Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Matteo 15:1-39

15  Da Gerusalemme+ vennero quindi a Gesù farisei e scribi, dicendo:  “Perché i tuoi discepoli trasgrediscono la tradizione degli uomini dei tempi passati? Per esempio, non si lavano le mani quando si accingono a mangiare un pasto”.+  Rispondendo, egli disse loro: “E voi, perché trasgredite il comandamento di Dio a causa della vostra tradizione?+  Per esempio, Dio disse: ‘Onora tuo padre e tua madre’;+ e: ‘Chi insulta padre o madre finisca nella morte’.*+  Ma voi dite: ‘Chiunque dice a suo padre o a sua madre: “Qualunque cosa io abbia mediante cui potresti ricevere beneficio da me è un dono dedicato a Dio”,  non deve affatto onorare suo padre’.+ E così avete reso la parola di Dio senza valore a causa della vostra tradizione.+  Ipocriti,+ Isaia+ profetizzò appropriatamente di voi, quando disse:  ‘Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è molto lontano da me.+  Invano continuano ad adorarmi, perché insegnano come dottrine comandi di uomini’”.+ 10  Egli chiamò quindi a sé la folla e disse loro: “Ascoltate e afferratene il significato:+ 11  Non ciò che entra nella bocca contamina l’uomo; ma ciò che esce dalla bocca, questo contamina l’uomo”.+ 12  Allora i discepoli vennero a dirgli: “Sai che i farisei hanno inciampato udendo ciò che hai detto?”+ 13  Rispondendo, egli disse: “Ogni pianta che il mio Padre celeste non ha piantato sarà sradicata.+ 14  Lasciateli stare. Sono guide cieche. Se, dunque, un cieco guida un [altro] cieco, entrambi cadranno in una fossa”.+ 15  In risposta Pietro gli disse: “Facci capire l’illustrazione”.*+ 16  Allora egli disse: “Anche voi siete ancora senza intendimento?+ 17  Non capite che tutto ciò che entra nella bocca passa per gli intestini e va a finire nella fogna?* 18  Comunque, le cose che escono dalla bocca vengono dal cuore, e queste cose contaminano l’uomo.+ 19  Per esempio, dal cuore vengono malvagi ragionamenti,+ assassinii, adultèri, fornicazioni, furti, false testimonianze, bestemmie.+ 20  Queste sono le cose che contaminano l’uomo; ma il prendere un pasto senza lavarsi le mani non contamina l’uomo”.+ 21  Partito di là, Gesù si ritirò quindi nelle parti di Tiro e Sidone.+ 22  Ed ecco, una donna fenicia*+ di quelle regioni venne fuori e gridò forte, dicendo: “Abbi misericordia di me,+ Signore, Figlio di Davide. Mia figlia è gravemente indemoniata”. 23  Ma egli non le rispose parola. Perciò i suoi discepoli, accostatisi, gli chiedevano: “Mandala via; perché continua a gridarci dietro”. 24  Rispondendo, egli disse: “Io non sono stato mandato se non alle pecore smarrite della casa d’Israele”.+ 25  Quando la donna venne gli rendeva omaggio, dicendo: “Signore, aiutami!”+ 26  Rispondendo, egli disse: “Non è giusto prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini”. 27  Essa disse: “Sì, Signore, ma veramente i cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro signori”.+ 28  Allora Gesù le rispose, dicendo: “Donna, grande è la tua fede; ti avvenga come desideri”. E da quell’ora sua figlia fu sanata.+ 29  Partitosi di là, Gesù venne quindi presso il mare di Galilea,+ e, dopo essere salito sul monte,+ vi stava a sedere. 30  Quindi grandi folle gli si avvicinarono, conducendo con sé zoppi, storpi, ciechi, muti e molti altri, e li gettarono praticamente ai suoi piedi, ed egli li guarì;+ 31  così che la folla provò meraviglia vedendo parlare i muti, camminare gli zoppi e vedere i ciechi, e glorificò l’Iddio d’Israele.+ 32  Ma Gesù, chiamati a sé i suoi discepoli, disse:+ “Provo pietà+ per la folla, perché sono già tre giorni che stanno con me e non hanno da mangiare; e non voglio mandarli via digiuni. Potrebbero venir meno per la strada”. 33  Comunque, i discepoli gli dissero: “Dove andiamo in questo luogo solitario a prendere pani sufficienti per saziare una folla così grande?”+ 34  Allora Gesù disse loro: “Quanti pani avete?” Dissero: “Sette, e alcuni pesciolini”. 35  Quindi, dopo avere ordinato alla folla di giacere per terra, 36  prese i sette pani e i pesci e, dopo aver reso grazie, li spezzò e li distribuiva ai discepoli, i discepoli a loro volta alle folle.+ 37  E tutti mangiarono e furono sazi, e dei frammenti d’avanzo ne raccolsero sette cesti da provviste pieni.+ 38  Or quelli che avevano mangiato erano quattromila uomini, oltre alle donne e ai bambini. 39  Infine, dopo aver congedato le folle, salì sulla barca e venne nelle regioni di Magadan.+

Note in calce

O, “muoia immancabilmente”.
O, “la parabola”.
O, “latrina; gabinetto”.
O, “cananea”.