Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Neemia 7:1-73

7  E avvenne che, appena le mura furono riedificate,+ subito posi le porte.+ Quindi furono nominati i portinai+ e i cantori+ e i leviti.+  E mettevo al comando di Gerusalemme Hanani+ mio fratello e Hanania il principe del Castello,+ poiché era davvero un uomo fidato*+ e temeva+ il [vero] Dio più di molti altri.  Dissi* dunque loro: “Le porte+ di Gerusalemme non devono essere aperte finché il sole non divenga caldo; e mentre stanno lì devono chiudere i battenti e sbarrar[li].+ E collocate* guardie degli abitanti di Gerusalemme, ciascuno al suo proprio posto di guardia e ciascuno di fronte alla sua propria casa”.+  Ora la città era ampia* e grande, e dentro c’era poca gente,+ e non c’erano case edificate.  Ma il mio Dio mi mise in cuore+ di radunare i nobili e i governanti delegati e il popolo perché si registrassero secondo la genealogia.+ Quindi trovai il libro della registrazione genealogica+ di quelli che erano saliti la prima volta, e vi trovai scritto:  Questi sono i figli del distretto giurisdizionale*+ che salirono dalla cattività+ del popolo esiliato che Nabucodonosor+ re di Babilonia* aveva portato in esilio+ e che in seguito tornarono a Gerusalemme e in Giuda, ciascuno alla sua propria città;+  quelli che vennero con Zorobabele,+ Iesua,*+ Neemia, Azaria,* Raamia,* Naamani, Mardocheo,+ Bilsan, Misperet,* Bigvai, Neum,* Baana. Il numero degli uomini del popolo d’Israele:  I figli di Paros,+ duemilacentosettantadue;  i figli di Sefatia,+ trecentosettantadue; 10  i figli di Ara,+ seicentocinquantadue; 11  i figli di Paat-Moab,+ dei figli di Iesua e di Gioab,+ duemilaottocentodiciotto; 12  i figli di Elam,+ milleduecentocinquantaquattro; 13  i figli di Zattu,+ ottocentoquarantacinque; 14  i figli di Zaccai,+ settecentosessanta; 15  i figli di Binnui,+ seicentoquarantotto; 16  i figli di Bebai,+ seicentoventotto; 17  i figli di Azgad,+ duemilatrecentoventidue; 18  i figli di Adonicam,+ seicentosessantasette; 19  i figli di Bigvai,+ duemilasessantasette; 20  i figli di Adin,+ seicentocinquantacinque; 21  i figli di Ater,+ di Ezechia, novantotto; 22  i figli di Asum,+ trecentoventotto; 23  i figli di Bezai,+ trecentoventiquattro; 24  i figli di Arif,+ centododici; 25  i figli di Gabaon,+ novantacinque; 26  gli uomini di Betleem+ e Netofa,+ centottantotto; 27  gli uomini di Anatot,+ centoventotto; 28  gli uomini di Bet-Azmavet,+ quarantadue; 29  gli uomini di Chiriat-Iearim,+ Chefira+ e Beerot,+ settecentoquarantatré; 30  gli uomini di Rama+ e Gheba,+ seicentoventuno; 31  gli uomini di Micmas,+ centoventidue; 32  gli uomini di Betel+ e Ai,+ centoventitré; 33  gli uomini dell’altra Nebo,+ cinquantadue; 34  i figli dell’altro Elam,+ milleduecentocinquantaquattro; 35  i figli di Arim,+ trecentoventi; 36  i figli di Gerico,+ trecentoquarantacinque; 37  i figli di Lod,+ Adid+ e Ono,+ settecentoventuno; 38  i figli di Senaa,+ tremilanovecentotrenta. 39  I sacerdoti: I figli di Iedaia+ della casa di Iesua, novecentosettantatré; 40  i figli di Immer,+ millecinquantadue; 41  i figli di Pasur,+ milleduecentoquarantasette; 42  i figli di Arim,+ millediciassette. 43  I leviti: I figli di Iesua, di Cadmiel,+ dei figli di Odeva,+ settantaquattro. 44  I cantori,+ i figli di Asaf,+ centoquarantotto. 45  I portinai,+ i figli di Sallum,+ i figli di Ater, i figli di Talmon,+ i figli di Accub,+ i figli di Atita, i figli di Sobai,+ centotrentotto. 46  I netinei:*+ I figli di Ziha, i figli di Asufa, i figli di Tabbaot,+ 47  i figli di Cheros, i figli di Sia,* i figli di Padon,+ 48  i figli di Lebana, i figli di Agaba,+ i figli di Salmai, 49  i figli di Hanan,+ i figli di Ghiddel, i figli di Gaar, 50  i figli di Reaia,+ i figli di Rezin,+ i figli di Necoda, 51  i figli di Gazzam, i figli di Uzza, i figli di Pasea, 52  i figli di Besai,+ i figli di Meunim, i figli di Nefusesim,*+ 53  i figli di Bacbuc, i figli di Acufa, i figli di Arur,+ 54  i figli di Bazlit,* i figli di Meida, i figli di Arsa,+ 55  i figli di Barcos, i figli di Sisera, i figli di Tema,+ 56  i figli di Nezia, i figli di Atifa.+ 57  I figli dei servitori di Salomone:+ I figli di Sotai, i figli di Soferet, i figli di Perida,*+ 58  i figli di Iaala, i figli di Darcon, i figli di Ghiddel,+ 59  i figli di Sefatia, i figli di Attil, i figli di Pocheret-Azzebaim, i figli di Amon.*+ 60  Tutti i netinei+ e i figli dei servitori di Salomone furono trecentonovantadue. 61  E questi furono quelli che salirono da Tel-Mela, da Tel-Arsa, da Cherub, da Addon e da Immer,+ e non furono in grado di dichiarare la casa dei loro padri e la loro origine,* se erano di Israele: 62  i figli di Delaia, i figli di Tobia, i figli di Necoda,+ seicentoquarantadue. 63  E dei sacerdoti:+ i figli di Abaia, i figli di Accoz,+ i figli di Barzillai,+ che prese moglie dalle figlie di Barzillai+ il galaadita e fu chiamato con il loro nome. 64  Questi furono quelli che cercarono il loro registro, per stabilire pubblicamente la loro genealogia, e non si trovò,+ così che furono esclusi dal sacerdozio+ come contaminati. 65  Di conseguenza il Tirsata*+ disse loro che non avrebbero dovuto mangiare+ delle cose santissime finché non ci fosse stato il sacerdote con Urim+ e Tummim.+ 66  L’intera congregazione come un solo gruppo fu di quarantaduemilatrecentosessanta,+ 67  a parte i loro schiavi+ e le loro schiave, essendo questi settemilatrecentotrentasette;+ ed ebbero duecentoquarantacinque* cantori+ e cantatrici.+ [ 68  I loro cavalli furono settecentotrentasei, i loro muli duecentoquarantacinque.]*+ 69  I cammelli furono quattrocentotrentacinque. Gli asini+ furono seimilasettecentoventi.+ 70  E una parte dei capi+ delle case paterne+ diedero [contribuzioni] per l’opera.+ Il Tirsata+ stesso diede al tesoro mille dramme* d’oro, cinquanta scodelle, cinquecentotrenta lunghe vesti+ da sacerdoti. 71  E ci furono alcuni dei capi delle case paterne che diedero al tesoro per l’opera ventimila dramme d’oro e duemiladuecento mine* d’argento.+ 72  E ciò che diede il resto del popolo fu ventimila dramme d’oro e duemila mine d’argento e sessantasette lunghe vesti da sacerdoti. 73  E i sacerdoti+ e i leviti e i portinai e i cantori+ e alcuni del popolo e i netinei+ e tutto Israele presero a dimorare nelle loro città.+ Quando arrivò il settimo mese,+ i figli d’Israele erano quindi nelle loro città.+

Note in calce

O, “un uomo di verità”.
“Dissi”, MmargineLXXSyVg; M, “Disse”. Cfr. nt. a 5:9.
“Collocate”, MLXX; Vg e un ms. ebr., “collocai”.
Lett. “ampia da entrambi i lati”, cioè spaziosa.
“Distretto giurisdizionale”: lat. provinciae.
“Babilonia”, LXXVg; MSy, “Babele”.
“Gesù”, LXX.
“Seraia” in Esd 2:2.
“Reelaia” in Esd 2:2.
“Mispar” in Esd 2:2.
“Reum” in Esd 2:2.
O, “Gli schiavi del tempio”. Lett. “Quelli dati”. Cfr. nt. a Nu 3:9.
“Siaa” in Esd 2:44.
“Nefusim” in Esd 2:50.
“Bazlut” in Esd 2:52.
“Peruda” in Esd 2:55.
“Ami” in Esd 2:57.
Lett. “il loro seme”.
Titolo persiano del governatore di un distretto giurisdizionale.
“Duecento” in Esd 2:65.
LXXVgc e alcuni mss. ebr. aggiungono il brano fra parentesi quadre in armonia con Esd 2:66.
Una dramma era generalmente pari a un darico d’oro persiano, che pesava 8,4 g. Non la dramma delle Scritture Greche. Vedi App. 8A.
Una mina pesava 570 g. Non la mina delle Scritture Greche.