Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Galati 3:1-29

3  O galati insensati, chi vi ha portato sotto cattiva influenza,+ voi davanti agli occhi dei quali Gesù Cristo fu apertamente rappresentato al palo?+  Questo solo voglio imparare da voi: Avete ricevuto lo spirito+ per le opere della legge+ o per avere udito+ mediante la fede?*  Siete così insensati? Dopo aver cominciato in spirito+ state ora finendo nella carne?+  Avete subìto tante sofferenze senza scopo?+ Se realmente è stato senza scopo.  Perciò, colui che vi fornisce lo spirito+ e compie fra voi opere potenti,*+ lo fa per le opere della legge o per avere udito mediante la fede?  Come Abraamo “ripose fede in Geova* e gli fu attribuito a giustizia”.+  Sicuramente sapete che coloro che aderiscono alla fede,+ quelli sono figli di Abraamo.+  Ora la Scrittura, vedendo in anticipo che Dio avrebbe dichiarato giuste persone delle nazioni a motivo della fede, dichiarò in precedenza la buona notizia ad Abraamo, cioè: “Per mezzo di te tutte le nazioni saranno benedette”.+  Quindi quelli che aderiscono alla fede sono benedetti+ insieme al fedele* Abraamo.+ 10  Poiché tutti quelli che dipendono dalle opere della legge sono sotto la maledizione; poiché è scritto: “Maledetto chiunque non persevera in tutte le cose scritte nel rotolo della Legge per metterle in pratica”.+ 11  Inoltre, che mediante la legge nessuno sia dichiarato giusto+ presso Dio è evidente, perché “il giusto vivrà per fede”.+ 12  Ora la Legge non aderisce alla fede, ma “chi li mette in pratica vivrà per mezzo d’essi”.+ 13  Cristo ci liberò+ mediante acquisto+ dalla maledizione della Legge, divenendo una maledizione+ invece di noi, perché è scritto: “Maledetto ogni uomo appeso al palo”.*+ 14  Lo scopo era che la benedizione di Abraamo avvenisse mediante Gesù Cristo per le nazioni,+ affinché ricevessimo il promesso spirito*+ per mezzo della nostra fede.+ 15  Fratelli, parlo con un’illustrazione umana: Un patto convalidato, benché sia di un uomo, nessuno lo mette da parte o gli fa delle aggiunte.+ 16  Ora le promesse furono dichiarate ad Abraamo+ e al suo seme.+ Non dice: “E ai semi”, come nel caso di molti, ma come nel caso di uno solo:+ “E al tuo seme”,+ che è Cristo.+ 17  Inoltre, dico questo: In quanto al patto precedentemente convalidato da Dio,+ la Legge che è venuta all’esistenza quattrocentotrent’anni+ dopo non lo annulla, in modo da abolire la promessa.+ 18  Poiché se l’eredità è dovuta alla legge, non è più dovuta alla promessa;+ mentre Dio l’ha benignamente data ad Abraamo per mezzo di una promessa.+ 19  Perché, dunque, la Legge? Essa fu aggiunta per rendere manifeste le trasgressioni,*+ finché arrivasse il seme+ al quale era stata fatta la promessa; e fu trasmessa mediante angeli+ per mano di un mediatore.+ 20  Ora non c’è mediatore dove si ha a che fare con una sola persona, ma Dio* è uno solo.+ 21  È dunque la Legge contro le promesse di Dio?*+ Non sia mai! Poiché se fosse stata data una legge capace di dare la vita,+ la giustizia sarebbe stata realmente per mezzo della legge.+ 22  Ma la Scrittura+ ha consegnato ogni cosa alla custodia del peccato,+ affinché la promessa che risulta dalla fede verso Gesù Cristo fosse data a quelli che esercitano fede.+ 23  Comunque, prima che arrivasse la fede,+ eravamo custoditi sotto la legge,+ tenuti insieme sotto custodia, aspettando la fede che era destinata ad essere rivelata.+ 24  Quindi la Legge è divenuta il nostro tutore* che conduce a Cristo,+ affinché fossimo dichiarati giusti+ a motivo della fede. 25  Ma ora che la fede è arrivata,+ non siamo più sotto il tutore.+ 26  Infatti, siete tutti figli+ di Dio per mezzo della vostra fede in Cristo Gesù. 27  Poiché tutti voi che foste battezzati in Cristo+ vi siete rivestiti di Cristo.*+ 28  Non c’è né giudeo né greco,+ non c’è né schiavo né libero,+ non c’è né maschio né femmina;+ poiché siete tutti una [persona] unitamente a Cristo Gesù.+ 29  Inoltre, se appartenete a Cristo, siete realmente seme di Abraamo,+ eredi secondo la promessa.+

Note in calce

O, “per una notizia di fede”.
O, “miracoli”.
Vedi App. 1D.
O, “credente”.
O, “albero; legno”. Gr. xỳlou. Vedi App. 5C.
Lett. “la promessa dello spirito”.
O, “aggiunta a favore delle trasgressioni”.
“Dio”, P46אABVgSyp; J7,8, “Geova”.
“Di Dio”, אACDItVgSyh,pArm; P46B omettono.
Lett. “pedagogo”. Gr. paidagogòs; lat. pedagogus.
O, “avete rivestito (vi siete identificati con) Cristo”.