Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Ezechiele 39:1-29

39  “E riguardo a te, o figlio dell’uomo, profetizza contro Gog,+ e devi dire: ‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Ecco, sono contro di te, o Gog, capo dei capi principali di Mesec*+ e Tubal.+  E certamente ti volterò e ti condurrò+ e ti farò salire dalle più remote parti del nord+ e ti porterò sui monti d’Israele.  E certamente strapperò il tuo arco dalla tua mano sinistra, e farò cadere le tue frecce dalla tua propria mano destra.  Cadrai sui monti d’Israele,+ tu e tutte le tue schiere e i popoli che saranno con te. Certamente ti darò in pasto agli uccelli da preda, agli uccelli di ogni sorta di ala, e alle bestie selvagge del campo”’.+  “‘Cadrai sulla superficie del campo,+ poiché io stesso ho parlato’, è l’espressione del Sovrano Signore Geova.  “‘E certamente manderò fuoco su Magog*+ e su quelli che abitano le isole al sicuro;+ e dovranno conoscere che io sono Geova.  E farò conoscere il mio santo nome in mezzo al mio popolo Israele, e non lascerò più profanare il mio santo nome;+ e le nazioni dovranno conoscere che io sono Geova,+ il Santo in Israele’.*+  “‘Ecco, dovrà avvenire e dovrà compiersi’,+ è l’espressione del Sovrano Signore Geova. ‘Questo è il giorno di cui ho parlato.+  E gli abitanti delle città d’Israele certamente usciranno e bruceranno e faranno fuochi con le armi e gli scudi piccoli e gli scudi grandi, con gli archi e con le frecce e con le aste e con le lance; e con essi dovranno accendere fuochi+ per sette anni. 10  E non porteranno legna dal campo, e non ne raccoglieranno dalle foreste, poiché accenderanno fuochi con le armi’. “‘E certamente spoglieranno quelli che li spogliavano,+ e prederanno quelli che li predavano’, è l’espressione del Sovrano Signore Geova. 11  “‘E deve accadere in quel giorno che darò lì un luogo* a Gog,+ un luogo di sepoltura in Israele, la valle dei passanti ad est del mare, ed essa* ostruirà [l’accesso] a quelli che passeranno. E vi dovranno seppellire Gog e tutta la sua folla, e certamente [la] chiameranno “Valle della folla di Gog”.*+ 12  E quelli della casa d’Israele li dovranno seppellire allo scopo di purificare il paese, per sette mesi.+ 13  E tutto il popolo del paese dovrà fare la sepoltura, e certamente diverrà per loro motivo di fama nel giorno in cui mi glorificherò’,+ è l’espressione del Sovrano Signore Geova. 14  “‘E ci saranno uomini* [da occupare] di continuo che essi separeranno, perché passino per il paese, seppellendo, con coloro che passeranno,* quelli lasciati rimanere sulla superficie della terra, per purificarla. Sino alla fine di sette mesi continueranno a fare ricerca. 15  E quelli che passeranno dovranno passare per il paese, e se uno vedrà realmente un osso d’uomo* gli dovrà anche rizzare accanto un segno, finché i seppellitori non l’abbiano sepolto nella “Valle della folla di Gog”.*+ 16  E il nome della città sarà anche Amona.* E dovranno purificare il paese’.+ 17  “E riguardo a te, o figlio dell’uomo, il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Di’ agli uccelli di ogni sorta di ala e a tutte le bestie selvagge del campo:+ “Radunatevi e venite. Raccoglietevi tutt’intorno al mio sacrificio, che io sacrifico per voi, un grande sacrificio sui monti d’Israele.+ E certamente mangerete carne e berrete sangue.+ 18  Mangerete la carne dei potenti,+ e berrete il sangue dei capi principali della terra, montoni, agnelli,+ e capri, giovani tori,+ [animali] ingrassati di Basan tutti quanti.+ 19  E certamente mangerete il grasso a sazietà e berrete sangue fino all’ebbrezza,+ dal mio sacrificio che certamente sacrificherò per voi”’. 20  “‘E alla mia tavola vi dovrete saziare di cavalli e guidatori di carri,* persone potenti e ogni sorta di guerrieri’,* è l’espressione del Sovrano Signore Geova.+ 21  “‘E di sicuro porrò la mia gloria fra le nazioni; e tutte le nazioni dovranno vedere il mio giudizio che avrò eseguito+ e la mia mano che avrò posto fra loro.+ 22  E quelli della casa d’Israele dovranno conoscere che io sono Geova loro Dio da quel giorno in poi.+ 23  E le nazioni dovranno conoscere che fu a motivo del suo errore che essa, la casa d’Israele, andò in esilio,+ a causa del fatto che agirono con infedeltà verso di me, così che nascosi da loro la mia faccia+ e li diedi in mano ai loro avversari, e cadevano, tutti quanti, di spada.+ 24  Feci loro secondo la loro impurità e secondo le loro trasgressioni,+ e nascondevo da loro la mia faccia’. 25  “Perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Ora ricondurrò i prigionieri di Giacobbe+ e realmente avrò misericordia di tutta la casa d’Israele;+ e certamente mostrerò esclusiva devozione per il mio santo nome.+ 26  E avranno portato la loro umiliazione+ e tutta la loro infedeltà con la quale hanno agito verso di me,+ quando dimoreranno nel loro suolo al sicuro,+ senza che alcuno [li] faccia tremare.+ 27  Quando li avrò ricondotti dai popoli e realmente li avrò radunati dai paesi dei loro nemici,+ allora mi santificherò* certamente fra loro davanti agli occhi di molte nazioni’.+ 28  “‘E dovranno conoscere che io sono Geova loro Dio, quando li avrò mandati in esilio alle nazioni e realmente li avrò adunati sul loro suolo,+ così che non vi farò più rimanere nessuno di loro.+ 29  E non nasconderò più da loro la mia faccia,+ perché certamente verserò il mio spirito sulla casa d’Israele’,+ è l’espressione del Sovrano Signore Geova”.

Note in calce

O, “capo principale di Ros, Mesec”. Vg, “principe capo di Mesec”; T, “il capo, il grande di Mesec”; LXX, “governante di Ros, Mesec”; Sy, “condottiero e capo di Mesec”.
“Magog”, MTSyVg; LXX, “Gog”. Vedi nt. a 38:2, “Magog”.
O, “che io, Geova, sono santo in Israele”. Ebr. ki-ʼanì Yehwàh qadhòhsh beYisraʼèl.
“Darò un luogo di nome (rinomanza)”, LXXVg.
“Essa”, riferito alla “valle”.
O, “Valle di Amon-Gog (Hamon-Gog)”.
“E . . . uomini”: ebr. weʼanshèh, forma pl. di ʼish.
“Con coloro che passeranno”, MT; LXXSy omettono.
“Uomo”: ebr. ʼadhàm.
Vedi nt. al v. 11, “Gog”.
Significa “folla”. Ebr. Hamohnàh, la forma femm. di Hamòhn dei vv. 11, 15.
“Guidatori di carri”: o, “cavalieri”, in armonia con LXXSyVg; M, “carro da guerra”.
Lett. “ogni uomo [ebr. ʼish] di guerra”.
O, “allora mi riterrò sacro (mi tratterò come santo)”. Ebr. weniqdàshti; gr. hagiasthèsomai; lat. sanctificatus fuero.