Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Isaia 31:1-9

31  Guai a quelli che scendono in Egitto per [avere] aiuto,+ quelli che confidano nei semplici cavalli,+ e che ripongono la loro fiducia nei carri da guerra,+ perché sono numerosi, e nei destrieri,* perché sono molto potenti, ma che non hanno guardato al Santo d’Israele e non hanno ricercato Geova stesso.+  Ed egli è anche saggio+ e recherà ciò che è calamitoso,+ e non ha revocato le sue proprie parole;+ e certamente si leverà contro la casa dei malfattori+ e contro l’aiuto di quelli che praticano ciò che è nocivo.+  Gli egiziani, però, sono uomini terreni,*+ e non Dio;* e i loro cavalli sono carne,+ e non spirito. E Geova stesso stenderà la sua mano, e colui che offre aiuto dovrà inciampare, e colui che è aiutato dovrà cadere,+ e nello stesso tempo perverranno tutti alla fine.  Poiché Geova mi ha detto questo: “Proprio come il leone ruggisce, sì, il giovane leone+ fornito di criniera, sulla sua preda, quando si convoca contro di esso un intero numero di pastori, [e] nonostante la loro voce non si atterrirà e nonostante la loro agitazione non si umilierà; nello stesso modo Geova degli eserciti scenderà a far guerra sul monte Sion e sul suo colle.+  Come uccelli che volano, nello stesso modo Geova degli eserciti difenderà Gerusalemme.+ Difendendo[la], certamente anche [la] libererà.+ Risparmiando[la,* la] dovrà anche far scampare”.  “Tornate+ a Colui contro il quale i figli d’Israele sono andati profondamente nella loro rivolta.+  Poiché in quel giorno rigetteranno ciascuno i suoi inutili dèi d’argento e i suoi dèi d’oro senza valore,+ che le vostre mani han fatto per voi stessi come peccato.+  E l’assiro dovrà cadere di spada, non [quella di] un uomo;* e una spada, non [quella dell’]uomo terreno,* lo divorerà.+ E deve fuggire a causa della spada, e i suoi propri giovani saranno per gli stessi lavori forzati.  E la sua propria rupe passerà per l’assoluto spavento, e a causa del segnale*+ i suoi principi si dovranno atterrire”, è l’espressione di Geova, la cui luce è in Sion e la cui fornace+ è a Gerusalemme.

Note in calce

O, “cavalieri”.
O, “umani”. Ebr. ʼadhàm.
“Dio”: ebr. ʼEl.
O, “Passando[le] oltre”. Ebr. pasòach, forma di pasàch, da cui deriva Pasqua (Pèsach).
“Uomo”: ebr. ʼish.
“Uomo terreno”: ebr. ʼadhàm.
“A causa del segnale”: ebr. minnès.