Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE (EDIZIONE 1987) Vedi la revisione del 2017

Giobbe 18:1-21

18  E Bildad il suhita rispondeva e diceva:   “Fino a quando starete a metter fine alle parole?Dovete comprendere, affinché poi parliamo.   Perché dobbiamo noi essere reputati come bestie+[E] ai vostri occhi essere considerati come impuri?   Egli lacera la sua anima nella sua ira.Sarà la terra abbandonata per causa tua,O si sposterà una roccia dal suo luogo?   Si estinguerà anche la luce dei malvagi+E non risplenderà la favilla del suo fuoco.   La luce stessa certamente si oscurerà nella sua tenda,+E si estinguerà in essa la sua propria lampada.   I passi del suo vigore* saranno alle strette.Perfino il suo consiglio lo caccerà via.+   Poiché davvero sarà lasciato andare in una rete con i suoi piedi,E camminerà su un lavoro a rete.+   [Lo] prenderà al calcagno una trappola;+Su di lui fa presa un laccio.+ 10  Per lui è nascosta in terra una corda,E per lui un congegno da cattura nel [suo] sentiero. 11  All’intorno, improvvisi terrori certamente lo fanno sussultare di spavento,+E in realtà lo inseguono alle calcagna. 12  Il suo vigore diviene affamato,E il disastro+ sta pronto a farlo zoppicare. 13  Esso mangerà i pezzi della sua pelle;*Il primogenito della morte* mangerà le sue membra. 14  La sua fiducia sarà strappata dalla sua propria tenda+E lo farà marciare verso il re dei terrori. 15  Nella sua tenda risiederà qualcosa che non è suo;Lo zolfo+ sarà cosparso sul suo proprio luogo di dimora. 16  Di sotto, le sue medesime radici si seccheranno,+E, di sopra, il suo ramo si inaridirà. 17  La medesima menzione di lui certamente perirà dalla terra,+E non avrà nome nella via. 18  Lo spingeranno dalla luce nelle tenebre,E dal paese produttivo* lo scacceranno. 19  Non avrà posterità né progenie fra il suo popolo,+E non ci sarà superstite nel suo luogo di residenza come forestiero. 20  Al suo giorno il popolo dell’Occidente certamente rimarrà stupito,E un brivido certamente prenderà anche il popolo dell’Oriente. 21  Solo questi sono i tabernacoli del malfattore,E questo è il luogo di chi non ha conosciuto Dio”.*

Note in calce

O, “potere magico”.
“La sua pelle sarà mangiata dalla malattia”, con una lieve correzione del M.
“Il primogenito della morte”, cioè la malattia più mortale.
“E dal paese produttivo”: ebr. umittevèl; lat. et de orbe, “e dal circolo [terrestre]”.
“Dio”: ebr. ʼEl.