Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Genesi 10:1-32

10  E questa è la storia dei figli di Noè:+ Sem, Cam e Iafet. Ora nascevano loro dei figli dopo il diluvio.+  I figli di Iafet furono Gomer+ e Magog+ e Madai+ e Iavan+ e Tubal+ e Mesec+ e Tiras.+  E i figli di Gomer furono Aschenaz+ e Rifat+ e Togarma.+  E i figli di Iavan furono Elisa+ e Tarsis,+ Chittim+ e Dodanim.*+  Da questi la popolazione delle isole* delle nazioni si sparse nei loro paesi, ciascuno secondo la sua lingua, secondo le loro famiglie, nelle loro nazioni.  E i figli di Cam furono Cus+ e Mizraim+ e Put+ e Canaan.+  E i figli di Cus furono Seba+ e Avila e Sabta e Raama+ e Sabteca. E i figli di Raama furono Saba e Dedan.+  E Cus generò Nimrod.+ Egli fu il primo a divenire potente* sulla terra.  Si mostrò potente cacciatore* in opposizione a* Geova. Perciò c’è un detto: “Proprio come Nimrod potente cacciatore in opposizione a Geova”.+ 10  E il principio del suo regno fu Babele*+ ed Erec+ e Accad e Calne, nel paese di Sinar.+ 11  Da quel paese andò in Assiria+ e si mise a edificare Ninive+ e Reobot-Ir e Cala 12  e Resen fra Ninive e Cala: questa è la grande città. 13  E Mizraim+ generò Ludim+ e Anamim e Leabim e Naftuim+ 14  e Patrusim+ e Casluim+ (di fra i quali uscirono i filistei)+ e Caftorim.+ 15  E Canaan generò Sidone,+ suo primogenito, e Het+ 16  e il gebuseo+ e l’amorreo+ e il ghirgaseo 17  e l’ivveo+ e l’archeo e il sineo 18  e l’arvadeo+ e lo zemareo e l’amateo;+ e poi le famiglie del cananeo si sparsero. 19  La linea di confine del cananeo andava dunque da Sidone fino a Gherar,+ vicino a Gaza,+ fino a Sodoma e Gomorra+ e Adma+ e Zeboiim,+ vicino a Lesa.* 20  Questi furono i figli di Cam secondo le loro famiglie, secondo le loro lingue, nei loro paesi, nelle loro nazioni. 21  E anche a Sem, antenato di tutti i figli di Eber,+ fratello di Iafet il maggiore, nacque prole. 22  I figli di Sem furono Elam+ e Assur+ e Arpacsad+ e Lud e Aram. 23  E i figli di Aram furono Uz e Hul e Gheter e Mas.+ 24  E Arpacsad generò Sela,+ e Sela generò Eber. 25  E a Eber nacquero due figli. Il nome dell’uno fu Peleg,*+ perché ai suoi giorni la terra* fu divisa;+ e il nome di suo fratello fu Ioctan.+ 26  E Ioctan generò Almodad e Selef e Azarmavet e Iera+ 27  e Hadoram e Uzal e Dicla+ 28  e Obal e Abimael e Saba+ 29  e Ofir+ e Avila+ e Iobab;+ tutti questi furono i figli di Ioctan. 30  E il loro luogo di dimora si estese da Mesa fino a Sefar, la regione montagnosa dell’Oriente. 31  Questi furono i figli di Sem secondo le loro famiglie, secondo le loro lingue, nei loro paesi, secondo le loro nazioni.+ 32  Queste furono le famiglie dei figli di Noè secondo le discendenze delle loro famiglie, nelle loro nazioni, e da queste le nazioni si sparsero per la terra dopo il diluvio.+

Note in calce

“Rodanim”, SamLXX. Vedi nt. a 1Cr 1:7, “Rodanim”.
Lett. “Da questi le isole (i paesi costieri)”.
“Potente”: ebr. gibbòr. Questa parola ricorre la prima volta in 6:4, poi in questo v., quindi due volte nel v. 9.
Lett. “potente nella caccia”.
Lett. “di fronte a”, ma nel senso di sfida e opposizione, come in Nu 16:2; Gsè 7:12, 13; 1Cr 14:8; 2Cr 14:10; Gb 23:4, dove ricorre la stessa espressione. Ebr. lifnèh; gr. enantìon, generalmente “contro”.
“Babele”, MSamSy; LXXVg, “Babilonia”.
“Lesa”: tradizionalmente identificata con Calliroe, sulla sponda orientale del Mar Morto.
Significa “divisione, corso d’acqua”.
O, “popolazione della terra”.