Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Esodo 11:1-10

11  E Geova diceva a Mosè: “Porterò ancora una piaga su Faraone e sull’Egitto. Dopo ciò egli vi manderà via di qui.+ Allorché vi manderà via al completo, letteralmente vi caccerà di qui.+  Parla, ora, agli orecchi del popolo, affinché ogni uomo chieda al suo compagno e ogni donna alla sua compagna oggetti d’argento e oggetti d’oro”.+  Pertanto Geova diede favore al popolo agli occhi degli egiziani.+ Anche l’uomo Mosè fu molto grande nel paese d’Egitto, agli occhi dei servitori di Faraone e agli occhi del popolo.+  E Mosè proseguì, dicendo: “Geova ha detto questo: ‘Verso la mezzanotte uscirò nel mezzo dell’Egitto,+  e ogni primogenito+ nel paese d’Egitto deve morire, dal primogenito di Faraone che siede sul suo trono al primogenito della serva che è alla macina a mano e a ogni primogenito di bestia.+  E certamente si leverà un grande grido in tutto il paese d’Egitto, come non ne è mai accaduto l’uguale fino ad ora, e come non ne accadrà mai più.+  Ma contro alcuno dei figli d’Israele nessun cane affilerà la lingua,* dall’uomo alla bestia;+ perché sappiate che Geova può fare una distinzione fra gli egiziani e i figli d’Israele’.*+  E tutti questi tuoi servitori certamente scenderanno a me e si prostreranno davanti a me,+ dicendo: ‘Vattene, tu e tutto il popolo che segue i tuoi passi’. E dopo ciò io uscirò”. Allora uscì da presso Faraone, acceso d’ira.  Quindi Geova disse a Mosè: “Faraone non vi ascolterà,+ affinché i miei miracoli aumentino nel paese d’Egitto”.+ 10  E Mosè e Aaronne compirono tutti questi miracoli davanti a Faraone;+ ma Geova lasciava che il cuore di Faraone divenisse ostinato, così che egli non mandò via i figli d’Israele dal suo paese.+

Note in calce

“Nessun cane ringhierà con la sua lingua”, LXX; Vg, “nessun cane abbaierà”. Cfr. Gsè 10:21.
“Figli d’Israele”: o, “israeliti”.