Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Ezechiele 25:1-17

25  E la parola di Geova continuò a essermi rivolta, dicendo:  “Figlio dell’uomo, volgi la faccia verso i figli di Ammon e profetizza contro di loro.+  E devi dire riguardo ai figli di Ammon: ‘Udite la parola del Sovrano Signore Geova. Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Per la ragione che hai* detto Aha! contro il mio santuario, perché è stato profanato, e contro il suolo d’Israele, perché è stato reso desolato, e contro la casa di Giuda, perché sono andati in esilio,+  perciò, ecco, ti do agli orientali* come qualcosa da possedere,+ ed erigeranno in te i loro accampamenti cinti da mura e certamente metteranno in te i loro tabernacoli. Essi stessi mangeranno i tuoi frutti, ed essi stessi berranno il tuo latte.+  E certamente farò di Rabba+ un pascolo per i cammelli e dei figli di Ammon un luogo di riposo per il gregge;+ e dovrete conoscere che io sono Geova”’”.+  “Poiché il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Per la ragione che hai* battuto le mani+ e hai pestato i piedi e hai continuato a rallegrarti con ogni disprezzo da parte tua nella [tua] anima contro il suolo d’Israele,+  perciò, eccomi; ho steso la mia mano contro di te,+ e certamente ti darò alle nazioni come qualcosa da predare; e certamente ti stroncherò dai popoli e ti distruggerò dai paesi.+ Ti annienterò,+ e dovrai conoscere che io sono Geova’.  “Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Per la ragione che Moab+ e Seir+ hanno detto: “Ecco, la casa di Giuda è come tutte le altre nazioni”,+  perciò, ecco, apro il pendio di Moab presso le città, presso le sue città verso la sua frontiera, l’adornamento del paese, Bet-Iesimot,+ Baal-Meon,+ fino a Chiriataim,+ 10  agli orientali,*+ insieme ai figli di Ammon;+ e certamente ne farò qualcosa da possedere, perché non sia ricordata,+ [cioè] i figli di Ammon, fra le nazioni. 11  E in Moab eseguirò atti di giudizio;+ e dovranno conoscere che io sono Geova’.+ 12  “Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Per la ragione che Edom ha agito facendo vendetta sulla casa di Giuda e continuavano a fare torto in maniera eccessiva e si vendicavano di loro,+ 13  perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Certamente stenderò la mia mano anche contro Edom+ e vi stroncherò uomo* e animale domestico,+ e certamente ne farò un luogo devastato da Teman+ fino a Dedan.+ Cadranno di spada. 14  ‘E certamente recherò la mia vendetta su Edom mediante la mano del mio popolo Israele;+ e dovranno fare in Edom secondo la mia ira e secondo il mio furore; e dovranno conoscere qual è la mia vendetta’,+ è l’espressione del Sovrano Signore Geova”’. 15  “Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Per la ragione che i filistei hanno agito con vendetta+ e continuavano a vendicarsi con una vendetta, con disprezzo nell’anima,* per causare rovina,+ con una inimicizia di durata indefinita,+ 16  perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Ecco, stendo la mia mano contro i filistei,+ e certamente stroncherò i cheretei*+ e distruggerò il resto della costa del mare.+ 17  E certamente eseguirò in loro grandi atti di vendetta, con furiose riprensioni;+ e dovranno conoscere che io sono Geova quando recherò su di loro la mia vendetta”’”.+

Note in calce

“Hai”, femm., riferito al paese di Ammon.
Lett. “ai figli dell’oriente”.
“Hai”, masch., riferito ad Ammon.
Vedi nt. al v. 4.
O, “uomo terreno”. Ebr. ʼadhàm.
“Nell’anima”: ebr. benèfesh; gr. psychès; lat. animo. Vedi App. 4A.
“Cretesi”, LXX.