Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Gioele 2:1-32

2  “Suonate il corno* in Sion,+ ed emettete un grido di guerra+ sul mio santo monte.+ Si agitino tutti gli abitanti del paese;*+ poiché il giorno di Geova viene,+ poiché è vicino!  È un giorno di tenebre e di caligine,+ un giorno di nuvole e di fitta oscurità, come la luce dell’aurora diffusa sui monti.+ “C’è un popolo numeroso e potente;+ non se n’è fatto esistere uno come questo dal passato indefinito,+ e dopo di lui non ce ne sarà più negli anni di generazione in generazione.  Davanti a lui un fuoco ha divorato,+ e dietro di lui una fiamma consuma.+ Davanti a lui il paese è come il giardino di Eden;*+ ma dietro di lui è un deserto desolato, e da lui pure non c’è nulla che scampi.  “Il suo aspetto è come l’aspetto dei cavalli, e come i destrieri è il modo in cui continuano a correre.+  Continuano a saltare come col suono di carri+ sulle cime dei monti, come col suono di un fuoco fiammeggiante che divora la stoppia.+ È come un popolo potente schierato in ordine di battaglia.+  A causa di lui, i popoli saranno in penosi dolori.+ In quanto a tutte le facce, certamente raccoglieranno un ardore [di eccitazione].+  “Corrono come uomini potenti.*+ Scalano le mura come uomini di guerra. E vanno ciascuno nelle sue proprie vie, e non mutano i loro sentieri.+  E non si spingono l’un l’altro. Come l’uomo robusto* nella sua corsa, continuano ad andare; e se qualcuno cade anche fra i dardi, gli [altri] non interrompono la marcia.  “Si precipitano nella città. Corrono sulle mura. Salgono nelle case. Entrano per le finestre come il ladro. 10  Davanti a lui [il] paese si è agitato, [i] cieli han sobbalzato. Il sole e la luna stessi si sono oscurati,+ e le medesime stelle hanno ritirato il loro fulgore.+ 11  E Geova stesso certamente emetterà la sua voce+ davanti alle sue forze militari,+ poiché il suo accampamento è molto numeroso.+ Poiché colui che esegue la sua parola è potente; poiché il giorno di Geova è grande+ e assai tremendo, e chi lo può sostenere?”+ 12  “E anche ora”, è l’espressione di Geova, “tornate a me con tutto il vostro cuore,+ e con digiuno+ e con pianto e con lamento.+ 13  E strappatevi il cuore,+ e non le vesti;+ e tornate a Geova vostro Dio, poiché egli è clemente e misericordioso,+ lento all’ira+ e abbondante in amorevole benignità,*+ e certamente proverà rammarico a causa della calamità.+ 14  Chi sa se si volgerà e in effetti proverà rammarico+ e lascerà rimanere dopo di esso una benedizione,+ un’offerta di cereali e una libazione per Geova vostro Dio? 15  “Suonate il corno in Sion.+ Santificate un tempo di digiuno.+ Convocate un’assemblea solenne.+ 16  Raccogliete [il] popolo. Santificate* la congregazione.+ Radunate [i] vecchi. Raccogliete i fanciulli e quelli che succhiano le mammelle.+ Esca [lo] sposo dalla sua stanza interna, e [la] sposa dalla sua camera nuziale. 17  “Fra il portico e l’altare+ i sacerdoti, i ministri di Geova, piangano e dicano: ‘Prova commiserazione, o Geova, per il tuo popolo, e non fare della tua eredità un biasimo,+ così che le nazioni dominino su di loro. Perché dovrebbero dire fra i popoli: “Dov’è il loro Dio?”’+ 18  E Geova sarà zelante per il suo paese+ e mostrerà compassione al suo popolo.+ 19  E Geova risponderà e dirà al suo popolo: ‘Ecco, vi mando il grano e il vino nuovo e l’olio, e certamente ne sarete sazi;+ e non farò più di voi un biasimo fra le nazioni.+ 20  E allontanerò di sopra a voi il settentrionale,*+ e realmente lo disperderò in un paese arido e in una distesa desolata, con la sua faccia al mare orientale+ e la sua parte posteriore al mare occidentale.*+ E il fetore da lui certamente ascenderà, e il lezzo da lui continuerà ad ascendere;+ poiché Egli davvero farà una cosa grande in ciò che farà’. 21  “Non aver timore, o suolo. Gioisci e rallegrati; poiché Geova davvero farà una cosa grande in ciò che farà.+ 22  Non abbiate timore, bestie della campagna,+ poiché i pascoli del deserto certamente rinverdiranno.+ Poiché l’albero darà realmente il suo frutto.+ Il fico e la vite devono dare la loro energia vitale.+ 23  E voi, figli di Sion, gioite e rallegratevi in Geova vostro Dio;*+ poiché egli vi dovrà dare la pioggia autunnale* in giusta misura,+ e farà cadere su di voi il rovescio di pioggia, la pioggia autunnale e la pioggia primaverile, come prima.+ 24  E le aie devono essere piene di grano [mondato], e i tini devono traboccare di vino nuovo e olio.+ 25  E certamente vi compenserò degli anni in cui la locusta, la larva della cavalletta e lo scarafaggio e il bruco hanno mangiato, le mie grandi forze militari che ho mandato fra voi.+ 26  E certamente mangerete, mangiando e saziandovi,+ e dovrete lodare il nome di Geova vostro Dio,+ che ha operato verso di voi in maniera così meravigliosa;+ e il mio popolo non proverà vergogna a tempo indefinito.+ 27  E voi dovrete conoscere che io sono in mezzo a Israele,+ e che io sono Geova vostro Dio e che non c’è nessun altro.+ E il mio popolo non proverà vergogna a tempo indefinito.* 28  “E dopo ciò deve avvenire che verserò il mio spirito*+ su ogni sorta di carne,+ e i vostri figli e le vostre figlie+ certamente profetizzeranno. In quanto ai vostri vecchi, sogneranno sogni. In quanto ai vostri giovani, vedranno visioni. 29  E anche sui servi e sulle serve verserò in quei giorni il mio spirito.+ 30  “E certamente farò portenti nei cieli+ e sulla terra, sangue e fuoco e colonne di fumo.+ 31  Il sole stesso sarà mutato in tenebre,+ e la luna in sangue,+ prima della venuta del grande e tremendo giorno di Geova.+ 32  E deve avvenire che chiunque invocherà il nome di Geova sarà salvato;+ poiché sul monte Sion e a Gerusalemme saranno gli scampati,+ proprio come Geova ha detto, e fra i superstiti,* che Geova chiama”.*+

Note in calce

O, “shofar”. Ebr. shohfàr.
‘Il paese’: o, “la terra”. Ebr. haʼàrets.
“Come il giardino di Eden”: ebr. keghan-ʽÈdhen; gr. hos paràdeisos tryfès, “come un paradiso di delizia”; sir. ʼaikh pardaisaʼ daʽden; lat. quasi hortus voluptatis, “come un giardino di delizia”.
“Come uomini potenti”: ebr. keghibbohrìm.
“Uomo robusto”: ebr. gèver.
O, “amore leale”. Ebr. chèsedh.
O, “Ritenete sacra; Trattate come santa”. Ebr. qaddeshù; gr. hagiàsate; lat. sanctificate.
Forse, “chi cinguetta”, con una correzione.
Lett. “posteriore”, cioè alle spalle di chi guarda ad est.
“Vostro Dio”: ebr. ʼElohehkhèm.
“La pioggia autunnale”, con una correzione; M, “l’insegnante”.
MLXX fanno terminare qui il cap. 2; TLXXBagsterSyVg fanno proseguire il cap. 2 fino al v. 32 (3:5 del M).
“Il mio spirito”: ebr. ruchì; gr. pnèumatos; lat. spiritum.
“Fra i superstiti”, MVg; gr. euaggelizòmenoi, “quelli che annunciano buone notizie; quelli che evangelizzano”.
MLXX fanno terminare qui il cap. 3; TLXXBagsterSyVg fanno terminare qui il cap. 2.