Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Giobbe 11:1-20

11  E Zofar il naamatita+ rispondeva e diceva:   “Resterà una moltitudine di parole senza risposta, O sarà nel giusto un semplice millantatore?*   Farà il tuo stesso discorso vuoto tacere gli uomini,* E continuerai tu a deridere senza che nessuno [ti] rimproveri?+   Inoltre, tu dici: ‘La mia istruzione+ è pura, E mi sono mostrato realmente mondo+ ai tuoi occhi’.   Eppure, oh se solo Dio stesso parlasse E aprisse le sue labbra con te!+   Allora ti dichiarerebbe i segreti della sapienza, Poiché le cose della saggezza sono molteplici.* Inoltre, sapresti* che Dio permette che parte del tuo errore sia per te dimenticata.+   Puoi tu scoprire le cose profonde di Dio,+ O puoi scoprire il medesimo limite dell’Onnipotente?   Ciò è più alto del cielo. Che puoi fare? È più profondo dello Sceol.+ Che puoi sapere?   È per estensione più lungo della terra, E più ampio del mare. 10  Se egli avanza e consegna [qualcuno] E convoca una corte, chi gli può quindi resistere? 11  Poiché egli stesso conosce bene gli uomini* che sono falsi.+ Quando avrà visto ciò che è nocivo, non si mostrerà anche attento? 12  Perfino uno stesso uomo* di mente vuota avrà buon motivo Appena una zebra asinina nascerà uomo.* 13  Se tu stesso realmente preparerai il tuo cuore Ed effettivamente stenderai a lui le palme delle mani,+ 14  Se nella tua mano è ciò che è nocivo, allontanalo, E non lasciare che l’ingiustizia dimori nelle tue tende. 15  Poiché allora alzerai la tua faccia senza difetto+ E certamente diverrai stabile, e non temerai. 16  Poiché tu, tu dimenticherai lo stesso affanno; Come acque passate [lo] ricorderai. 17  E la durata della [tua] vita+ sorgerà più splendente del mezzogiorno; Le tenebre diverranno come lo stesso mattino.+ 18  E di sicuro confiderai perché esiste speranza; E certamente guarderai con cura all’intorno: giacerai al sicuro.+ 19  E in realtà ti stenderai, senza che alcuno [ti] faccia tremare. E molte persone ti faranno certamente sentire di umore benevolo;*+ 20  E i medesimi occhi dei malvagi verranno meno;+ E per essi certamente perirà il luogo della fuga,+ E la loro speranza sarà uno spirare dell’anima”.+

Note in calce

Lett. “un uomo di labbra”.
“Uomini”: ebr. methìm, maschi adulti.
Lett. “raddoppiate”.
Lett. “E sappi”, imperativo.
Vedi nt. al v. 3.
‘Perfino un . . . uomo’: ebr. weʼìsh.
O, “uomo terreno”. Ebr. ʼadhàm.
Lett. “placheranno la tua faccia”.