Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Geremia 46:1-28

46  Questo è ciò che fu rivolto a Geremia il profeta come parola di Geova riguardo alle nazioni:+  Per l’Egitto,+ riguardo alle forze militari di Faraone Neco* re d’Egitto,+ che si trovò presso il fiume Eufrate a Carchemis,+ che Nabucodorosor re di Babilonia sconfisse nel quarto anno di Ioiachim+ figlio di Giosia, re di Giuda:  “Disponete scudo piccolo e scudo grande, e accostatevi alla battaglia.+  Imbrigliate i cavalli, e montate, o cavalieri, e prendete posto con l’elmo. Forbite le lance. Rivestitevi di cotte di maglia.+  “‘Perché li ho visti colpiti da terrore? Si volgono indietro, e i loro stessi uomini potenti sono frantumati; e si sono positivamente dati alla fuga, e non si sono voltati.+ C’è spavento tutt’intorno’,+ è l’espressione di Geova.  ‘Chi è veloce non cerchi di fuggire, e non cerchi il potente di scampare.+ A nord+ presso la sponda del fiume Eufrate hanno inciampato e son caduti’.+  “Chi è questi che sale proprio come il fiume Nilo, come i fiumi le cui acque si agitano?+  L’Egitto stesso sale proprio come il fiume Nilo,+ e le acque si agitano proprio come fiumi.+ E dice: ‘Salirò. Coprirò la terra. Distruggerò prontamente la città e quelli che l’abitano’.+  Salite, o cavalli; e avanzate all’impazzata, o carri! Ed escano gli uomini potenti, Cus*+ e Put,+ che maneggiano lo scudo, e i ludim,+ che maneggiano [e] calcano l’arco. 10  “E quel giorno appartiene al Sovrano Signore, Geova degli eserciti, il giorno della vendetta per vendicarsi sui suoi avversari.+ E la spada certamente divorerà e si sazierà e si riempirà del loro sangue, poiché il Sovrano+ Signore, Geova degli eserciti, ha un sacrificio+ nel paese del nord presso il fiume Eufrate.+ 11  “Sali a Galaad e prendi del balsamo,+ o vergine figlia d’Egitto.+ Invano hai moltiplicato i mezzi di guarigione. Non c’è rimedio per te.+ 12  Le nazioni hanno udito il tuo disonore*+ e il tuo proprio alto grido ha riempito il paese.*+ Poiché hanno inciampato, uomo potente+ contro uomo potente. Son caduti insieme, tutt’e due”. 13  La parola che Geova proferì a Geremia il profeta riguardo alla venuta di Nabucodorosor re di Babilonia per abbattere il paese d’Egitto:+ 14  “Annunciate[lo] in Egitto, e proclamate[lo] a Migdol,+ e proclamate[lo] a Nof*+ e a Tafnes.+ Dite: ‘Prendi posto, fa preparativi anche per te stesso,+ poiché la spada certamente divorerà tutt’intorno a te.+ 15  Perché i tuoi potenti sono stati spazzati via?+ Non sono stati fermi, poiché Geova stesso li ha sospinti.+ 16  In gran numero inciampano. Inoltre, realmente cadono. E continuano a dirsi l’un l’altro: “Leviamoci, e torniamo al nostro popolo e al paese dei nostri parenti a causa della spada devastatrice”’. 17  Là hanno proclamato: ‘Faraone il re d’Egitto è un semplice rumore.+ Ha fatto passare il tempo di festa’.+ 18  “‘Come io vivo’, è l’espressione del Re, il cui nome è Geova degli eserciti,+ ‘egli verrà come il Tabor+ fra i monti e come il Carmelo+ presso il mare. 19  Fatti un semplice bagaglio per l’esilio,+ o abitatrice, figlia+ d’Egitto. Poiché Nof+ stessa diverrà un semplice oggetto di stupore e in effetti le sarà dato fuoco, così che sia senza abitante.+ 20  L’Egitto è come una bellissima giovenca. Dal nord una zanzara stessa verrà certamente contro di lei.*+ 21  Per di più, i suoi mercenari in mezzo a lei sono come vitelli ingrassati.+ Ma essi stessi hanno anche ceduto;+ sono fuggiti insieme. Non sono stati fermi.+ Poiché su di loro è giunto il medesimo giorno del loro disastro, il tempo di prestare loro attenzione’.+ 22  “‘La sua voce è simile a quella di un serpente che avanza;+ poiché gli uomini verranno con vitale energia, e verranno realmente a lei con scuri, come quelli che raccolgono* legna. 23  Certamente taglieranno la sua foresta’,+ è l’espressione di Geova, ‘poiché non vi si poteva penetrare. Poiché son divenuti più numerosi della locusta,+ e sono senza numero. 24  La figlia+ d’Egitto certamente proverà vergogna. In effetti sarà data in mano al popolo del nord’.+ 25  “Geova degli eserciti, l’Iddio d’Israele, ha detto: ‘Ecco, rivolgo la mia attenzione ad Amon*+ di No*+ e a Faraone e all’Egitto e ai suoi dèi+ e ai suoi re,+ sì, a Faraone e a tutti quelli che confidano in lui’.+ 26  “‘E certamente li darò in mano a quelli che cercano la loro anima* e in mano a Nabucodorosor re di Babilonia+ e in mano ai suoi servitori; e in essa si risiederà poi come nei giorni antichi’,+ è l’espressione di Geova. 27  “‘E in quanto a te, non aver timore, o mio servitore Giacobbe, e non essere colpito da terrore, o Israele.+ Poiché, ecco, salverò te da lontano e la tua progenie dal paese della loro prigionia.+ E Giacobbe certamente tornerà e non avrà disturbo e sarà a suo agio e senza alcuno che causi tremore.+ 28  In quanto a te, non aver timore, o mio servitore Giacobbe’, è l’espressione di Geova, ‘poiché io sono con te.+ Poiché farò uno sterminio fra tutte le nazioni nelle quali ti avrò disperso,+ ma di te non farò sterminio.+ Eppure ti dovrò castigare nella debita misura,+ e assolutamente non ti lascerò impunito’”.+

Note in calce

O, “Necao”. LXXVg, “Nechao”.
“Cus”, M; TSy, “uomini cusiti”; LXX, “degli etiopi”; Vg, “Etiopia”.
“Il tuo disonore”, MTSyVg; LXX, “la tua voce”.
O, “la terra”. Ebr. haʼàrets.
“Nof”, M; T(aram.), Mafèhs; LXXVg, “Menfi”.
“Contro di lei”, TLXXSy e 100 mss. ebr.
O, “tagliano”.
O, “Amen”. M, ʼAmòhn, una parola egiziana.
“Di No”, M; TVg, “di Alessandria”; LXX, “figlio di lei”; Sy, “delle acque”. Nota anche come Tebe.
“La loro anima”: ebr. nafshàm; lat. animam. Vedi App. 4A.