Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Salmo 118:1-29

118  Rendete grazie a Geova, poiché egli è buono;+ Poiché la sua amorevole benignità è a tempo indefinito.+   Dica ora Israele: “Poiché la sua amorevole benignità è a tempo indefinito”.+   Quelli della casa di Aaronne ora dicano:+ “Poiché la sua amorevole benignità è a tempo indefinito”.+   Quelli che temono Geova ora dicano:+ “Poiché la sua amorevole benignità è a tempo indefinito”.+   In circostanze angustiose invocai Iah;*+ Iah rispose [e] mi [mise] in luogo spazioso.*+   Geova è al mio fianco;* non temerò.+ Che mi può fare l’uomo terreno?*+   Geova è al mio fianco fra quelli che mi aiutano,+ Così che io stesso guarderò su quelli che mi odiano.+   È meglio rifugiarsi in Geova+ Che confidare nell’uomo terreno.+   È meglio rifugiarsi in Geova+ Che confidare nei nobili.+ 10  Tutte le nazioni stesse mi accerchiarono.+ Fu nel nome di Geova che le tenevo a distanza.+ 11  Mi accerchiarono, sì, mi attorniarono.+ Fu nel nome di Geova che le tenevo a distanza. 12  Mi accerchiarono come api;+ Furono estinte come un fuoco di spine.+ Fu nel nome di Geova che le tenevo a distanza.+ 13  Mi spingesti forte per farmi cadere,+ Ma Geova stesso mi aiutò.+ 14  Iah è il mio riparo e la [mia] potenza,*+ E per me egli diviene salvezza.+ 15  La voce di un grido di gioia e salvezza+ È nelle tende+ dei giusti.+ La destra di Geova dimostra energia vitale.+ 16  La destra di Geova [si]* esalta;+ La destra di Geova dimostra energia vitale.+ 17  Non morirò, ma continuerò a vivere,+ Per poter dichiarare le opere di Iah.*+ 18  Iah mi corresse severamente,+ Ma non mi cedette alla stessa morte.+ 19  Apritemi le porte della giustizia.+ Vi entrerò; loderò Iah.*+ 20  Questa è la porta di Geova.+ I giusti stessi vi entreranno.+ 21  Ti loderò, poiché mi rispondesti+ E fosti la mia salvezza.+ 22  La pietra che gli edificatori hanno rigettato+ È divenuta la testa dell’angolo.+ 23  Questo è stato fatto da Geova stesso;+ È* meraviglioso ai nostri occhi.+ 24  Questo è il giorno che Geova ha fatto;*+ Certamente gioiremo e ci rallegreremo in esso.+ 25  Ah, ora, Geova, salva, ti prego!+ Ah, ora, Geova, concedi successo, ti prego!+ 26  Benedetto Colui che viene nel nome di Geova;+ Noi vi abbiamo benedetto dalla casa di Geova.+ 27  Geova è il Divino,*+ Ed egli ci dà luce.+ Legate la processione+ festiva con rami,+ Fino ai corni dell’altare.+ 28  Tu sei il mio Divino, e ti loderò;+ Il mio Dio,* ti esalterò.+ 29  Rendete grazie a Geova, poiché egli è buono;+ Poiché la sua amorevole benignità è a tempo indefinito.+

Note in calce

Vedi nt. a 68:4.
“Egli mi rispose col luogo spazioso (ampio) di Iah”, secondo molti mss. ebr.
O, “Geova è mio (appartiene a me)”.
“Uomo terreno”: ebr. ʼadhàm.
Forse, “Iah è la mia forza e [la mia] melodia”.
“Mi”, LXXSyVg.
“Iah”: ebr. Yah; LXXSy, “Geova”; Vg, “Signore [Geova]”.
Vedi nt. a 68:4.
“Questo . . . [esso] è”: in ebr. i due pronomi sono femm., forse riferiti alla “pietra”, femm., del v. 22.
O, “Questo è il giorno in cui Geova ha fatto [ciò]”.
“Il Divino”: o, “Dio”. Ebr. ʼEl.
“Il mio Dio”: ebr. ʼElohài.