Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Salmo 1:1-6

1  Felice+ è l’uomo* che non ha camminato nel consiglio dei malvagi,+E non è stato nella via dei peccatori,+E non si è seduto nel posto degli schernitori.+   Ma il suo diletto è nella legge di Geova,+E lègge sottovoce nella sua legge giorno e notte.+   E certamente diverrà come un albero piantato presso ruscelli d’acqua,+Che dà il suo proprio frutto nella sua stagione+E il cui fogliame non appassisce,+E ogni cosa che fa riuscirà.+   I malvagi non sono così,Ma sono come la pula che il vento* sospinge.+   Perciò i malvagi non staranno in piedi nel giudizio,+Né i peccatori nell’assemblea dei giusti.+   Poiché Geova acquista conoscenza della via dei giusti,+Ma la medesima via dei malvagi perirà.+

Note in calce

Lett. “Oh la felicità dell’uomo”. Ebr. ʼàshreh haʼìsh.
“Vento”: ebr. rùach; gr. ànemos; lat. ventus. Vedi nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.