Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Ezechiele 29:1-21

29  Nel decimo anno, nel decimo [mese], il dodicesimo [giorno] del mese, la parola di Geova mi fu rivolta, dicendo:  “Figlio dell’uomo, volgi la faccia contro Faraone re d’Egitto+ e profetizza contro di lui e contro l’Egitto nella sua interezza.+  Parla, e devi dire: ‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Eccomi contro di te, o Faraone, re d’Egitto,+ il grande mostro marino+ che giace steso in mezzo ai suoi canali del Nilo,+ che ha detto: ‘Il mio fiume Nilo mi appartiene, e io, io [l’]ho fatto per me’.+  E certamente metterò uncini* alle tue mascelle+ e farò attaccare i pesci dei tuoi canali del Nilo alle tue scaglie. E certamente farò salire di mezzo ai tuoi canali del Nilo te e tutti i pesci dei tuoi canali del Nilo che si attaccano alle tue medesime scaglie.  E certamente ti abbandonerò al deserto, te e tutti i pesci dei tuoi canali del Nilo.+ Cadrai sulla superficie del campo.+ Non sarai raccolto né radunato. Ti darò certamente in pasto alle bestie selvagge della terra e alle creature volatili dei cieli.+  E tutti gli abitanti d’Egitto dovranno conoscere che io sono Geova,+ per la ragione che mostrarono* d’essere, come sostegno, una canna per la casa d’Israele.+  Quando ti afferrarono per la mano,* ti rompesti,+ e causasti una fenditura nella loro intera spalla.* E quando si appoggiarono a te, ti spezzasti,+ e facesti vacillare* tutti i loro fianchi”.+  “‘Perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Ecco, faccio venire su di te la spada,+ e certamente stroncherò da te uomo terreno e animale domestico.+  E il paese d’Egitto deve divenire una distesa desolata e un luogo devastato;+ e dovranno conoscere che io sono Geova, per la ragione che egli ha detto: ‘Il fiume Nilo appartiene a me, e io stesso [l’]ho fatto’.+ 10  Perciò, ecco, sono contro di te e contro i tuoi canali del Nilo,+ e certamente farò del paese d’Egitto luoghi devastati, aridità, una distesa desolata,+ da Migdol+ a Siene*+ e alla linea di confine dell’Etiopia.* 11  Non vi passerà il piede dell’uomo terreno,+ né vi passerà il piede dell’animale domestico,+ e non sarà abitato per quarant’anni.+ 12  E certamente farò del paese d’Egitto una distesa desolata in mezzo a paesi desolati;+ e le sue proprie città diverranno una distesa desolata in mezzo a città devastate per quarant’anni;+ e certamente spargerò gli egiziani fra le nazioni e li disperderò fra i paesi”.+ 13  “‘Poiché il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Alla fine di quarant’anni+ radunerò gli egiziani dai popoli fra i quali saranno stati dispersi,+ 14  e certamente ricondurrò il gruppo prigioniero degli egiziani; e certamente li ricondurrò al paese di Patros,+ al paese della loro origine, e là dovranno divenire un regno misero. 15  Diverrà più basso degli [altri] regni, e non si innalzerà più sulle [altre] nazioni,+ e certamente li ridurrò a così pochi che non terranno le [altre] nazioni sottoposte.+ 16  E non sarà più la fiducia della casa d’Israele,+ facendo ricordare l’errore del loro volgersi dietro ad essi.+ E dovranno conoscere che io sono il Sovrano Signore Geova”’”. 17  Ora avvenne il ventisettesimo anno, il primo [mese], il primo [giorno] del mese, che la parola di Geova mi fu rivolta, dicendo: 18  “Figlio dell’uomo, Nabucodorosor stesso,+ il re di Babilonia,* fece compiere alle sue forze militari un grande servizio contro Tiro.+ Ogni testa fu resa calva, e ogni spalla fu scorticata.+ Ma in quanto a salario,+ da Tiro non ce ne fu nessuno per lui e per le sue forze militari, per il servizio che aveva compiuto contro di lei. 19  “Perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Ecco, a Nabucodorosor re di Babilonia do il paese d’Egitto,+ ed egli deve portarne via la ricchezza e farne grandi spoglie+ e farne una gran quantità di preda; e deve divenire un salario per le sue forze militari’. 20  “‘Come suo compenso per il servizio che fece contro di lei gli ho dato il paese d’Egitto, perché agirono per me’,+ è l’espressione del Sovrano Signore Geova. 21  “In quel giorno farò germogliare un corno per la casa d’Israele,+ e ti darò occasione di aprire la bocca in mezzo a loro;+ e dovranno conoscere che io sono Geova”.

Note in calce

O, “spine”, conficcate attraverso le guance o il naso sia di animali che di prigionieri per condurli con una fune.
“Mostrarono”, MT; LXXSyVg, “mostrasti”.
“Per la mano”, MmargineVg e molti mss. ebr.; M, “per la tua mano”; LXXSy, “con la(e) loro mano(i)”.
“Spalla”, MVg; Sy, “mani”.
“Vacillare”, Sy; M, “stare ritti”.
O, “Assuan”. Ebr. Sewenèh.
“Dell’Etiopia”, Vg; LXX, “degli etiopi”; MTSy, “di Cus”.
“Babilonia”, LXXVg; MTSy, “Babele”.