Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Isaia 3:1-26

3  Poiché ecco, il [vero] Signore,*+ Geova degli eserciti, toglie a Gerusalemme+ e a Giuda sostegno e appoggio, l’intero sostegno di pane e l’intero sostegno d’acqua,+  uomo potente e guerriero,* giudice e profeta,+ e praticante di divinazione e anziano,+  capo di cinquanta+ e uomo altamente rispettato* e consigliere ed esperto in arti magiche, e l’abile incantatore.*+  E certamente farò di ragazzi i loro principi, e il semplice potere arbitrario* dominerà su di loro.+  E le persone in effetti si tiranneggeranno l’una l’altra, sì, ciascuno il suo prossimo.+ Inveiranno, il ragazzo contro il vecchio,+ e chi è poco stimato contro chi è da onorare.+  Poiché ciascuno afferrerà suo fratello nella casa di suo padre, [dicendo:] “Hai un mantello. Devi divenire per noi un dittatore,+ e questa massa rovesciata deve stare sotto la tua mano”.  Egli alzerà quel giorno [la voce], dicendo: “Non diverrò un fasciatore di ferite; e nella mia casa non c’è né pane né mantello. Voi non mi dovete costituire come dittatore sul popolo”.  Poiché Gerusalemme ha inciampato, e Giuda stesso è caduto,+ perché la loro lingua e le loro azioni sono contro Geova,+ nel comportarsi in modo ribelle agli occhi della sua gloria.+  La medesima espressione delle loro facce* realmente attesta contro di loro,+ e in effetti dichiarano il loro peccato, simile a quello di Sodoma.+ Non [lo] hanno occultato. Guai alla loro anima! Poiché hanno procurato la calamità a se stessi.+ 10  Dite che [andrà] bene al giusto,+ poiché mangeranno il medesimo frutto delle loro azioni.+ 11  Guai al malvagio: Calamità; poiché gli si renderà il trattamento [reso] dalle sue proprie mani!+ 12  In quanto al mio popolo, i suoi soprintendenti* lo trattano con severità,* e lo governano in effetti semplici donne.+ O mio popolo, quelli che ti conducono [ti] fanno errare,+ e hanno confuso la via dei tuoi sentieri.+ 13  Geova si erge per contendere e sta in piedi per emettere una sentenza sui popoli.+ 14  Geova stesso entrerà in giudizio con gli anziani del suo popolo e con i suoi principi.+ “E voi stessi avete bruciato la vigna. Ciò che fu preso mediante rapina all’afflitto è nelle vostre case.+ 15  Che cosa intendete voi in quanto schiacciate il mio popolo, e in quanto macinate le medesime facce degli afflitti?”+ è l’espressione del Sovrano Signore, Geova degli eserciti. 16  E Geova dice: “Per la ragione che le figlie di Sion si sono insuperbite e camminano con la gola tesa e con gli occhi lanciano sguardi provocanti, camminano con agili passetti, e con i piedi fanno un suono tintinnante,*+ 17  anche Geova* renderà effettivamente scabbiosa la sommità del capo delle figlie di Sion,+ e Geova stesso denuderà la loro medesima fronte.+ 18  In quel giorno Geova* toglierà la bellezza degli anelli per le caviglie e i nastri per la testa* e gli ornamenti a forma di luna,*+ 19  i ciondoli e i braccialetti e i veli,+ 20  le acconciature per il capo e le catenelle dei piedi e le fasce per il petto*+ e le ‘case dell’anima’* e le tintinnanti conchiglie ornamentali,*+ 21  gli anelli per le dita e gli anelli da naso,+ 22  le lunghe vesti da cerimonia e le sopravvesti e i mantelli e le borsette, 23  e gli specchi a mano+ e le sottovesti e i turbanti+ e i larghi veli.+ 24  “E deve accadere che invece dell’olio di balsamo+ ci sarà semplicemente odore di muffa; e invece di una cintura, una corda; e invece di un’acconciatura artistica dei capelli, calvizie;+ e invece di un abito ricco, un cinto di sacco;+ un marchio+ a fuoco invece della bellezza. 25  Mediante la spada cadranno i tuoi* propri uomini, e mediante la guerra la tua potenza.*+ 26  E gli ingressi di lei dovranno fare lutto+ ed esprimere tristezza, ed essa sarà certamente purificata. Sederà sulla medesima terra”.+

Note in calce

Vedi nt. a 1:24.
Lett. “e uomo di guerra”. Ebr. weʼìsh milchamàh.
Lett. “uno innalzato in quanto alla faccia”.
O, “uno abile nell’incantar serpenti”. Vedi App. 7A.
“Potere arbitrario”: o, “capricci”.
O, “Solo uno sguardo alle loro facce”; o, “Solo il loro mostrar riguardo per le facce”.
O, “il suo governo”.
“Fanciulli sono i loro soprintendenti”, con una correzione del M.
O, “sui loro piedi fanno tintinnare gli anelli per le caviglie”.
Uno dei 134 cambiamenti degli scribi da YHWH in ʼAdhonài. Vedi App. 1B.
Vedi nt. al v. 17.
Lett. “i piccoli soli”.
O, “le piccole lune”.
O, “le sciarpe”.
Probabilmente recipienti per profumo.
O, “gli amuleti”.
“Tuoi”, femm., riferito a Sion, o Gerusalemme.
“I tuoi potenti (forti)”, LXXSyVg.