Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Numeri 20:1-29

20  E i figli d’Israele, l’intera assemblea, giungevano nel deserto di Zin+ il primo mese, e il popolo prese a dimorare a Cades.+ Là Miriam+ morì e là fu sepolta.  Ora non c’era acqua per l’assemblea,+ e si congregavano contro Mosè e Aaronne.+  E il popolo si mise a litigare+ con Mosè* e a dire: “Fossimo spirati quando i nostri fratelli spirarono dinanzi a Geova!+  E perché avete condotto la congregazione di Geova in questo deserto affinché vi moriamo noi e le nostre bestie da soma?+  E perché ci avete fatti salire dall’Egitto per condurci in questo cattivo luogo?+ Non è un luogo di seme e fichi e viti e melagrane,+ e non c’è acqua da bere”.  Quindi Mosè e Aaronne da innanzi alla congregazione vennero all’ingresso della tenda di adunanza e caddero sulle loro facce,+ e la gloria di Geova appariva loro.+  Quindi Geova parlò a Mosè, dicendo:  “Prendi la verga+ e convoca l’assemblea, tu e Aaronne tuo fratello, e dovete parlare alla rupe davanti ai loro occhi perché essa dia* realmente la sua acqua; e tu devi far uscire per loro acqua dalla rupe* e dare da bere all’assemblea e alle loro bestie da soma”.+  Mosè prese dunque la verga da innanzi a Geova,+ proprio come gli aveva comandato. 10  Dopo ciò Mosè e Aaronne convocarono la congregazione davanti alla rupe, ed egli diceva loro: “Udite, ora, ribelli!+ Vi faremo uscire acqua da questa rupe?”+ 11  Allora Mosè alzò la mano e colpì due volte la rupe con la sua verga; e usciva molta acqua, e l’assemblea e le loro bestie da soma bevevano.+ 12  Geova disse poi a Mosè e ad Aaronne: “Poiché non avete mostrato fede in me per santificarmi+ davanti agli occhi dei figli d’Israele, non introdurrete questa congregazione nel paese che certamente darò loro”.+ 13  Queste sono le acque di Meriba,*+ perché i figli d’Israele litigarono con Geova, così che fu santificato* fra loro. 14  Da Cades, Mosè mandò in seguito messaggeri al re di Edom:+ “Tuo fratello Israele+ ha detto questo: ‘Tu stesso conosci bene tutte le difficoltà che ci sono accadute.+ 15  E i nostri padri scendevano in Egitto,+ e continuammo a dimorare in Egitto per molti giorni;+ e gli egiziani facevano danno a noi e ai nostri padri.+ 16  Infine gridammo a Geova+ ed egli udì la nostra voce e mandò un angelo+ e ci fece uscire dall’Egitto; ed eccoci a Cades, città all’estremità del tuo territorio. 17  Lascia, ti prego, che passiamo per il tuo paese. Non passeremo per un campo né per una vigna, e non berremo l’acqua di un pozzo. Marceremo nella strada regia.+ Non devieremo né a destra né a sinistra,+ finché saremo passati per il tuo territorio’”. 18  Comunque, Edom gli disse: “Non devi passare da me, affinché io non ti esca incontro con la spada”. 19  A loro volta i figli d’Israele gli dissero: “Saliremo per la strada maestra; e se io e il mio bestiame berremo la tua acqua, certamente te ne daremo anche il valore.+ Non voglio altro che passare a piedi”.+ 20  Ma egli disse: “Non devi passare”.+ Ed Edom+ gli uscì incontro con molta gente e mano forte. 21  Edom rifiutò dunque a Israele il permesso di passare per il suo territorio.+ Quindi Israele si allontanò da lui.+ 22  E i figli d’Israele, l’intera assemblea, partivano da Cades+ e giungevano al monte Hor.+ 23  Quindi Geova disse questo a Mosè e ad Aaronne al monte Hor presso il confine del paese di Edom: 24  “Aaronne sarà raccolto presso il suo popolo,+ poiché non entrerà nel paese che certamente darò ai figli d’Israele, per il motivo che vi ribellaste contro il mio ordine rispetto alle acque di Meriba.+ 25  Prendi Aaronne ed Eleazaro suo figlio e falli salire sul monte Hor. 26  E spoglia Aaronne delle sue vesti,+ e con esse devi vestire Eleazaro+ suo figlio; e Aaronne sarà raccolto e là deve morire”.+ 27  Mosè fece dunque proprio come Geova aveva comandato; e davanti agli occhi di tutta l’assemblea salivano sul monte Hor. 28  Quindi Mosè spogliò Aaronne delle sue vesti e con esse vestì Eleazaro suo figlio, dopo di che Aaronne morì là sulla cima del monte.+ E Mosè ed Eleazaro scesero dal monte. 29  E tutta l’assemblea vide che Aaronne era spirato, e tutta la casa d’Israele continuò a piangere Aaronne per trenta giorni.+

Note in calce

Sy e un ms. ebr. aggiungono “e Aaronne”.
Lett. “ed essa deve dare”.
O, “dal dirupo (masso di roccia)”. Ebr. hassèlaʽ; gr. pètras; sir. kiʼfaʼ; lat. petra.
Significa “lite, disputa, contesa”. Ebr. Merivàh.
O, “affinché fosse santificato”.