Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Salmo 114:1-8

114*  Quando Israele uscì dall’Egitto,+ La casa di Giacobbe da un popolo che parlava in modo non intelligibile,+   Giuda divenne il suo luogo santo,+ Israele il suo grande dominio.+   Il mare stesso vide e si diede alla fuga;+ In quanto al Giordano, tornava indietro.+   I monti stessi saltarono all’intorno come montoni,+ I colli come agnelli.*   Che avevi, o mare, che ti desti alla fuga,+ O Giordano, che tornavi indietro?+   O monti, che vi metteste a saltare all’intorno come montoni;+ O colli, come agnelli?+   A causa del Signore* sii in penosi dolori, o terra,+ A causa dell’Iddio* di Giacobbe,   Che cambia la roccia in stagno d’acqua folto di canne,+ La roccia di silice in sorgente d’acqua.+

Note in calce

Appropriatamente, durante la cena pasquale, dopo che era stato versato il secondo calice di vino ed era stato spiegato il significato della celebrazione, si cantava parte dei sei Salmi dell’Hallel, i Sl 113 e 114 (secondo la Scuola di Hillel). I Sl 115–118, che costituiscono il resto dei Salmi dell’Hallel, si cantavano al quarto calice di vino. Molto probabilmente questo fu ciò che fecero Gesù e i suoi discepoli. Vedi Mt 26:30.
Lett. “i figli delle pecore; i figli del gregge”.
‘Il Signore’: ebr. ʼAdhòhn.
‘L’Iddio di’: ebr. ʼElòhah.