Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Osea 2:1-23

2  “Dite ai vostri fratelli: ‘Mio popolo!’*+ e alle vostre sorelle: ‘O donna alla quale è stata mostrata misericordia!’*+  Intentate causa contro vostra madre;+ intentate causa, poiché non è mia moglie*+ e io non sono suo marito.*+ Ed essa deve togliere d’innanzi a sé la sua fornicazione e di fra le sue mammelle i suoi atti di adulterio,+  affinché io non la spogli nuda+ e realmente non la ponga come nel giorno in cui nacque,+ e realmente non la renda come un deserto+ e non la riduca come una terra arida+ e non la metta a morte con la sete.+  E non mostrerò misericordia ai suoi figli,+ poiché sono figli di fornicazione.+  Poiché la loro madre ha commesso fornicazione.+ Colei che ne fu incinta ha agito in maniera vergognosa,+ poiché ha detto: ‘Voglio andare dietro a quelli che mi amano appassionatamente,+ quelli che [mi] danno il mio pane e la mia acqua, la mia lana e il mio lino, il mio olio e la mia bevanda’.+  “Perciò, ecco, cingo di spine la tua via; e certamente erigerò contro di lei un muro di pietra,+ così che non troverà i suoi propri sentieri.+  E in effetti inseguirà i suoi appassionati amanti, ma non li raggiungerà;+ e certamente li cercherà, ma non [li] troverà. E dovrà dire: ‘Voglio andare e tornare da mio marito,+ il primo,+ poiché allora stavo meglio di ora’.+  Ma essa stessa non riconobbe+ che ero stato io a darle grano+ e vino dolce e olio, e che le avevo fatto abbondare lo stesso argento, e l’oro, [di cui] fecero uso per Baal.*+  “‘Perciò mi volgerò e certamente toglierò il mio grano a suo tempo e il mio vino dolce nella sua stagione,+ e certamente strapperò via la mia lana e il mio lino [che servono] per coprire la sua nudità.+ 10  E ora scoprirò le sue parti intime agli occhi dei suoi appassionati amanti,+ e non ci sarà uomo* che la porti via alla mia mano.+ 11  E certamente farò cessare tutta la sua esultanza,+ la sua festa,+ la sua luna nuova+ e il suo sabato e ogni suo periodo festivo. 12  E certamente renderò desolati la sua vite+ e il suo fico,+ di cui ha detto: “Sono un dono per me, che i miei appassionati amanti mi hanno dato”; e certamente li porrò come una foresta,+ e la bestia selvaggia del campo certamente li divorerà. 13  E di sicuro le chiederò conto+ dei giorni delle immagini di Baal*+ alle quali continuò a fare fumo di sacrificio,+ quando continuò ad adornarsi col suo anello e col suo ornamento+ e continuò ad andare dietro ai suoi appassionati amanti,+ e mi dimenticò’,+ è l’espressione di Geova. 14  “‘Perciò, ecco, prevalgo su di lei, e certamente la farò andare nel deserto,+ e di sicuro parlerò al suo cuore.+ 15  E senz’altro le darò le sue vigne da allora in poi,+ e il bassopiano* di Acor*+ come ingresso alla speranza; e là di sicuro risponderà come nei giorni della sua giovinezza+ e come nel giorno della sua salita dal paese d’Egitto.+ 16  E deve avvenire in quel giorno’, è l’espressione di Geova, ‘che [mi] chiamerai Mio marito,* e non mi chiamerai più Mio proprietario’.*+ 17  “‘E certamente allontanerò i nomi delle immagini di Baal dalla sua bocca,+ e non saranno più ricordate* con il loro nome.+ 18  E in quel giorno in effetti concluderò per loro un patto in relazione con la bestia selvaggia del campo+ e con la creatura volatile dei cieli e con la cosa strisciante del suolo, e romperò l’arco e la spada e la guerra dal paese,+ e li farò giacere al sicuro.+ 19  E certamente ti impegnerò a me a tempo indefinito,+ e certamente ti impegnerò a me nella giustizia e nel diritto e nell’amorevole benignità* e nelle misericordie.+ 20  E di sicuro ti impegnerò a me nella fedeltà; e di sicuro conoscerai Geova’.*+ 21  “‘E deve avvenire in quel giorno che io risponderò’, è l’espressione di Geova, ‘risponderò ai cieli, ed essi, da parte loro, risponderanno alla terra;+ 22  e la terra, da parte sua, risponderà al grano+ e al vino dolce e all’olio; ed essi, da parte loro, risponderanno a Izreel [‘Dio seminerà seme’].+ 23  E certamente la seminerò come seme per me sulla terra,+ e di sicuro mostrerò misericordia a colei alla quale non fu mostrata misericordia,*+ e certamente dirò a quelli che non sono mio popolo:* “Tu sei il mio popolo”;+ ed essi, da parte loro, diranno:* “[Tu sei] il mio Dio”’”.*+

Note in calce

“Mio popolo!”: ebr. ʽammì.
Lett. “Le è stata mostrata misericordia”. Ebr. ruchàmah.
O, “la mia donna”. Ebr. ʼishtì.
O, “il suo uomo”. Ebr. ʼishàh.
O, “fecero un[a immagine di] Baal”.
“E . . . uomo”: ebr. weʼìsh.
‘Le immagini di Baal’: o, “i Baal”. Ebr. habBeʽalìm; gr. Baalìm; lat. Baalim.
O, “la valle”.
Significa “ostracismo, afflizione”.
O, “Mio uomo”. Ebr. ʼishì.
O, “Mio baal”. Ebr. baʽlì.
O, “menzionate”.
O, “e nell’amore leale”. Ebr. uvechèsedh.
“Conoscerai Geova”, MLXXSy; circa 45 mss. ebr., “conoscerai che io sono Geova”; Vg, “conoscerai che io sono il Signore [Geova]”.
“Colei alla quale non fu mostrata misericordia”: ebr. loʼ ruchàmah. Vedi nt. a 1:6, “Lo-Ruama”.
O, “a quello che non è mio popolo”. Ebr. leloʼ-ʽammì. Vedi nt. a 1:9, “Lo-Ammi”.
Lett. “ed esso stesso dirà”, riferito a “popolo”.
“Il mio Dio”: ebr. ʼElohài.