Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Giovanni 7:1-53

7  Ora dopo queste cose Gesù se ne andava per la Galilea, poiché non voleva andare per la Giudea, perché i giudei cercavano di ucciderlo.+  Comunque, la festa dei giudei, la festa dei tabernacoli,+ era vicina.  Perciò i suoi fratelli+ gli dissero: “Parti di qui e va in Giudea, affinché anche i tuoi discepoli vedano le opere che fai.  Poiché nessuno fa alcuna cosa in segreto mentre cerca di farsi conoscere pubblicamente. Se fai queste cose, manifestati al mondo”.  Infatti, i suoi fratelli+ non esercitavano fede in lui.+  Perciò Gesù disse loro: “Il mio tempo non è ancora presente,+ ma il vostro tempo è sempre pronto.  Il mondo non ha ragione di odiare voi, ma odia me, perché rendo testimonianza riguardo ad esso che le sue opere sono malvage.+  Salite voi alla festa; io non salgo ancora a questa festa, perché il mio tempo+ non è ancora pienamente venuto”.+  E, dette loro queste cose, rimase in Galilea. 10  Ma quando i suoi fratelli furono saliti alla festa, allora salì anche lui, non apertamente ma in segreto.+ 11  Perciò i giudei lo cercavano+ alla festa e dicevano: “Dov’è quell’[uomo]?” 12  E c’era un gran mormorio riguardo a lui tra le folle.+ Alcuni dicevano: “È un uomo buono”. Altri dicevano: “Non lo è, anzi, svia la folla”. 13  Naturalmente, nessuno parlava di lui in pubblico per timore dei giudei.+ 14  Or quando la festa era per metà passata, Gesù salì nel tempio e insegnava.+ 15  Perciò i giudei si meravigliavano, dicendo: “Come ha quest’uomo conoscenza delle lettere,+ non avendo studiato* nelle scuole?”+ 16  Gesù, a sua volta, rispose loro e disse: “Ciò che io insegno non è mio, ma appartiene a colui che mi ha mandato.+ 17  Se qualcuno desidera fare la Sua volontà, saprà riguardo all’insegnamento se è da Dio+ o se parlo da me stesso. 18  Chi parla da se stesso cerca la propria gloria; ma chi cerca la gloria+ di colui che l’ha mandato, questi è verace, e in lui non c’è ingiustizia. 19  Mosè vi diede la Legge,+ non è vero? Ma nessuno di voi ubbidisce alla Legge. Perché cercate di uccidermi?”+ 20  La folla rispose: “Tu hai un demonio.*+ Chi cerca di ucciderti?” 21  Rispondendo, Gesù disse loro: “Ho compiuto una sola opera+ e voi tutti vi meravigliate. 22  Per questa ragione Mosè vi ha dato la circoncisione+ — non che essa venga da Mosè, ma viene dagli antenati+ — e voi circoncidete un uomo di sabato. 23  Se un uomo riceve la circoncisione di sabato affinché la legge di Mosè non sia violata, siete voi violentemente adirati con me perché ho reso un uomo completamente sano di sabato?+ 24  Smettete di giudicare dall’aspetto esteriore, ma giudicate con giusto giudizio”.+ 25  Perciò alcuni degli abitanti di Gerusalemme dicevano: “Costui è l’uomo che cercano di uccidere,+ non è vero? 26  Eppure, ecco, parla in pubblico+ e non gli dicono nulla. I governanti non hanno riconosciuto per certo che questo è il Cristo, vero?+ 27  Al contrario, sappiamo di dov’è quest’uomo;+ ma quando il Cristo verrà, nessuno saprà di dove sia”.+ 28  Perciò, mentre insegnava nel tempio, Gesù gridò, dicendo: “Voi mi conoscete e sapete di dove sono.+ E io non sono venuto di mia propria iniziativa,+ ma colui che mi ha mandato è reale,+ e voi non lo conoscete.+ 29  Io lo conosco,+ perché sono un suo rappresentante, ed Egli mi ha mandato”.+ 30  Quindi cercavano di afferrarlo,+ ma nessuno gli mise la mano addosso, perché la sua ora+ non era ancora venuta. 31  Nondimeno, molti della folla riposero fede in lui,+ e cominciarono a dire: “Quando il Cristo sarà arrivato, non compirà più segni+ di quanti ne ha compiuti quest’uomo, vero?” 32  I farisei udirono che la folla mormorava queste cose di lui, e i capi sacerdoti e i farisei inviarono degli ufficiali per afferrarlo.+ 33  Perciò Gesù disse: “Sto ancora un po’ con voi prima di andare da colui che mi ha mandato.+ 34  Mi cercherete,+ ma non mi troverete, e dove sarò io non potrete venire”.+ 35  Perciò i giudei dissero fra loro: “Dove intende andare costui, così che non lo troveremo? Non intende andare dai [giudei] dispersi*+ fra i greci e insegnare ai greci, vero? 36  Che significa questa parola che ha detto: ‘Mi cercherete, ma non mi troverete, e dove sarò io non potrete venire’?” 37  Ora l’ultimo giorno, il grande giorno della festa,+ Gesù stava in piedi e gridò, dicendo: “Se qualcuno ha sete,+ venga a me e beva. 38  Chi ripone fede in me,+ come ha detto la Scrittura: ‘Dal suo intimo sgorgheranno torrenti d’acqua viva’”.+ 39  Comunque, disse questo dello spirito che stavano per ricevere quelli che riponevano fede in lui; poiché lo spirito non c’era ancora,+ perché Gesù non era ancora stato glorificato.+ 40  Perciò alcuni della folla che udirono queste parole dicevano: “Questi è per certo Il Profeta”.+ 41  Altri dicevano: “Questi è il Cristo”.+ Ma alcuni dicevano: “Il Cristo+ non viene dalla Galilea, vero?+ 42  Non ha detto la Scrittura che il Cristo viene dalla progenie di Davide,+ e da Betleem,+ il villaggio dov’era Davide?”+ 43  Perciò si produsse una divisione tra la folla a motivo suo.+ 44  Alcuni di loro, poi, volevano afferrarlo, ma nessuno gli mise le mani addosso. 45  Perciò gli ufficiali tornarono dai capi sacerdoti e dai farisei, e questi dissero loro: “Perché non lo avete condotto?” 46  Gli ufficiali risposero: “Nessun [altro] uomo ha mai parlato così”.+ 47  A loro volta i farisei risposero: “Non siete stati sviati anche voi, vero? 48  Nessuno dei governanti o dei farisei ha riposto fede in lui, non è così?+ 49  Ma questa folla che non conosce la Legge è gente maledetta”.+ 50  Nicodemo, che era precedentemente venuto da lui, e che era uno di essi, disse loro: 51  “La nostra legge non giudica un uomo se prima non ha udito+ da lui e non è venuta a sapere ciò che fa, non è così?” 52  Rispondendo, gli dissero: “Non sei anche tu della Galilea, vero? Scruta e vedi che nessun profeta+ dev’essere suscitato dalla Galilea”. I manoscritti אBSys omettono i versetti dal 53° al capitolo 8, versetto 11°, che (con alcune variazioni nei vari testi greci e versioni) dicono quanto segue: 53  E ciascuno se ne andò a casa sua.

Note in calce

O, “non avendo imparato”.
O, “Tu sei indemoniato”.
“[Giudei] dispersi”: lett. “dispersione”. Gr. diasporàn.