Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Salmo 106:1-48

106  Lodate Iah!*+ Rendete grazie a Geova, poiché egli è buono;+ Poiché la sua amorevole benignità* è a tempo indefinito.+   Chi può proferire le potenti gesta di Geova,+ [O] far udire tutta la sua lode?+   Felici sono quelli che osservano il diritto,+ Facendo* giustizia in ogni tempo.+   Ricordati di me, o Geova, con la buona volontà verso il tuo popolo.+ Abbi cura di me con la tua salvezza,+   Perché io veda la bontà verso i tuoi eletti,+ Perché mi rallegri con l’allegrezza della tua nazione,+ Perché mi vanti della tua eredità.+   Abbiamo peccato proprio come i nostri antenati;+ Abbiamo operato male; abbiamo agito malvagiamente.+   In quanto ai nostri antenati in Egitto, Non mostrarono perspicacia riguardo alle tue meravigliose opere.+ Non si ricordarono dell’abbondanza della tua grande amorevole benignità,+ Ma si comportarono in maniera ribelle al mare, presso il Mar Rosso.+   Ed egli li salvava per amore del suo nome,+ In modo da far conoscere la sua potenza.+   Pertanto rimproverò il Mar Rosso, ed esso gradualmente si prosciugò;+ E li fece camminare attraverso le acque dell’abisso* come attraverso il deserto;+ 10  E così li salvò dalla mano di chi [li] odiava+ E li reclamò dalla mano del nemico.+ 11  E le acque coprivano i loro avversari;+ Non ne fu lasciato nemmeno uno.+ 12  Quindi ebbero fede nella sua parola;+ Cantavano la sua lode.+ 13  Presto dimenticarono le sue opere;+ Non attesero il suo consiglio.+ 14  Ma mostrarono la loro brama egoistica nel deserto+ E mettevano alla prova Dio* nella steppa.+ 15  Ed egli dava loro ciò che avevano richiesto+ E mandava un’infermità consumante* nella loro anima.+ 16  E invidiavano Mosè nel campo,+ Anche Aaronne il santo di Geova.+ 17  La terra allora si aprì e inghiottì Datan,+ E coprì l’assemblea di Abiram.+ 18  E un fuoco bruciava fra la loro assemblea;+ Una fiamma stessa divorava i malvagi.+ 19  Per di più, fecero in Horeb un vitello+ E si inchinarono davanti a un’immagine di metallo fuso,+ 20  Tanto che scambiarono la mia gloria*+ Per la rappresentazione di un toro, un mangiatore di vegetazione.+ 21  Dimenticarono Dio loro Salvatore,*+ Colui che aveva fatto grandi cose in Egitto,+ 22  Opere meravigliose nel paese di Cam,+ Cose tremende al Mar Rosso.+ 23  Ed egli stava per dire di annientarli,+ Se non fosse stato per Mosè suo eletto, Che stette nella breccia dinanzi a lui,+ Per far ritirare il suo furore affinché non [li] riducesse in rovina.+ 24  E disprezzavano il paese desiderabile;+ Non ebbero fede nella sua parola.+ 25  E continuarono a brontolare nelle loro tende;+ Non ascoltarono la voce di Geova.+ 26  Egli alzava dunque la mano [in giuramento] riguardo a loro,+ Che li avrebbe fatti cadere nel deserto,+ 27  E che avrebbe fatto cadere la loro progenie fra le nazioni,+ E che li avrebbe dispersi fra i paesi.+ 28  E si attaccavano al Baal di Peor+ E mangiavano i sacrifici dei morti.+ 29  Mentre recavano offesa con le loro azioni,+ Un flagello quindi scoppiò fra loro.+ 30  Quando Fineas si alzò e intervenne,+ Il flagello fu dunque arrestato. 31  E gli fu attribuito a giustizia Di generazione in generazione a tempo indefinito.+ 32  Inoltre, causarono provocazione alle acque di Meriba,+ Così che andò male a Mosè per causa loro.+ 33  Poiché amareggiarono il suo spirito* Ed egli parlava aspramente con le sue labbra.+ 34  Non annientarono i popoli,+ Come Geova aveva detto loro.+ 35  E si mescolavano con le nazioni+ E imparavano le loro opere.+ 36  E servivano* i loro idoli,+ E questi divennero per loro un laccio.+ 37  E sacrificavano i loro figli+ E le loro figlie ai demoni.*+ 38  Spargevano dunque sangue innocente,+ Il sangue dei loro figli e delle loro figlie, Che sacrificarono agli idoli di Canaan;+ E il paese fu contaminato con lo spargimento di sangue.*+ 39  E divennero impuri mediante le loro opere+ E avevano rapporti immorali mediante le loro azioni.+ 40  E l’ira di Geova cominciò a divampare contro il suo popolo,+ Ed egli detestò la sua eredità.+ 41  E ripetutamente li diede in mano alle nazioni,+ Perché quelli che li odiavano dominassero su di loro,+ 42  E perché i loro nemici li opprimessero, E perché fossero soggiogati sotto la loro mano.+ 43  Molte volte li liberava,+ Ma essi stessi si comportavano in maniera ribelle nella loro condotta disubbidiente,+ E venivano abbassati per il loro errore.+ 44  Ed egli* vedeva la loro angustia+ Quando udì il loro grido di supplicazione.+ 45  E si ricordava riguardo a loro del suo patto,+ E si rammaricava secondo l’abbondanza della sua grande amorevole benignità.+ 46  E concedeva loro di essere oggetto di pietà Davanti a tutti quelli che li tenevano prigionieri.+ 47  Salvaci, o Geova nostro Dio,+ E radunaci dalle nazioni+ Affinché rendiamo grazie al tuo santo nome,+ Affinché parliamo con esultanza in tua lode.+ 48  Benedetto sia Geova l’Iddio d’Israele+ Da tempo indefinito fino a tempo indefinito; E tutto il popolo deve dire* Amen.+ Lodate Iah!*+

Note in calce

Vedi nt. a 104:35.
O, “amore leale”.
“Facendo”, pl., TLXXSyVg; M, “chiunque fa”.
O, “attraverso le ondeggianti acque”. Ebr. battehomòhth, pl. di tehòhm; LXXVg, “abisso(i)”. Vedi nt. a Ge 1:2, “abisso”.
“Dio”: ebr. ʼEl.
O, “una consunzione”. Ebr. razòhn; T, “magrezza”; LXXVg, “sazietà; pienezza”.
“La mia gloria”: M, “la loro gloria”. Uno dei Diciotto Emendamenti dei soferim, che cambiarono il testo perché l’espressione “la mia gloria” era ritenuta irriverente verso Dio. LXXmss.Vg, “la sua gloria”. Vedi App. 2B.
Dio loro Salvatore”: ebr. ʼEl Mohshiʽàm.
“Il suo spirito”: ebr. ruchòh; gr. pnèuma; lat. spiritum.
O, “E adoravano (rendevano sacro servizio a)”: ebr. waiyaʽavdhù.
“Ai demoni (spiriti maligni)”: M(ebr. lashshèdhim)LXXVg.
Lett. “con sangui”.
“Egli”, MTSyVg; LXXA e un ms. ebr., “Geova”.
Lett. “ha detto”.
Vedi ntt. a 41:13 e 104:35.