Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Osea 13:1-16

13  “Quando Efraim parlò, c’era tremore; egli stesso portò [il peso] in Israele.+ Ma diveniva colpevole riguardo a Baal+ e moriva.+  E ora commettono ulteriore peccato e col loro argento si fanno una statua di metallo fuso,+ idoli secondo il loro proprio intendimento,+ opera di artefici, tutto quanto.+ Dicono loro: ‘I sacrificatori che sono uomini* bacino i semplici vitelli’.+  Perciò diverranno come le nuvole del mattino+ e come la rugiada che presto scompare; come la pula che la tempesta porta via dall’aia+ e come il fumo dal foro [del tetto].  “Ma io sono Geova tuo Dio* fin dal paese d’Egitto,+ e non conoscevi nessun Dio eccetto me; e non c’era nessun salvatore eccetto me.+  Io stesso ti conobbi nel deserto,+ nel paese delle febbri.*+  Secondo il loro pascolo pure si saziarono.+ Si saziarono e il loro cuore si esaltava.+ Perciò mi dimenticarono.+  E io diverrò per loro come un giovane leone.+ Come un leopardo presso [la] via continuerò a guardare.+  Andrò loro incontro come un’orsa che ha perduto i suoi orsacchiotti,+ e lacererò l’involucro del loro cuore. E là li divorerò come un leone;+ una stessa bestia selvaggia del campo li sbranerà.+  Ti ridurrà certamente in rovina,+ o Israele, perché era contro di me, contro il tuo soccorritore.+ 10  “Dov’è, quindi, il tuo re, affinché ti salvi in tutte le tue città,+ e i tuoi giudici, [riguardo] ai quali dicesti: ‘Dammi un re e principi’?+ 11  Ti davo un re nella mia ira,+ e [lo] toglierò via nel mio furore.+ 12  “L’errore di Efraim è avvolto, il suo peccato è tenuto in serbo.+ 13  Gli verranno le doglie di una donna che partorisce.+ È un figlio non saggio,+ poiché a suo tempo non starà fermo all’uscita dei figli [dal seno].+ 14  “Li redimerò dalla mano dello Sceol;*+ li ricupererò* dalla morte.*+ Dove sono i tuoi pungiglioni, o Morte?+ Dov’è la tua distruttività, o Sceol?*+ La compassione stessa sarà nascosta ai miei occhi.+ 15  “Nel caso che egli stesso mostrasse fruttuosità+ come il figlio delle canne, un vento orientale, il vento* di Geova, verrà.+ Sale dal deserto, e seccherà la sua fonte e prosciugherà la sua sorgente.+ Quello saccheggerà il tesoro di tutti gli oggetti desiderabili.+ 16  “Samaria sarà ritenuta colpevole,+ poiché è realmente ribelle contro il suo Dio.*+ Cadranno di spada.+ I loro propri fanciulli saranno sfracellati,+ e le loro stesse donne incinte saranno sventrate”.+

Note in calce

Lett. “sacrificatori dell’uomo terreno [ebr. ʼadhàm]”.
“Tuo Dio”: ebr. ʼElohèikha.
O, “delle siccità”.
“Sceol”: ebr. sheʼòhl; gr. hàidou; lat. mortis, “morte”. Vedi App. 4B.
O, “li riacquisterò”. Ebr. ʼeghʼalèm.
“Dalla morte”: ebr. mimmàweth; gr. ek thanàtou; lat. de morte.
“O Sceol”: ebr. sheʼòhl; gr. hàide; lat. inferne.
“Vento”: ebr. rùach; lat. ventum. Vedi nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.
“Contro il suo Dio”: ebr. bEʼlohèiha.