cuore sia senza difetto nei tuoi regolamenti,+ Affinché io non provi vergogna.+ כ [Kaf]*  81  Per la tua salvezza la mia anima si è consumata;+ Poiché ho aspettato la tua parola.+  82  I miei occhi si sono consumati per il tuo detto,+ Mentre dico: “Quando mi conforterai?”+  83  Poiché son divenuto come un otre+ nel fumo. I tuoi regolamenti non ho dimenticato.+  84  Quanti sono i giorni del tuo servitore?+ Quando eseguirai il giudizio contro quelli che mi perseguitano?+  85  I presuntuosi hanno scavato fosse per prendermi,+ Quelli che non sono d’accordo con la tua legge.+  86  Tutti i tuoi comandamenti sono fedeltà stessa.+ Senza ragione mi hanno perseguitato. Oh aiutami.+  87  In breve mi avrebbero sterminato sulla terra;+ Ma io stesso non lasciai i tuoi ordini.+  88  Secondo la tua amorevole benignità conservami in vita,+ Affinché io osservi il rammemoratore della tua bocca.+ ל [Làmedh]*  89  A tempo indefinito, o Geova,+ La tua parola è posta nei cieli.*+  90  La tua fedeltà è di generazione in generazione.*+ Hai solidamente fissato la terra, affinché continui a sussistere.+  91  Secondo le tue decisioni giudiziarie sono sussistiti [fino a] oggi,+ Poiché sono tutti tuoi servitori.+  92  Se la tua legge non fosse stata la mia delizia,+ Sarei quindi perito nella mia afflizione.+  93  A tempo indefinito non dimenticherò i tuoi ordini,+ Perché mediante essi mi hai conservato in vita.+  94  Io sono tuo. Oh salvami,+ Perché ho ricercato i tuoi propri ordini.+  95  Mi hanno atteso i malvagi, per distruggermi.+ Ai tuoi rammemoratori continuo a mostrarmi attento.+  96  A ogni perfezione ho visto una fine.+ Il tuo comandamento è molto ampio. מ [Mem]*  97  Quanto amo la tua legge!+ Tutto il giorno è la mia sollecitudine.+  98  Il tuo comandamento mi rende* più saggio dei miei nemici,+ Perché è mio a tempo indefinito.+  99  Ho più perspicacia di tutti i miei insegnanti,+ Perché i tuoi rammemoratori sono la mia sollecitudine.+ 100  Mi comporto con più intendimento degli anziani,+ Perché ho osservato i tuoi propri ordini.+ 101  Da ogni sentiero cattivo ho trattenuto i miei piedi,+ Allo scopo di osservare la tua parola.+ 102  Non mi sono scostato dalle tue decisioni giudiziarie,+ Poiché tu stesso mi hai istruito.+ 103  Come sono stati dolci al mio palato i tuoi detti,* Più del miele alla mia bocca!+ 104  A motivo dei tuoi ordini mi comporto con intendimento.+ Perciò ho odiato ogni sentiero falso.+ נ [Nun]* 105  La tua parola è una lampada al mio piede,*+ E una luce al mio cammino.+ 106  Ho fatto una dichiarazione giurata, e certamente la eseguirò,+ Per osservare le tue giuste decisioni giudiziarie.+ 107  Sono stato afflitto in grande misura.+ O Geova, conservami in vita secondo la tua parola.+ 108  Ti prego, compiaciti delle offerte volontarie della mia bocca, o Geova,+ E insegnami le tue proprie decisioni giudiziarie.+ 109  La mia anima è di continuo nella palma della mia mano;+ Ma non ho dimenticato la tua legge.+ 110  I malvagi mi hanno teso una trappola,+ Ma non ho deviato dai tuoi ordini.+ 111  Ho preso i tuoi rammemoratori come un possedimento a tempo indefinito,+ Poiché sono l’esultanza del mio cuore.+ 112  Ho inclinato il mio cuore ai tuoi regolamenti+ A tempo indefinito, sino alla fine.+ ס [Sàmekh]* 113  Ho odiato quelli di pensiero irresoluto,+ Ma ho amato la tua legge.+ 114  Tu sei il mio nascondiglio e il mio scudo.+ Ho aspettato la tua parola.+ 115  Andatevene via da me, malfattori,+ Affinché io osservi i comandamenti del mio Dio.+ 116  Sostienimi secondo il tuo detto, affinché io continui a vivere,+ E non farmi provare vergogna per la mia speranza.+ 117  Sostienimi, affinché io sia salvato,+ E terrò di continuo lo sguardo rivolto ai tuoi regolamenti.+ 118  Hai gettato via tutti quelli che si sviano dai tuoi regolamenti;+ Poiché la loro scaltrezza è falsità.+ 119  Come scorie schiumose hai fatto cessare tutti i malvagi della terra.+ Perciò ho amato i tuoi rammemoratori.+ 120  Dal terrore di te la mia carne ha avuto un senso di brivido;+ E a causa delle tue decisioni giudiziarie ho avuto timore.+ ע [ʽÀyin]* 121  Ho eseguito giudizio* e giustizia.+ Oh non abbandonarmi a quelli che mi defraudano!+ 122  Fatti garante per il tuo servitore di ciò che è buono.+ I presuntuosi non mi defraudino.+ 123  I miei medesimi occhi si sono consumati per la tua salvezza+ E per il tuo giusto detto.+ 124  Fa col tuo servitore secondo la tua amorevole benignità,+ E insegnami i tuoi propri regolamenti.+ 125  Sono il tuo servitore.+ Fammi comprendere,+ Affinché conosca i tuoi rammemoratori.+ 126  È tempo che Geova agisca.+ Hanno infranto la tua legge.+ 127  Perciò ho amato i tuoi comandamenti+ Più dell’oro, sì, dell’oro raffinato.+ 128  Perciò ho considerato retti tutti gli ordini riguardo a tutte le cose;+ Ho odiato ogni sentiero falso.+ פ [Peʼ]* 129  I tuoi rammemoratori sono meravigliosi.+ Perciò la mia anima li ha osservati.+ 130  Il medesimo dischiudersi delle tue parole dà luce,+ Facendo comprendere agli inesperti.+ 131  La mia bocca ho spalancato, per ansimare,+ Perché ho anelato ai tuoi comandamenti.+ 132  Volgiti a me e mostrami favore,+ Secondo la [tua] decisione giudiziaria* verso quelli che amano il tuo nome.+ 133  Fissa solidamente i miei propri passi nel tuo detto,+ E non mi domini nessuna cosa nociva.+ 134  Redimimi da ogni defraudatore del genere umano,*+ E certamente osserverò i tuoi ordini.+ 135  Fa splendere la tua propria faccia sul tuo servitore,+ E insegnami i tuoi regolamenti.+ 136  Ruscelli d’acqua mi sono scesi dagli occhi+ Per il fatto che non hanno osservato la tua legge.+ צ [Tsadhèh]* 137  Tu sei giusto, o Geova,+ E le tue decisioni giudiziarie sono rette.+ 138  Hai comandato i tuoi rammemoratori+ nella giustizia E in straordinaria fedeltà.+ 139  Il mio ardore mi ha sfinito,+ Perché i miei avversari hanno dimenticato le tue parole.+ 140  Il tuo detto è molto raffinato,+ E il tuo proprio servitore lo ama.+ 141  Io sono insignificante e disprezzabile.+ Non ho dimenticato i tuoi ordini.+ 142  La tua giustizia è giustizia a tempo indefinito,+ E la tua legge è verità.+ 143  Strettezze e difficoltà stesse mi trovarono.+ I tuoi comandamenti furono la mia delizia.+ 144  La giustizia dei tuoi rammemoratori è a tempo indefinito.+ Fammi comprendere, affinché io continui a vivere.+ ק [Qohf]* 145  Ho chiamato con tutto il cuore.+ Rispondimi, o Geova.+ Certamente osserverò i tuoi regolamenti.+ 146  Ti ho invocato. Oh salvami!+ E certamente osserverò i tuoi rammemoratori.+ 147  Mi sono alzato di buon’ora al crepuscolo del mattino,+ per invocare soccorso.+ Ho aspettato le tue parole.+ 148  I miei occhi han preceduto le veglie della notte,+ [Per] occuparmi del tuo detto.+ 149  Oh odi la mia propria voce secondo la tua amorevole benignità.+ O Geova, secondo la tua decisione giudiziaria conservami in vita.+ 150  Quelli che perseguono la condotta dissoluta*+ si sono avvicinati;* Si sono allontanati dalla tua propria legge.+ 151  Tu sei vicino, o Geova,+ E tutti i tuoi comandamenti sono verità.+ 152  Molto tempo fa ho conosciuto alcuni dei tuoi rammemoratori,+ Poiché a tempo indefinito li hai fondati.+ ר [Rehsh]* 153  Oh vedi la mia afflizione, e liberami;+ Poiché non ho dimenticato la tua propria legge.+ 154  Oh dirigi la mia causa e ricuperami;+ Conservami in vita conforme al tuo detto.+ 155  La salvezza è lontana dai malvagi,+ Poiché non hanno ricercato i tuoi propri regolamenti.+ 156  Molte sono le tue misericordie, o Geova.+ Secondo le tue decisioni giudiziarie, oh conservami in vita.+ 157  I miei persecutori e i miei avversari sono molti.+ Non ho deviato dai tuoi rammemoratori.+ 158  Ho visto quelli che agiscono slealmente,+ E davvero provo nausea, perché non hanno osservato il tuo proprio detto.+ 159  Oh vedi che ho amato i tuoi propri ordini.+ O Geova, secondo la tua amorevole benignità conservami in vita.+ 160  La sostanza* della tua parola è verità,+ E ogni tua giusta decisione giudiziaria è a tempo indefinito.+ ש [Sin] o [Shin]* 161  I principi stessi mi hanno perseguitato senza ragione,+ Ma il mio cuore ha avuto terrore delle tue proprie parole.+ 162  Io esulto per il tuo detto+ Proprio come uno esulta quando trova molte spoglie.+ 163  Ho odiato la falsità,+ e in effetti continuo a detestarla.+ Ho amato la tua legge.+ 164  Sette volte al giorno ti ho lodato+ A motivo delle tue giuste decisioni giudiziarie.+ 165  Abbondante pace appartiene a quelli che amano la tua legge,+ E per loro non c’è pietra d’inciampo.+ 166  Ho sperato nella tua salvezza, o Geova,+ E ho messo in pratica i tuoi propri comandamenti.+ 167  La mia anima ha osservato i tuoi rammemoratori,+ E io li amo straordinariamente.+ 168  Ho osservato i tuoi ordini e i tuoi rammemoratori,+ Poiché tutte le mie vie sono di fronte a te.+ ת [Taw]* 169  Il mio grido d’implorazione pervenga dinanzi a te, o Geova.+ Secondo la tua parola, oh fammi comprendere.+ 170  La mia richiesta di favore entri dinanzi a te.+ Secondo il tuo detto, oh liberami.+ 171  Le mie labbra facciano sgorgare lode,+ Poiché tu mi insegni i tuoi regolamenti.+ 172  La mia lingua canti il tuo detto,+ Poiché tutti i tuoi comandamenti sono giustizia.+ 173  La tua mano serva ad aiutarmi,+ Perché ho scelto i tuoi ordini.+ 174  Ho grandemente desiderato la tua salvezza, o Geova,+ E la tua legge è la mia delizia.+ 175  La mia anima continui a vivere e a lodarti,+ E le tue proprie decisioni giudiziarie mi aiutino.+ 176  Sono andato errando come una pecora smarrita.+ Oh cerca il tuo servitore,+ Poiché non ho dimenticato i tuoi propri comandamenti.*+

Note in calce

In questa strofa iniziale ciascun v. comincia con la 1a lettera dell’alfabeto ebr., ʼàlef. Generalmente non si pronuncia e viene resa con uno spirito dolce ( ʼ ).
Questo è un salmo acrostico o alfabetico con 22 strofe, corrispondenti alle 22 lettere dell’alfabeto ebr.; ciascuna strofa contiene otto vv.
In questa 2a strofa ciascun v. comincia con la 2a lettera dell’alfabeto ebr., behth, la “b” italiana.
O, “il suo sentiero in modo da stare in guardia secondo la tua parola?”
O, “ho nascosto”.
“Più che per tutte le altre ricchezze”, Sy.
In questa 3a strofa ciascun v. comincia con la 3a lettera dell’alfabeto ebr., ghìmel, la “g” italiana.
In questa 4a strofa ciascun v. comincia con la 4a lettera dell’alfabeto ebr., dàleth, la “d” italiana.
O, “Portami in vita”.
O, “fiducia; coraggio”.
In questa 5a strofa ciascun v. comincia con la 5a lettera dell’alfabeto ebr., heʼ, la “h” italiana.
O, “al profitto ingiusto”.
In questa 6a strofa ciascun v. comincia con la 6a lettera dell’alfabeto ebr., waw, corrispondente alla “w”.
“Amorevoli benignità”, TSy e molti mss. ebr.; M, “amorevole benignità”, ma col verbo al pl.
In questa 7a strofa ciascun v. comincia con la 7a lettera dell’alfabeto ebr., zàyin, la “z” italiana.
In questa 8a strofa ciascun v. comincia con l’8a lettera dell’alfabeto ebr., chehth, che in italiano si traslittera ch e si pronuncia con un forte suono gutturale.
O, “amore leale”.
In questa 9a strofa ciascun v. comincia con la 9a lettera dell’alfabeto ebr., tehth, la “t” italiana, pronunciata enfaticamente.
In questa 10a strofa ciascun v. comincia con la 10a lettera dell’alfabeto ebr., yohdh, corrispondente alla “y”.
“Senza ragione”: lett. “[con] falsità”.
Secondo MmargineTLXXSy e molti mss. ebr.; M, “affinché conoscano i tuoi rammemoratori”.
In questa 11a strofa ciascun v. comincia con l’11a lettera dell’alfabeto ebr., kaf, corrispondente alla “k”.
In questa 12a strofa ciascun v. comincia con la 12a lettera dell’alfabeto ebr., làmedh, la “l” italiana.
“Tu sei a tempo indefinito, o Geova; e la tua parola è posta nei cieli”, Sy.
“Di generazione in generazione”: o, “per tutte le generazioni”. Ebr. ledhòr wadhòr.
In questa 13a strofa ciascun v. comincia con la 13a lettera dell’alfabeto ebr., mem, la “m” italiana.
“Il tuo comandamento [sing.] mi rende”, secondo LXXVg e un ms. ebr.; secondo il M, “I tuoi comandamenti [pl.] mi rendono”.
“Detti”, TLXXSyVg e cinque mss. ebr.; M, “detto”, ma il verbo è pl.
In questa 14a strofa ciascun v. comincia con la 14a lettera dell’alfabeto ebr., nun, la “n” italiana.
“Al mio piede”, M; LXXSyVg e un ms. ebr., “ai miei piedi”.
In questa 15a strofa ciascun v. comincia con la 15a lettera dell’alfabeto ebr., sàmekh, la “s” italiana.
In questa 16a strofa ciascun v. comincia con la 16a lettera dell’alfabeto ebr., ʽàyin, che ha un particolare suono gutturale. Si traslittera ( ʽ ).
O, “decisione giudiziaria”.
In questa 17a strofa ciascun v. comincia con la 17a lettera dell’alfabeto ebr., peʼ, la “p” italiana.
O, “la [tua] consuetudine”.
“Genere umano”: ebr. ʼadhàm.
In questa 18a strofa ciascun v. comincia con la 18a lettera dell’alfabeto ebr., tsadhèh, il suono ts italiano.
In questa 19a strofa ciascun v. comincia con la 19a lettera dell’alfabeto ebr., qohf, che in italiano si traslittera “q”, e si pronuncia con un forte suono k formato nella parte posteriore del palato.
“Condotta dissoluta”: ebr. zimmàh; lat. iniquitate. Vedi nt. a Gal 5:19, “dissoluta”.
Secondo MT; LXXSyVg e con una lieve correzione del M, “Quelli che mi perseguitano si sono avvicinati alla condotta dissoluta”.
In questa 20a strofa ciascun v. comincia con la 20a lettera dell’alfabeto ebr., rehsh, la “r” italiana.
O, “somma”.
In questa 21a strofa ciascun v. comincia con la 21a lettera dell’alfabeto ebr., sin o shin, corrispondente al suono italiano s o sci.
In questa 22a strofa ciascun v. comincia con la 22a e ultima lettera dell’alfabeto ebr., taw, la “t” italiana.
Eccetto i vv. 90 e 122, ogni v. di questo salmo alfabetico contiene una o più delle seguenti dieci espressioni: VIA(E), 13 volte (x); RAMMEMORATORE(I), 23x; ORDINI, 21x; COMANDAMENTO(I), 22x; DETTO(I), 19x; LEGGE, 25x; DECISIONE(I) GIUDIZIARIA(E) o GIUDIZIO, 23x; GIUSTO(A, E) o GIUSTIZIA, 15x; REGOLAMENTI o STATUTI, 22x; PAROLA(E), 24x. Inoltre nella maggioranza delle 22 strofe ricorrono gli otto principali termini giuridici di Sl 19:7-14, cioè LEGGE, RAMMEMORATORE, ORDINI, COMANDAMENTO, TIMORE, DECISIONI GIUDIZIARIE, GIUSTO e DETTI.