Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Michea 5:1-15

5  “In questo tempo ti fai incisioni addosso,+ o figlia di un’invasione; egli ha posto contro di noi l’assedio.+ Con la verga colpiranno sulla guancia il giudice d’Israele.*+  “E tu, o Betleem* Efrata,+ quella troppo piccola per essere fra le migliaia di Giuda,+ da te*+ mi uscirà colui che deve divenire il dominatore in Israele,+ la cui origine* è dai primi tempi, dai giorni del tempo indefinito.+  “Perciò li cederà+ fino al tempo in cui colei che sta per partorire realmente partorisca.+ E il resto dei suoi fratelli torneranno ai figli d’Israele.  “Ed egli certamente starà in piedi e pascerà nella forza di Geova,*+ nella superiorità del nome di Geova* suo Dio.+ Ed essi certamente continueranno a dimorare,+ poiché ora egli sarà grande fino alle estremità* della terra.+  E questi deve divenire pace.+ In quanto all’assiro, quando verrà nel nostro paese e quando calpesterà le nostre torri di dimora,*+ noi dovremo anche suscitare contro di lui sette pastori, sì, otto duchi del genere umano.*  Ed essi in effetti pasceranno il paese d’Assiria con la spada,+ e il paese di Nimrod+ nei suoi ingressi. Ed egli certamente recherà la liberazione dall’assiro,+ quando verrà nel nostro paese e quando calpesterà il nostro territorio.  “E i rimanenti* di Giacobbe+ devono divenire in mezzo a molti popoli come la rugiada da Geova,+ come copiosi acquazzoni sulla vegetazione,+ che non spera nell’uomo* e non aspetta i figli dell’uomo terreno.*+  E i rimanenti di Giacobbe devono divenire fra le nazioni, in mezzo a molti popoli, come il leone fra le bestie della foresta, come il giovane leone fornito di criniera fra i branchi di pecore, il quale, quando in effetti passa, certamente calpesta e sbrana;+ e non c’è liberatore.  La tua* mano sarà in alto sopra i tuoi avversari,+ e tutti i tuoi nemici saranno stroncati”.+ 10  “E deve accadere in quel giorno”, è l’espressione di Geova, “che di sicuro stroncherò i tuoi cavalli di mezzo a te e distruggerò i tuoi carri.+ 11  E certamente stroncherò le città del tuo paese e demolirò tutti i tuoi luoghi fortificati.+ 12  E di sicuro stroncherò le stregonerie dalla tua mano, e non continuerai ad avere i praticanti di magia.+ 13  E senz’altro stroncherò le tue immagini scolpite e le tue colonne di mezzo a te, e non ti inchinerai più davanti all’opera delle tue mani.+ 14  E certamente sradicherò i tuoi pali sacri*+ di mezzo a te e annienterò le tue città. 15  E nell’ira e nel furore di sicuro eseguirò vendetta sulle nazioni che non hanno ubbidito”.+

Note in calce

MLXXSy fanno terminare qui il cap. 4; TLXXBagsterVg cominciano con questo v. il cap. 5.
Significa “casa del pane”. Ebr. Behth-lèchem.
“Te”, masch.
“Origine”, secondo BDB, p. 426 e KB, p. 505.
Vedi App. 1C (2).
Vedi App. 1C (2).
Vedi nt. a Ger 16:19.
Forse, “il nostro suolo”, in armonia con LXXSy.
O, “degli uomini terreni”. Ebr. ʼadhàm.
O, “il resto; il rimanente”.
“Nell’uomo”: ebr. leʼìsh.
“Uomo terreno”: o, “genere umano”. Ebr. ʼadhàm.
“Tua”, masch.
O, “Asherìm”.