Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Proverbi 15:1-33

15  La risposta, quando è mite, allontana il furore,+ ma la parola che causa pena fa sorgere l’ira.+  La lingua dei saggi fa il bene con la conoscenza,+ ma la bocca degli stupidi fa sgorgare stoltezza.+  Gli occhi di Geova sono in ogni luogo,+ vigilando sui cattivi e sui buoni.+  La calma della lingua è un albero di vita,+ ma la distorsione in essa significa abbattimento di spirito.+  Chi è stolto non ha rispetto per la disciplina di suo padre,+ ma chi ha riguardo per la riprensione è accorto.+  Nella casa* del giusto c’è un abbondante deposito,+ ma al prodotto del malvagio viene dato l’ostracismo.+  Le labbra dei saggi continuano a spargere conoscenza,+ ma il cuore degli stupidi non è così.+  Il sacrificio dei malvagi è qualcosa di detestabile a Geova,+ ma la preghiera dei retti gli fa piacere.+  La via del malvagio è qualcosa di detestabile a Geova,+ ma egli ama chi persegue la giustizia.+ 10  La disciplina è cattiva per chi lascia il sentiero;+ chiunque odia la riprensione morirà.+ 11  Lo Sceol e [il luogo della] distruzione*+ sono di fronte a Geova.+ Quanto più i cuori dei figli del genere umano!*+ 12  Lo schernitore non ama chi lo riprende.+ Non andrà dai saggi.+ 13  Il cuore gioioso ha un buon effetto sul viso,+ ma a causa della pena del cuore c’è lo spirito abbattuto.+ 14  Il cuore che ha intendimento ricerca la conoscenza,+ ma la bocca degli stupidi aspira alla stoltezza.+ 15  Tutti i giorni dell’afflitto sono cattivi;+ ma chi è buono di cuore* [ha] un banchetto continuo.+ 16  È meglio un poco nel timore di Geova+ che una provvista abbondante insieme a confusione.+ 17  È meglio un piatto di verdura dove c’è amore+ che un toro ingrassato insieme all’odio.+ 18  L’uomo infuriato suscita contesa,+ ma chi è lento all’ira acquieta la lite.+ 19  La via del pigro è come una siepe di rovi,+ ma il sentiero dei retti è una via elevata.+ 20  Il figlio saggio è quello che fa rallegrare il padre,+ ma l’uomo stupido disprezza sua madre.+ 21  La stoltezza rallegra chi manca di cuore,*+ ma l’uomo di discernimento è uno che cammina diritto.+ 22  I piani sono frustrati dove non si parla in maniera confidenziale,+ ma nella moltitudine dei consiglieri c’è la riuscita.+ 23  L’uomo ha allegrezza nella risposta della sua bocca,+ e com’è buona una parola al tempo giusto!+ 24  Il sentiero della vita è diretto verso l’alto per chi agisce con perspicacia,+ per allontanare dallo Sceol di sotto.+ 25  Geova demolisce la casa di chi si esalta,+ ma fisserà la linea di confine della vedova.+ 26  I disegni del cattivo sono qualcosa di detestabile a Geova,+ ma i detti piacevoli sono puri.+ 27  Chi fa profitto ingiusto dà l’ostracismo alla sua propria casa,+ ma chi odia i doni continuerà a vivere.+ 28  Il cuore del giusto medita* per rispondere,+ ma la bocca dei malvagi fa sgorgare cose cattive.+ 29  Geova è lontano dai malvagi,+ ma ode la preghiera dei giusti.+ 30  La luminosità degli occhi+ fa rallegrare il cuore;+ la notizia+ che è buona fa ingrassare le ossa.+ 31  L’orecchio che ascolta la riprensione+ della vita alberga proprio fra i saggi.+ 32  Chiunque evita la disciplina+ rigetta la sua propria anima, ma chi ascolta la riprensione acquista cuore.*+ 33  Il timore di Geova è una disciplina verso la sapienza,+ e prima della gloria c’è l’umiltà.+

Note in calce

“Nella(e) casa(e)”, TLXXSy; MVg, “La casa”.
“E [il luogo della] distruzione”: ebr. waʼavaddòhn, “Abaddon”. Vedi nt. a Gb 26:6.
O, “uomo terreno”. Ebr. ʼadhàm.
“Ma . . . buono (allegro) di cuore”: ebr. wetohv-lèv.
O, “chi manca di buon motivo”. Ebr. lachasar-lèv.
O, “riflette borbottando”.
O, “acquista buon motivo”. Ebr. qòhneh lev.