Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Geremia 42:1-22

42  Quindi tutti i capi delle forze militari e Ioanan+ figlio di Carea e Iezania*+ figlio di Osaia+ e tutto il popolo, dal più piccolo fino al più grande, si accostarono  e dissero a Geremia il profeta: “Cada la nostra richiesta di favore, suvvia, davanti a te, e prega Geova tuo Dio+ a nostro favore, a favore di tutto questo rimanente, poiché siamo stati lasciati rimanere, pochi da molti,+ proprio come i tuoi occhi ci vedono.  E Geova tuo Dio ci dichiari la via nella quale dovremmo camminare e la cosa che dovremmo fare”.+  Allora Geremia il profeta disse loro: “Ho udito. Ecco, prego Geova vostro Dio secondo le vostre parole;+ e certamente avverrà che vi riferirò ogni parola che Geova vi avrà dato in risposta.+ Non tratterrò da voi una parola”.+  Ed essi, da parte loro, dissero a Geremia: “Mostri Geova d’essere un testimone verace e fedele contro di noi+ se non faremo esattamente secondo ogni parola con la quale Geova tuo Dio ti manda a noi.+  Sia essa buona o cattiva, ubbidiremo alla voce di Geova nostro Dio al quale ti mandiamo, con l’intento che ci vada bene perché ubbidiamo alla voce di Geova nostro Dio”.+  Ora avvenne alla fine di dieci giorni che la parola di Geova era rivolta a Geremia.+  Egli chiamò dunque Ioanan figlio di Carea e tutti i capi delle forze militari che erano con lui e tutto il popolo, dal più piccolo fino al più grande;+  e diceva loro: “Geova l’Iddio d’Israele, al quale mi mandaste per far cadere davanti a lui la vostra richiesta di favore,+ ha detto questo: 10  ‘Se immancabilmente continuerete a dimorare in questo paese,+ anch’io certamente vi edificherò e non [vi] demolirò, e vi pianterò e non [vi] sradicherò;+ poiché certamente mi rammaricherò della calamità che vi ho causato.+ 11  Non abbiate paura a causa del re di Babilonia, di cui avete timore’.+ “‘Non abbiate paura a causa di lui’,+ è l’espressione di Geova, ‘poiché io sono con voi, per salvarvi e per liberarvi dalla sua mano.+ 12  E vi darò misericordie, ed egli certamente avrà misericordia di voi e vi farà tornare al vostro proprio suolo.+ 13  “‘Ma se dite: “No, non dimoreremo in questo paese!” per disubbidire alla voce di Geova vostro Dio,+ 14  dicendo: “No, ma entreremo nel paese d’Egitto,+ dove non vedremo la guerra e non udremo il suono del corno e non avremo fame di pane; e là dimoreremo”;+ 15  fin da ora udite perciò la parola di Geova, o rimanente di Giuda. Geova degli eserciti, l’Iddio d’Israele, ha detto questo: “Se voi stessi volgete positivamente le vostre facce per entrare in Egitto e in effetti entrate per risiedervi come forestieri,+ 16  deve anche accadere che la medesima spada di cui avete paura vi raggiungerà là nel paese d’Egitto,+ e la medesima carestia di cui avete spavento vi seguirà da presso là in Egitto;+ e là morirete.+ 17  E avverrà che tutti gli uomini che avranno vòlto le loro facce per entrare in Egitto a risiedervi come forestieri saranno quelli che moriranno di spada, di carestia e di pestilenza;+ e non avranno superstite né scampato, a causa della calamità che farò venire su di loro”’.+ 18  “Poiché Geova degli eserciti, l’Iddio d’Israele, ha detto questo: ‘Proprio come la mia ira e il mio furore sono stati versati sugli abitanti di Gerusalemme,+ così il mio furore sarà versato su di voi perché sarete entrati in Egitto, e certamente diverrete un’esecrazione e un oggetto di stupore e una maledizione e un biasimo,+ e non vedrete più questo luogo’.+ 19  “Geova ha parlato contro di voi, o rimanente di Giuda. Non entrate in Egitto.+ Dovete positivamente sapere che ho recato oggi testimonianza contro di voi,+ 20  che avete commesso errore contro le vostre anime;*+ poiché voi stessi mi avete mandato a Geova vostro Dio, dicendo: ‘Prega Geova nostro Dio a nostro favore; e secondo tutto ciò che Geova nostro Dio dice, così informaci, e certamente [lo] faremo’.+ 21  E io oggi vi informo, ma voi certamente non ubbidirete alla voce di Geova vostro Dio né ad alcuna cosa con cui mi ha mandato a voi.+ 22  E ora dovete positivamente sapere che morirete di spada,+ di carestia e di pestilenza nel luogo in cui in effetti vi dilettate a entrare per risiedervi come forestieri”.+

Note in calce

“Iezania”, MTSyVg; LXX, “Azaria”, come in 43:2.
“Contro le vostre anime”: ebr. benafshohthehkhèm; gr. psychàis; lat. animas. Vedi App. 4A.