Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Levitico 16:1-34

16  E Geova parlava a Mosè dopo la morte dei due figli di Aaronne che morirono per essersi avvicinati* dinanzi a Geova.+  E Geova diceva a Mosè: “Parla ad Aaronne tuo fratello, che non entri in qualsiasi tempo nel luogo santo*+ dentro la cortina,+ di fronte al coperchio* che è sopra l’Arca, affinché non muoia;+ poiché apparirò in una nuvola+ sopra il coperchio.+  “Aaronne deve entrare nel luogo santo+ con quanto segue: con un giovane toro come offerta per il peccato+ e un montone come olocausto.+  Deve indossare la lunga veste santa di lino,+ e le mutande di lino+ devono essere sulla sua carne, e deve cingersi con la fascia di lino+ e avvolgersi col turbante+ di lino. Sono vesti sante.+ E deve bagnare la sua carne nell’acqua+ e indossarle.  “E dall’assemblea dei figli d’Israele+ deve prendere due capretti come offerta per il peccato+ e un montone come olocausto.+  “E Aaronne deve presentare il toro dell’offerta per il peccato, che è per se stesso,+ e deve fare espiazione*+ a favore di se stesso+ e della sua casa.+  “E deve prendere i due capri* e farli stare dinanzi a Geova all’ingresso della tenda di adunanza.  E Aaronne deve estrarre le sorti+ sui due capri, una sorte per Geova e l’altra sorte per Azazel.*+  E Aaronne deve presentare il capro sul quale è venuta la sorte+ per Geova, e ne deve fare un’offerta per il peccato.+ 10  Ma il capro sul quale è venuta la sorte per Azazel deve restare vivo dinanzi a Geova in modo da fare espiazione per esso, al fine di mandarlo+ via per Azazel nel deserto.+ 11  “E Aaronne deve presentare il toro dell’offerta per il peccato, che è per se stesso,* e fare espiazione a favore di se stesso e della sua casa; e deve scannare il toro dell’offerta per il peccato, che è per se stesso.+ 12  “E deve prendere il portafuoco+ pieno di carboni di fuoco ardenti dall’altare+ dinanzi a Geova, e il cavo di entrambe le sue mani+ pieno di fine incenso* profumato,+ e li deve portare dentro la cortina.+ 13  Deve anche mettere l’incenso sul fuoco dinanzi a Geova,+ e la nuvola dell’incenso deve estendersi sul coperchio+ dell’Arca, che è sopra la Testimonianza,*+ affinché egli non muoia. 14  “E deve prendere parte del sangue+ del toro e spruzzarlo col dito di fronte al coperchio* al lato orientale, e spruzzerà+ parte del sangue col dito sette volte davanti al coperchio.+ 15  “E deve scannare il capro dell’offerta per il peccato, che è per il popolo,+ e ne deve portare il sangue dentro la cortina+ e fare col suo sangue+ come ha fatto col sangue del toro; e lo deve spruzzare verso il coperchio* e davanti al coperchio. 16  “E deve fare espiazione per il luogo santo riguardo* all’impurità+ dei figli d’Israele e riguardo alle loro rivolte in tutti i loro peccati;+ e così deve fare per la tenda di adunanza, che risiede con loro in mezzo alla loro impurità. 17  “E nessun altro uomo* dev’essere nella tenda di adunanza da quando entra a fare espiazione nel luogo santo fino a che esce; e deve fare espiazione a favore di se stesso+ e a favore della sua casa e a favore dell’intera congregazione* d’Israele.+ 18  “E deve uscire verso l’altare,+ che è dinanzi a Geova, e fare espiazione* per esso, e deve prendere parte del sangue del toro e parte del sangue del capro e metterlo sui corni dell’altare all’intorno.+ 19  Deve anche spruzzarvi+ sopra del sangue col dito sette volte e purificarlo e santificarlo dall’impurità dei figli d’Israele. 20  “Quando ha finito di fare espiazione+ per il luogo santo e per la tenda di adunanza e per l’altare, deve anche presentare il capro+ vivo. 21  E Aaronne deve porre entrambe le mani+ sulla testa del capro vivo e confessare+ su di esso tutti gli errori+ dei figli d’Israele e tutte le loro rivolte in tutti i loro peccati,+ e li deve mettere sulla testa del capro+ e mandarlo via nel deserto+ per mano di un uomo+ che sarà pronto. 22  E il capro deve portare su di sé tutti i loro errori+ in terra solitaria,+ ed egli deve mandar via il capro nel deserto.+ 23  “E Aaronne deve entrare nella tenda di adunanza e spogliarsi delle vesti di lino che aveva indossato quando era entrato nel luogo santo, e le deve deporre là.+ 24  E deve bagnare la sua carne nell’acqua+ in luogo santo+ e indossare le sue vesti+ e uscire e offrire il suo olocausto+ e l’olocausto del popolo+ e fare espiazione a suo proprio favore e a favore del popolo.*+ 25  E farà fumare sull’altare il grasso dell’offerta per il peccato.+ 26  “In quanto a colui+ che ha mandato via il capro per Azazel,+ deve lavare le sue vesti, e deve bagnare la sua carne nell’acqua,+ e dopo ciò può entrare nel campo. 27  “Comunque, farà portare fuori del campo il toro dell’offerta per il peccato e il capro dell’offerta per il peccato, il sangue dei quali fu portato nel luogo santo per fare espiazione; e ne devono bruciare le pelli e la carne e lo sterco nel fuoco.+ 28  E colui che li ha bruciati deve lavare le sue vesti, e deve bagnare la sua carne nell’acqua, e dopo ciò può entrare nel campo. 29  “E deve servire per voi come statuto a tempo indefinito:*+ Nel settimo mese,* il decimo [giorno] del mese,+ dovete affliggere le vostre anime,+ e non dovete fare nessun lavoro,+ né il nativo* né il residente forestiero* che risiede come forestiero in mezzo a voi. 30  Poiché in questo giorno sarà fatta per voi espiazione*+ per dichiararvi puri. Sarete puri da tutti i vostri peccati dinanzi a Geova.+ 31  È per voi un sabato+ di completo riposo,* e voi dovete affliggere le anime vostre. È uno statuto a tempo indefinito. 32  “E il sacerdote che sarà unto*+ e la cui mano sarà riempita di potere* per fare da sacerdote+ come successore+ di suo padre deve fare espiazione e deve indossare le vesti di lino.+ Sono vesti sante.+ 33  E deve fare espiazione per il santo santuario,+ e farà espiazione per la tenda+ di adunanza e per l’altare;+ e farà espiazione per i sacerdoti e per tutto il popolo della congregazione.+ 34  E questo vi deve servire di statuto a tempo indefinito,+ al fine di fare espiazione per i figli d’Israele riguardo a tutti i loro peccati una volta l’anno”.+ Pertanto, egli fece proprio come Geova aveva comandato a Mosè.

Note in calce

“Per essersi avvicinati”, MSam; LXXSyVg, “per aver presentato fuoco estraneo (illegittimo)”. Vedi 10:1; Nu 3:4.
‘Il luogo santo’: ebr. haqqòdhesh.
‘Il coperchio (propiziatorio)’: ebr. hakkappòreth; gr. hilasterìou; lat. propitiatorio. Vedi nt. a Eb 9:5.
“E deve fare espiazione”: ebr. wekhippèr.
O, “due capretti”, come nel v. 5.
“Per Azazel”, M(ebr. laʽAzaʼzèl)Sam; LXX, “quello che porta via (che allontana) il male”; lat. capro emissario, “capro espiatorio”.
I LXX aggiungono: “e per la sua casa soltanto”.
“Incenso”: ebr. qetòreth; lat. incensum.
“La Testimonianza”: ebr. haʽedhùth; gr. martyrìon, pl.; lat. testimonium.
Di fronte al coperchio (propiziatorio)”: ebr. ʽal-penèh hakkappòreth; LXX, “sul propiziatorio”; Vg, “verso il propiziatorio”. Vedi il v. 2.
Verso il coperchio (propiziatorio)”: ebr. ʽal-hakkappòreth; gr. epì to hilastèrion, sul propiziatorio”; lat. e regione oraculi, di fronte all’oracolo”.
O, “da”.
O, “terrestre”. Ebr. ʼadhàm.
‘Dell’intera congregazione di’: ebr. kol-qehàl.
“E fare espiazione”: ebr. wekhippèr.
“A suo proprio favore e a favore della sua casa e a favore sia del popolo che dei sacerdoti”, LXX.
“A tempo indefinito”: ebr. ʽohlàm.
Vedi App. 8B.
“Il nativo”: ebr. haʼezràch; lat. indigena.
“Né il residente forestiero”: ebr. wehaggèr; lat. advena.
Lett. “Poiché in questo giorno egli farà espiazione per voi”. Analogo nei LXX.
O, “di osservanza sabatica”.
Secondo SyVg; M, “che egli ungerà”; LXX, “che ungeranno”.
Secondo la Vg; M, “egli riempirà di potere”; LXX, “riempiranno di potere”.