Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Ezechiele 47:1-23

47  E gradualmente mi ricondusse all’ingresso della Casa,+ ed ecco, usciva acqua+ di sotto la soglia della Casa verso oriente,+ poiché la facciata della Casa era a oriente. E l’acqua scendeva da sotto, dal lato destro della Casa, a sud dell’altare.  E gradualmente mi fece uscire per la via della porta settentrionale+ e mi fece girare per la via di fuori fino alla porta esterna che guarda verso oriente,+ ed ecco, l’acqua+ gocciolava dal lato destro.  Quando l’uomo* uscì verso oriente con una corda per misurare in mano,+ misurava anche mille in cubiti e mi faceva attraversare l’acqua, acqua [che mi giungeva] alle caviglie.*  E continuò a misurare mille e quindi mi fece attraversare l’acqua, acqua [che mi giungeva] alle ginocchia. E continuò a misurare mille e quindi mi fece attraversare, acqua [che mi giungeva] ai fianchi.  E continuò a misurare mille. Era un torrente che non potevo attraversare, poiché l’acqua si era alzata, acqua [che permetteva] di nuotare, un torrente che non si poteva guadare.  Allora mi disse: “Hai visto [questo], o figlio dell’uomo?” Quindi mi fece camminare e mi fece tornare* [alla] sponda del torrente.  Quando fui tornato, ebbene, ecco, sulla sponda del torrente c’erano moltissimi alberi, da questo lato e da quel lato.+  E mi diceva: “Quest’acqua esce verso la regione orientale e deve scendere per l’Araba.*+ E deve giungere al mare.+ Gettatasi nel mare stesso,+ l’acqua [d’esso]* è anche realmente sanata.  E deve avvenire che ogni anima vivente* che sciama,+ in ogni luogo a cui perviene il torrente di doppia misura,* otterrà la vita.* E deve avvenire che ci saranno moltissimi pesci, perché quest’acqua certamente andrà là e [l’acqua del mare] sarà sanata,+ e dove andrà il torrente ogni cosa vivrà. 10  “E deve avvenire che i pescatori in effetti staranno lungo esso da En-Ghedi+ fino a En-Eglaim. Ci sarà un luogo per asciugare le reti a strascico. Il loro pesce sarà delle sue specie,* come il pesce del Mar Grande,*+ moltissimo. 11  “Ci sono i suoi pantani e i suoi acquitrini, e non saranno sanati.+ Saranno certamente dati al sale.+ 12  “E lungo il torrente, lungo la sua sponda da un lato e dall’altro, crescerà ogni sorta di alberi da cibo.+ Il loro fogliame non appassirà,+ né i loro frutti si consumeranno.+ Nei loro mesi porteranno nuovo frutto, perché l’acqua per loro esce dal medesimo santuario.*+ E il loro frutto dev’essere per cibo e il loro fogliame per la guarigione”.+ 13  Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Questo è il territorio che vi assegnerete in eredità come paese per le dodici tribù d’Israele, con due appezzamenti di campo per Giuseppe.+ 14  E lo dovete ereditare, ciascuno come il suo fratello, [il paese] circa il quale alzai la mia mano [in giuramento]+ per darlo ai vostri antenati;+ e questo paese vi deve toccare [a sorte] in eredità.+ 15  “E questa è la linea di confine del paese al lato settentrionale, dal Mar Grande per la via di Etlon,+ come si viene a Zedad,+ 16  Amat,+ Berota,+ Sibraim, che è fra la linea di confine di Damasco+ e la linea di confine di Amat; Azer-Atticon, che è verso la linea di confine di Auran.+ 17  E la linea di confine dal mare dev’essere Azar-Enon,*+ la linea di confine di Damasco e il settentrione, verso nord, e la linea di confine di Amat.+ Questo è il lato settentrionale. 18  “E il lato orientale è di fra Auran+ e Damasco+ e fra Galaad+ e il paese d’Israele; il Giordano,*+ dalla linea di confine al mare orientale dovete misurare. Questo è il lato orientale. 19  “E il lato meridionale* è a sud,* da Tamar+ alle acque di Meriba-Cades,+ la valle del torrente+ fino al Mar Grande. Questo è il lato meridionale, verso il Negheb.* 20  “E il lato occidentale è il Mar Grande, dalla linea di confine dirimpetto all’entrata di Amat.*+ Questo è il lato occidentale”. 21  “E dovete ripartire questo paese a voi stessi, alle dodici tribù d’Israele. 22  E deve avvenire che lo dovete dividere a sorte in eredità a voi stessi+ e ai residenti forestieri che risiedono come forestieri in mezzo a voi,+ che in mezzo a voi hanno generato figli. E devono divenire per voi come un nativo tra i figli d’Israele. Con voi toccherà loro [a sorte] un’eredità in mezzo alle tribù d’Israele.+ 23  E deve avvenire che nella tribù nella quale il residente forestiero ha fissato la residenza come forestiero, lì dovete dargli la sua eredità”, è l’espressione del Sovrano Signore Geova.

Note in calce

“L’uomo”: ebr. haʼìsh.
Lett. “acqua di caviglie”.
“Mi fece tornare”, MTVg; Sy, “mi fece sedere”; i LXX omettono.
O, “per la pianura desertica”. Vedi nt. a De 1:1, “desertiche”.
“Nelle acque fetide, e le acque”, Sy.
Anima vivente”: ebr. nèfesh chaiyàh; gr. psychè ton zòion; lat. anima vivens. Vedi nt. a Ge 2:7, “vivente”; App. 4A.
Lett. “due torrenti”, M; TSy, “le acque del torrente”; LXX, “il fiume”; Vg, “il torrente”.
O, “verrà alla vita; vivrà”. Ebr. yichyèh.
“Delle sue specie”: ebr. leminàh; lat. species.
Cioè del Mediterraneo.
‘Il . . . santuario’: ebr. hammiqdàsh.
“Azar-Enon”, M; LXX, “il cortile di Ainan”.
Forse, parallelamente al Giordano.
“Meridionale”: ebr. nèghev.
O, “verso sud”. Ebr. tehmànah.
O, “il sud”, cioè la parte meridionale della Terra Promessa. Vedi nt. a Ge 12:9.
“All’entrata di Amat”: forse, “Lebo-Amat”. Ebr. levòhʼ Chamàth. Vedi nt. a Gsè 13:5, “Amat”; KB, p. 470, alla voce לבא (Lavòʼ).