Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Ezechiele 17:1-24

17  E la parola di Geova continuò a essermi rivolta, dicendo:  “Figlio dell’uomo, proponi un enigma+ e componi un’espressione proverbiale verso la casa d’Israele.+  E devi dire: ‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “La grande aquila,+ dalle grandi ali,+ con lunghe penne remiganti, piena di piume, che aveva varietà di colore, venne al Libano+ e prendeva la punta+ del cedro.+  Svelse la medesima cima dei suoi teneri germogli e venne a portarla nel paese di Canaan;+ la pose in una città di trafficanti.  Per di più, prese del seme del paese+ e lo mise come seme in un campo. Come un salice presso vaste acque,+ come un salice lo piantò.  Ed esso germogliava e gradualmente divenne una vite che cresceva in maniera lussureggiante, di bassa altezza,+ incline a volgere in dentro il suo fogliame; e in quanto alle sue radici, furono gradualmente sotto di essa. E infine divenne una vite e produsse germogli e mise tralci.+  “‘“E ci fu un’altra grande aquila,+ dalle grandi ali e con grandi penne remiganti,+ ed ecco, questa medesima vite stese famelicamente le sue radici verso di lei.+ E tese ad essa il suo fogliame perché [quella] la irrigasse, lontano dalle aiuole dov’era piantata.+  Era già trapiantata+ in un buon campo, presso vaste acque, perché producesse rami e portasse frutto, per divenire una vite maestosa”’.  “Di’: ‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Avrà successo?+ Non ne svellerà qualcuno le medesime radici+ e non ne renderà arido lo stesso frutto? E [non] si devono seccare tutti i suoi germogli appena svelti?+ Si seccherà. Né con grande braccio né con popolo numeroso dovrà alzarsi dalle sue radici. 10  Ed ecco, sebbene trapiantata, avrà successo? Non si seccherà completamente, proprio come quando la tocca il vento orientale?+ Si seccherà+ nelle aiuole del suo germoglio”’”. 11  E la parola di Geova continuò a essermi rivolta, dicendo: 12  “Di’, suvvia, alla casa ribelle:+ ‘Non sapete effettivamente che significano queste cose?’ Di’: ‘Ecco, il re di Babilonia* venne a Gerusalemme e ne prendeva il re+ e i principi e li conduceva presso di sé a Babilonia.+ 13  Per di più, prese uno del seme reale+ e concluse* con lui un patto e gli fece fare giuramento;+ e portò via gli uomini principali del paese,+ 14  perché il regno divenisse basso,+ incapace di alzarsi, affinché esso* sussistesse osservando il suo patto.+ 15  Ma infine egli si ribellò+ contro di lui mandando i suoi messaggeri in Egitto, [perché questo] gli desse cavalli+ e un popolo numeroso. Avrà successo? Scamperà colui che fa queste cose e che ha infranto il patto? E scamperà davvero?’+ 16  “‘“Come io vivo”,+ è l’espressione del Sovrano Signore Geova, “nel luogo del re il quale mise come re colui che disprezzò il suo giuramento+ e infranse il suo patto, con lui in mezzo a Babilonia morirà.+ 17  E mediante grandi forze militari e mediante una numerosa congregazione Faraone non lo renderà efficace nella guerra,+ elevando un bastione d’assedio ed edificando un muro d’assedio, per stroncare molte anime.+ 18  Ed egli ha disprezzato un giuramento+ infrangendo un patto, ed ecco, aveva dato la sua mano+ e ha fatto perfino tutte queste cose. Non troverà scampo”’.+ 19  “‘Perciò il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Come io vivo, il mio giuramento che egli ha disprezzato+ e il mio patto che ha infranto, di sicuro lo recherò perfino sulla sua testa. 20  E certamente stenderò su di lui la mia rete, e certamente sarà preso nella mia rete da caccia;+ e di sicuro lo farò andare a Babilonia e là verrò in giudizio con lui rispetto alla sua infedeltà con la quale ha agito contro di me.+ 21  E riguardo a tutti i suoi fuggiaschi in tutte le sue schiere, cadranno di spada, e quelli che si lasceranno rimanere saranno sparsi anche a ogni vento.*+ E dovrete conoscere che io stesso, Geova, ho parlato”’.+ 22  “‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Io stesso certamente anche prenderò e metterò parte dell’alta punta del cedro;+ dalla cima dei suoi ramoscelli ne svellerò uno tenero+ e io stesso certamente [lo] trapianterò su un monte+ alto ed elevato. 23  Sul monte dell’altura d’Israele lo trapianterò,+ e certamente porterà rami e produrrà frutto+ e diverrà un cedro+ maestoso. E sotto di esso in effetti risiederanno tutti gli uccelli di ogni ala; risiederanno all’ombra del suo fogliame.+ 24  E tutti gli alberi del campo dovranno conoscere che io stesso, Geova,+ ho abbassato l’albero alto,+ ho innalzato l’albero basso,+ ho fatto seccare l’albero ancora umido+ e ho fatto fiorire l’albero secco. Io stesso, Geova, ho parlato e ho fatto”’”.+

Note in calce

“Babilonia”, LXXVg; MTSy, “Babele”.
Lett. “tagliò”.
“Esso”, M, femm. in ebr., riferito al “regno”; margine di un ms. ebr., “egli”, masch., riferito al re.
“A ogni vento”, per indicare direzione. Ebr. lekhol-rùach; gr. eis pànta ànemon; lat. in omnem ventum. Cfr. nt. a Ge 1:2, “forza attiva”.