Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia online | TRADUZIONE DEL NUOVO MONDO DELLE SACRE SCRITTURE

Ecclesiaste 6:1-12

6  Esiste una calamità che ho visto sotto il sole, ed è frequente fra il genere umano:  un uomo* a cui il [vero] Dio dà ricchezze e possedimenti materiali e gloria+ e al quale, per la sua anima, non manca nulla di tutto ciò per cui mostra ardente desiderio,+ eppure il [vero] Dio non lo mette in grado di mangiarne,+ benché un semplice straniero+ possa mangiarne. Questo è vanità ed è una cattiva infermità.  Se un uomo generasse cento volte,+ e vivesse molti anni, così che i giorni dei suoi anni divenissero numerosi,+ eppure la sua propria anima non è sazia di cose buone+ e neanche la tomba è divenuta sua,+ devo dire che uno nato prematuramente sta meglio di lui.+  Poiché invano questi è venuto e se ne va nelle tenebre, e il suo proprio nome sarà coperto di tenebre.+  Non ha visto nemmeno lo stesso sole, né lo ha conosciuto.+ Questi ha riposo piuttosto che l’altro.+  Anche supponendo che abbia vissuto mille anni per due volte e tuttavia non abbia visto ciò che è bene,+ non è in un solo luogo che vanno tutti?+  Tutto il duro lavoro del genere umano* è per la loro bocca,+ eppure la loro propria anima non si riempie.  Poiché quale vantaggio ha il saggio sullo stupido?+ Che ha l’afflitto nel conoscere come camminare di fronte ai viventi?  È meglio il vedere degli occhi che l’andare in giro dell’anima.*+ Anche questo è vanità e un correr dietro al vento.+ 10  Qualunque cosa sia venuta all’esistenza, il suo nome è già stato pronunciato, e si sa ciò che è l’uomo;*+ ed egli non può perorare la sua causa con uno che è più potente di lui.+ 11  Siccome esistono tante cose che causano molta vanità,+ quale vantaggio ha l’uomo? 12  Poiché chi sa quale bene ha l’uomo nella vita+ per il numero dei giorni della sua vita vana, quando li trascorre come un’ombra?+ Poiché chi può dichiarare all’uomo ciò che avverrà dopo di lui sotto il sole?+

Note in calce

“Uomo”: ebr. ʼish.
“Genere umano”: lett. “l’uomo terreno”. Ebr. haʼadhàm.
O, “del desiderio dell’anima”.
O, “uomo terreno”. Ebr. ʼadhàm.