Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Rivelazione 1:1-20

1  Rivelazione*+ di Gesù Cristo, che Dio gli diede,+ per mostrare ai suoi schiavi+ le cose che devono accadere fra breve.*+ Ed egli mandò il suo angelo+ e per mezzo di lui [la] presentò in segni+ al suo schiavo Giovanni,+  che ha reso testimonianza alla parola data da Dio+ e alla testimonianza data da Gesù Cristo,+ sì, a tutte le cose che ha visto.  Felice+ chi legge ad alta voce+ e quelli che odono le parole di questa profezia+ e osservano le cose in essa scritte;+ poiché il tempo fissato è vicino.+  Giovanni alle sette congregazioni+ che sono nel [distretto del]l’Asia: Abbiate immeritata benignità e pace da “Colui che è* e che era e che viene”,+ e dai sette spiriti+ che sono dinanzi al suo trono,  e da Gesù Cristo, “il Testimone Fedele”,+ “Il primogenito dai morti”+ e “Il Governante dei re della terra”.+ A colui che ci ama+ e che ci ha sciolti dai nostri peccati mediante il proprio sangue+ —  e ci ha fatti essere un regno,+ sacerdoti+ per il suo Dio e Padre — sì, a lui siano la gloria e il potere per sempre.+ Amen.  Ecco, egli viene con le nubi,+ e ogni occhio lo vedrà,+ e quelli che lo trafissero;+ e tutte le tribù della terra si batteranno con dolore a causa di lui.+ Sì, Amen.  “Io sono l’Alfa e l’Omega”,*+ dice Geova* Dio, “Colui che è e che era e che viene,+ l’Onnipotente”.*+  Io, Giovanni, vostro fratello e partecipe con voi alla tribolazione+ e al regno+ e alla perseveranza+ in compagnia di Gesù,+ mi trovai nell’isola chiamata Patmos per aver parlato di Dio e aver reso testimonianza* a Gesù.*+ 10  Mediante ispirazione*+ mi trovai+ nel giorno del Signore,*+ e udii dietro di me una forte voce+ come quella di una tromba, 11  che diceva: “Ciò che vedi, scrivilo+ in un rotolo e mandalo alle sette congregazioni,+ a Efeso+ e a Smirne+ e a Pergamo+ e a Tiatira+ e a Sardi+ e a Filadelfia+ e a Laodicea”.+ 12  E mi voltai per vedere la voce che parlava con me, ed essendomi voltato, vidi sette candelabri d’oro,+ 13  e in mezzo ai candelabri qualcuno simile a un figlio dell’uomo,+ vestito di una veste che giungeva fino ai piedi e cinto al petto di una cintura d’oro. 14  Inoltre, la sua testa e i suoi capelli erano bianchi+ come lana bianca, come neve, e i suoi occhi come fiamma di fuoco;+ 15  e i suoi piedi erano simili a rame fino+ quando splende in una fornace; e la sua voce+ era come il suono di molte acque. 16  E aveva nella mano destra sette stelle,+ e dalla sua bocca usciva una lunga spada affilata+ a due tagli, e il suo viso era come il sole quando splende nella sua potenza.+ 17  E quando lo vidi, caddi ai suoi piedi come morto. Ed egli pose su di me la sua mano destra e disse: “Non aver timore,+ io sono il Primo*+ e l’Ultimo,+ 18  e il vivente;+ e fui morto,+ ma, ecco, vivo per i secoli dei secoli,+ e ho le chiavi della morte+ e dell’Ades.*+ 19  Perciò scrivi le cose che hai visto, e le cose che sono e le cose che avverranno dopo queste.+ 20  In quanto al sacro segreto delle sette stelle+ che hai visto sulla mia mano destra e dei sette candelabri d’oro:+ Le sette stelle significano* [gli] angeli delle sette congregazioni e i sette candelabri significano sette congregazioni.+

Note in calce

Lett. “scoprimento; palesamento”. Gr. Apokàlypsis; lat. Apocalypsis.
Lett. “con rapidità”.
Lett. “L’Essere; Colui che esiste”. Gr. ho on. Vedi nt. a Eso 3:14.
O, “la A e la Z”. Gr. τὸ Ἄλφα καὶ τὸ Ὦ (to Àlfa kai to O[mèga]), la prima e l’ultima lettera dell’alfabeto gr.; SyhJ22, “l’Alef e la Taw”.
Vedi App. 1D.
“L’Onnipotente”: gr. ho Pantokràtor; lat. Omnipotens; J18(ebr.), ʼEl Shaddài, “Dio Onnipotente”; J17,22(ebr.), ʼElohèh tsevaʼòhth, “Dio degli eserciti”. Vedi nt. a Ru 1:20, “Onnipotente”.
“Testimonianza”: gr. martyrìan; lat. testimonium.
Lett. “per la parola di Dio e la testimonianza di Gesù”.
“Mediante ispirazione”: o, “In spirito”. Gr. en pnèumati; lat. in spiritu.
O, “Venni a trovarmi sotto ispirazione nel giorno del Signore”.
“Il Primo”, אVgSyh; A, “il Primogenito”.
“Ades”, אA; SyhJ7,8,13,16-18,22, “Sceol”. Vedi App. 4B.
O, “sono”.