Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Isaia 11:1-16

11  E un ramoscello+ deve spuntare dal ceppo* di Iesse;+ e dalle sue radici un germoglio*+ sarà fecondo.*+  E su di lui deve posarsi lo spirito* di Geova,+ lo spirito di sapienza+ e di intendimento,+ lo spirito di consiglio e di potenza,+ lo spirito di conoscenza+ e del timore di Geova;+  e da parte sua ci sarà gioia nel timore di Geova.+ Ed egli non giudicherà da ciò che solo appare ai suoi occhi, né riprenderà semplicemente secondo la cosa udita dai suoi orecchi.+  E deve giudicare con giustizia i miseri,+ e deve dare riprensione con rettitudine a favore dei mansueti della terra. E deve colpire la terra* con la verga della sua bocca;+ e con lo spirito delle sue labbra metterà a morte il malvagio.+  E la giustizia dev’essere la cintura dei suoi fianchi,+ e la fedeltà la cintura dei suoi lombi.+  E in effetti il lupo risiederà temporaneamente con l’agnello,+ e il leopardo stesso giacerà col capretto, e il vitello e il giovane leone+ fornito di criniera e l’animale ingrassato tutti insieme;+ e un semplice ragazzino li condurrà.*  E la vacca e l’orso stessi pasceranno; i loro piccoli giaceranno insieme. E perfino il leone mangerà la paglia proprio come il toro.+  E il lattante certamente giocherà sulla buca del cobra;+ e un bambino svezzato effettivamente metterà la sua propria mano sull’apertura per la luce* di una serpe velenosa.  Non faranno danno+ né causeranno rovina in tutto il mio monte santo;+ perché la terra* sarà certamente piena della conoscenza di Geova come le acque coprono il medesimo mare.*+ 10  E deve avvenire in quel giorno+ che la radice di Iesse+ sarà eretta come segnale* per i popoli.+ A lui anche le nazioni si rivolgeranno interrogativamente,+ e il suo luogo di riposo dovrà divenire glorioso.+ 11  E deve avvenire in quel giorno che Geova* offrirà di nuovo la sua mano, una seconda volta,+ per acquistare il rimanente* del suo popolo che rimarrà dall’Assiria+ e dall’Egitto+ e da Patros+ e da Cus*+ e da Elam+ e da Sinar*+ e da Amat e dalle isole del mare.+ 12  E certamente alzerà un segnale* per le nazioni e raccoglierà i dispersi d’Israele;+ e radunerà gli sparsi* di Giuda dalle quattro estremità* della terra.+ 13  E la gelosia di Efraim si deve allontanare,+ e anche quelli che mostrano ostilità a Giuda saranno stroncati. Efraim stesso non sarà geloso di Giuda, né Giuda mostrerà ostilità verso Efraim.+ 14  E devono volare alla spalla dei filistei a ovest;*+ insieme prederanno i figli dell’Oriente.*+ Edom e Moab saranno quelli sui quali stenderanno la mano,+ e i figli di Ammon saranno loro sudditi.+ 15  E Geova certamente stroncherà* la lingua del mare egiziano,+ e agiterà la sua mano verso il Fiume+ nell’ardore* del suo spirito. E lo deve colpire nei [suoi] sette torrenti, e in effetti farà in modo che si cammini con i sandali.+ 16  E ci dev’essere dall’Assiria una strada maestra+ per il rimanente+ del suo popolo che rimarrà,+ proprio come ce ne fu [una] per Israele nel giorno in cui salì dal paese d’Egitto.

Note in calce

O, “tronco con le radici”.
“E . . . un germoglio”: ebr. wenètser. Vedi ntt. a Mt 2:23.
“Sarà fecondo”, 1QIsaM; LXXSyVg, “spunterà”; T legge: “E uscirà un re dai figli di Iesse, e dai figli dei suoi figli il Messia (Cristo) stesso sarà allevato”.
“Spirito di”: ebr. rùach; gr. pnèuma; lat. spiritus. Vedi nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.
“La terra”: ebr. ʼèrets; secondo una correzione suggerita in Gins., ʽarìts, “il tiranno”. Cfr. nt. a 13:11, “tiranni”.
“Li condurrà”: o, “condurrà fra loro”.
O, “sul piccolo”. LXX, “sul covo”; Vg, “nella caverna (cavità)”.
O, “il paese”.
O, “bacino del mare”.
“Come segnale”: ebr. lenès; lat. in signum.
Uno dei 134 cambiamenti degli scribi da YHWH in ʼAdhonài. Vedi App. 1B.
O, “i rimasti”.
“Cus”, 1QIsaMSy; LXXVg, “Etiopia”; T, “India”.
“Sinar”, MVg; T, “Babele (Babilonia)”; Sy, “Seir”.
Vedi nt. al v. 10.
“Sparsi”, femm. in ebr.
Lett. “ali”.
Lett. “al mare”.
O, “gli orientali”.
“Stroncherà”, KB, p. 334; secondo un’altra derivazione del verbo ebr., “voterà alla distruzione; bandirà”. Cfr. Le 21:18, “col naso inciso”.
“Ardore”, BDB, p. 744; con una correzione secondo KB, p. 728, “piena potenza”.